Cantieri Lavoro Piemonte: 800 assunzioni per over 58 e detenuti

Torino

Numerosi posti di lavoro in Piemonte saranno creati grazie all’attivazione di cantieri di lavoro in diversi Comuni piemontesi.

Si tratta di progetti finanziati attraverso un bando regionale, che creeranno occupazione per oltre 800 persone, che dovranno svolgere lavori di pubblica utilità. Potranno accedervi disoccupati di età superiore a 58 anni e detenuti.

Ecco tutte le informazioni e cosa sapere sulle assunzioni in Piemonte in arrivo.

PIEMONTE ASSUNZIONI CON CANTIERI LAVORO

A darne notizia è un recente comunicato pubblicato sul portale web istituzionale della Regione Piemonte. La nota fa il punto sui progetti di cantieri di lavoro per over 58 e detenuti che sono stati ammessi a finanziamento in quanto vincitori di un avviso pubblico regionale e sulla relativa ricaduta occupazionale. Sono 230 le iniziative approvate, che saranno finanziate con 6,2 milioni di euro e realizzate da Comuni, Unioni di Comuni o altre forme associative e organismi di diritto pubblico con sede nel territorio piemontese.

Grazie a questi progetti saranno creati 800 posti di lavoro in Piemonte per 761 disoccupati con oltre 58 anni, non ancora pensionati, non inseriti in altri cantieri di lavoro e che non percepiscono alcun ammortizzatore sociale, e 72 persone sottoposte a regime di restrizione della libertà.

ATTIVITA’ PREVISTE

Le assunzioni nei cantieri lavoro piemontesi serviranno per realizzare opere di pubblica utilità. I cantieristi saranno impiegati nei settori ambientale, dei beni culturali e artistici, del turismo e dei servizi di utilità pubblica o sociale.

Potranno svolgere attività forestali e vivaistiche, di rimboschimento, di sistemazione montana, di tutela degli assetti idrogeologici, per la valorizzazione del patrimonio pubblico urbano, extraurbano e rurale, o di salvaguardia, promozione, riordino o recupero di beni librari, archivistici, artistici di interesse storico e culturale. E, ancora, potranno lavorare presso uffici o sportelli di promozione e informazione turistica, o occuparsi di allestire e custodire mostre relative a prodotti del territorio organizzate da enti locali, oppure saranno chiamati ad accudire persone anziane o svolgere servizi a favore dei disabili.

Per quanto riguarda i cantieri per disoccupati, le risorse selezionate saranno assunte per un periodo di un anno, prorogabile al massimo fino a 18 mesi. Inoltre percepiranno un’indennità lorda giornaliera di 29,70 euro per un massimo di 30 ore di lavoro a settimana.

SEDI

I posti di lavoro nei cantieri per over 58 saranno distribuiti nei territori di Torino, Biella-Novara-Vercelli, Alessandria-Asti e Cuneo. I progetti di cantiere lavoro per detenuti saranno realizzati, invece, nei Comuni di Torino, Borgiallo, Ivrea, Druento, Novara, Cossato, Vercelli, Verbania, Mezzana Mortigliengo, Casalino, Mongrando, Asigliano Vercellese, Villadeati, Asti, Casale Monferrato, Unione Terre del Tartufo, Mondovì, Saluzzo, Costigliole Saluzzo, Busca, Fossano, Centallo, Guarene, Sommariva del Bosco, Manta e Cuneo.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni in Piemonte e alle opportunità di lavoro per disoccupati over 58 nei cantieri devono rivolgersi al proprio Comune di residenza, per sapere se intende attuare i cantieri di lavoro, e ai Centri per l’Impiego per informazioni dettagliate, assistenza, orientamento.
Per quanto riguarda, invece, i cantieri per detenuti enti locali titolari di progetto devono mettersi in contatto con l’autorità giudiziaria, che selezionerà i candidati da ammettere.

Per ulteriori informazioni sulle assunzioni nei cantieri lavoro in Piemonte vi invitiamo a consultare questa pagina del sito web della Regione Piemonte.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments