Città Metropolitana di Firenze: concorso per 4 funzionari tecnici

tecnici, istruttori, geometri, architetti

La Città Metropolitana di Firenze (Toscana) ha indetto un concorso per 4 funzionari tecnici (architetti o ingegneri).

La selezione pubblica è finalizzata all’assunzione delle risorse mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Per presentare la domanda di ammissione c’è tempo fino al 26 giugno 2023. Vediamo insieme le informazioni utili sulla selezione pubblica, i requisiti richiesti, come candidarsi e il bando da scaricare.

REQUISITI

Per partecipare al concorso per funzionari tecnici indetto dalla Città Metropolitana di Firenze sono richiesti i requisiti di seguito elencati:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di stato membro dell’Unione Europea oppure cittadinanza di uno stato extra U.E., solo ove ricorrono le condizioni di cui all’art. 38 D.Lgs. 30/03/2001 n. 165 come modificato dall’art. 7 della Legge 6/08/2013 n. 97; i soggetti non italiani devono avere una conoscenza della lingua italiana adeguata, da accertarsi durante la prova orale;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore all’età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo;
  • idoneità psico-fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;
  • non essere stati licenziati/e, destituiti/e o dispensati/e da precedenti rapporti di lavoro con pubbliche amministrazioni per giusta causa ovvero per altre cause previste da norma di legge o di Contratto Collettivo Nazionale di lavoro;
  • non aver subito condanne penali passate in giudicato o aver procedimenti penali in corso per reati che comportano la destituzione da pubblici uffici;
  • non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità e inconferibilità previste dal D.Lgs. 39/2013 al momento dell’assunzione in servizio;
  • per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985: la regolare posizione nei riguardi degli obblighi di leva e di quelli relativi al servizio militare;
  • essere in possesso della patente di guida categoria B;
  • abilitazione all’esercizio della professione di architetto o ingegnere, anche Junior.

AI candidati al concorso è inoltre richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Diploma di laurea vecchio ordinamento in:
    – Architettura
    – Ingegneria edile – Architettura
    – Ingegneria civile
    – Ingegneria edile
    – Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio
  • Lauree specialistiche classe (DM 509/99):
    – 4/S – Architettura e ingegneria edile
    – 28/S – Ingegneria civile
    – 38/S – Ingegneria per l’ambiente e per il territorio
  • Lauree magistrali classe (DM 270/04):
    – LM-4 Architettura e ingegneria edile- architettura
    – LM-23 Ingegneria civile
    – LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi e urbani
    – LM-26 Ingegneria della sicurezza
    – LM 35 Ingegneria per l’ambiente e per il territorio
  • Lauree triennali classe (DM 509/99):
    – 4 – Scienze dell’architettura e dell’Ingegneria edile
    – 8 – Ingegneria civile e ambientale
  • Lauree triennali classe (DM 270/04):
    – L-17 Scienze dell’architettura
    – L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia
    – L-7 Ingegneria civile e ambientale

Si rende noto che sul concorso opera la riserva di posto a favore degli appartenenti alle categorie protette Legge 68/99.

FIGURA PROFESSIONALE

La figura ricercata dovrà possedere conoscenze specialistiche tecniche in campo edile, impiantistico, della mobilità e dell’urbanistica e si caratterizza per il contenuto di tipo tecnico, gestionale o direttivo degli interventi da realizzare, con responsabilità di risultato relativo a diversi processi produttivi/amministrativi e per la complessità dei problemi da affrontare basata su modelli teorici non immediatamente utilizzabili e sull’ampiezza delle soluzioni possibili.

SELEZIONE

La Commissione, qualora le domande pervenute e ritenute valide siano superiori a 100, si riserva la
possibilità di prevedere ed effettuare una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di due prove d’esame, una scritta ed una orale.

La prova scritta potrà consistere in domande a risposta chiusa o aperta, sui temi oggetto del programma di esame e/o potrà consistere nella stesura di un tema, di una relazione, in uno o più quesiti a risposta sintetica. Potrà altresì consistere in una prova a carattere teorico-pratico, come la redazione di una relazione, di un elaborato di carattere tecnico, volta a verificare la capacità degli/lle
aspiranti ad affrontare casi ed istruttorie tipiche del ruolo messo a concorso.

La prova orale individuale, che verterà sugli argomenti su esposti, tenderà altresì a verificare sia la preparazione tecnica specifica di base che le capacità relazionali e comunicative nonché l’attitudine e le motivazioni alla copertura del posto messo a selezione.

Per maggiori dettagli si rimanda alla lettura del bando disponibile a fine articolo.

STIPENDIO

I vincitori del concorso avranno diritto al seguente trattamento economico:

  • retribuzione tabellare pari a € 23.212,35 annui lordi, fatto salvo eventuale successivo aggiornamento contrattuale;
  • tredicesima mensilità nella misura di legge;
  • indennità previste dal CCNL se dovute.

Tutti gli emolumenti sopra indicati sono soggetti alle trattenute erariali, previdenziali ed assistenziali a norma di legge.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per funzionari tecnici indetto dalla Città Metropolitana di Firenze deve essere presentata entro le ore 12.00 del 26 giugno 2023 tramite procedura telematica, disponibile a questa pagina. Per accedere alla piattaforma è necessario essere in possesso delle credenziali SPID.

Alla domanda è necessario allegare la seguente documentazione:

  • ai fini dell’invocazione della riserva, indicazione nel modulo di domanda di partecipazione degli estremi di iscrizione nella lista speciale delle persone appartenenti alle categorie protette (diverse da quelle dei disabili) ai sensi dell’art. 18 comma 2 Legge 68/1999;
  • certificazione medica comprovante la situazione di handicap accertata ai sensi dell’art. 7 della Legge 104/92, qualora, nella domanda di partecipazione al concorso, venga fatta richiesta di particolari ausili e/o tempi aggiuntivi, pena la non fruizione dei relativi benefici, come meglio precisato all’art. 8 del presente bando;
  • dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell’ASL di riferimento o da equivalente struttura pubblica che documenti ed espliciti la presenza di disturbi specifici di apprendimento (DSA) ai sensi della L. 8 ottobre 2010, n. 170 e la misura dispensativa ovvero lo strumento compensativo e/o dei tempi aggiuntivi necessari in funzione della propria necessità come meglio precisato all’art. 8 del presente bando;
  • il decreto di equipollenza ovvero la richiesta di equivalenza – ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. 165/2001 – per il titolo accademico conseguito all’estero;
  • copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o certificazione attestante lo status di rifugiato o lo stato di protezione sussidiaria.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per funzionari tecnici sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 415 Kb).

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato sul portale del reclutamento inPA.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le fasi di svolgimento della selezione, dell’ammissione dei candidati fino alla graduatoria finale, saranno comunicate sul sito web della Città Metropolitana di Firenze nella sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a scoprire anche gli altri concorsi pubblici per laureati attivi in Italia e i concorsi attivi in Toscana. Potrebbero interessarvi anche tutti i nuovi concorsi per tecnici (geometri, architetti, ingegneri, ecc.). Per restare informati e aggiornati sulle ultime novità è utile iscriversi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram che segnala le notizie in tempo reale.

di Dorotea V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".