Comune di Firenze: concorsi 57 assunzioni per diplomati

firenze, palazzo della signoria

Il Comune di Firenze (Toscana) ha bandito due concorsi pubblici per diplomati, finalizzati a 57 nuove assunzioni.

Si selezionano risorse per impieghi a tempo indeterminato e pieno nei ruoli di istruttori informatici e istruttori edili. Gli inserimenti di personale rientrano nel piano di assunzioni previsto dal Comune di Firenze che porterà alla creazione di mille posti di lavoro.

Le candidature dovranno pervenire entro il giorno 11 Aprile 2022. Vediamo come presentare la domanda di ammissione e i bandi da scaricare.

CONCORSI ASSUNZIONI DIPLOMATI COMUNE DI FIRENZE, INFORMATICI E GEOMETRI

I concorsi per diplomati presso il Comune di Firenze prevedono dunque assunzioni a tempo indeterminato e pieno come di seguito specificato:

  • n. 18 posti di istruttore informatico – categoria C;
  • n. 39 posti di istruttore edile – categoria C.

REQUISITI GENERALI

Possono accedere ai concorsi del Comune di Firenze finalizzati ad assunzioni di diplomati coloro che sono in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure extracomunitaria, solo ove ricorrano le condizioni indicate nei bandi;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento del diritto di elettorato politico attivo;
  • assenza di condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I, Titolo II, Libro II del Codice Penale; non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 10 e 11 del D. Lgs. 235/2012; non essere sottoposti a misura restrittiva della libertà personale;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985) oppure posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del Paese di appartenenza (solo per i/le cittadini/e non italiani/e);
  • assenza provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o di decadenza da un impiego pubblico o di licenziamento disciplinare o di licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

REQUISITI SPECIFICI

I candidati devono possedere anche i seguenti requisiti specifici, in base alla figura professionale per la quale concorrono:


ISTRUTTORI INFORMATICI

  • diploma di maturità quinquennale di istituto tecnico industriale ad indirizzo informatico, diploma istituto tecnico commerciale ad indirizzo commerciale e programmatori o diploma di maturità scientifica indirizzo scienze applicate o diploma ad essi equipollente con specifica ed evidente attinenza all’ambito matematico e informatico;
  • oppure qualsiasi diploma di maturità quinquennale accompagnato da diploma di tecnico superiore rilasciato dagli ITS e riconosciuto dal MIUR, afferente al settore tecnico-informatico;
  • oppure diploma di laurea vecchio ordinamento (DL), laurea specialistica (LS – DM 509/99), laurea magistrale (LM-DM 270/04) o laurea triennale afferenti al settore tecnico-informatico (es: Informatica o Scienze dell’Informazione, Ingegneria Informatica, Statistica e informatica per l’azienda, Ingegneria Elettrica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni, ecc.).

ISTRUTTORI EDILI

  • diploma di geometra o diploma di perito edile o diplomi corrispondenti rilasciati da istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato;
  • oppure laurea triennale DM 509/1999: CLASSE 4 (Scienze dell’architettura e dell’Ingegneria edile) – CLASSE 7 (Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale) – CLASSE 8 (Ingegneria civile e ambientale) – CLASSE 27 (Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura);
  • oppure laurea triennale DM 270/2004: CLASSE L-17 (Scienze dell’architettura) – CLASSE L-23 (Scienze e tecniche dell’edilizia) – CLASSE L-21 (Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale) – CLASSE L-7 (Ingegneria civile e ambientale) – L 32 (Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura);
  • oppure diploma universitario triennale di cui alla legge 341/1990 o diploma delle Scuole dirette a fini speciali equiparato ad una delle classi di laurea di cui ai due punti precedenti, ai sensi del D.I. 11 novembre 2011 e ss.mm.ii.;
  • oppure laurea specialistica DM 509/1999: CLASSE 3/S (Architettura del paesaggio) – CLASSE 4/S (Architettura e Ingegneria edile) – CLASSE 10/S (Conservazione dei beni architettonici e ambientali) – CLASSE 28/S (Ingegneria civile) – CLASSE 38/S (Ingegneria per l’ambiente e il territorio) – CLASSE 54/S (Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale) – CLASSE 82/S (Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio);
  • oppure laurea magistrale DM 270/2004: CLASSE LM-3 (Architettura del paesaggio) – CLASSE LM-4 (Architettura e Ingegneria edile-architettura) – CLASSE LM-23 (Ingegneria civile) – CLASSE LM-24 (Ingegneria dei sistemi edilizi) – CLASSE LM-26 (Ingegneria della sicurezza)– CLASSE LM-35 (Ingegneria per l’ambiente e il territorio) – CLASSE LM-48 (Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale) – LM-10 (Conservazione dei beni architettonici e ambientali) – LM-75 (Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio);
  • oppure diploma di laurea (DL) del vecchio ordinamento equiparato ad una delle classi di laurea di cui ai due punti precedenti ai sensi del D.I. 9.7.2009 e ss.mm. ii.;
  • abilitazione all’esercizio della professione di geometra oppure abilitazione all’esercizio della professione di perito edile oppure abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere civile/ambientale (anche iunior) oppure abilitazione all’esercizio della professione di architetto (anche iunior) o pianificatore territoriale (anche iunior) o paesaggista o conservatore dei beni architettonici e ambientali.

Si segnala che il 30% dei posti da ricoprire in entrambi i concorsi sono riservati a favore dei volontari delle Forze Armate.

SELEZIONE

Nel caso in cui il numero delle domande di ammissione al concorso per istruttori informatici sia tale da non consentirne l’espletamento in tempi rapidi, sarà effettuata una prova preselettiva.

I candidati saranno quindi sottoposti, in entrambe le selezioni, a una prova d’esame scritta a carattere teorico-pratico sul programma riportato nei rispettivi bandi, scaricabili a fine articolo.

DOMANDA DI AMMISSIONE

Le domande per partecipare alle procedure concorsuali dovranno essere presentate entro il giorno 11 Aprile 2022 esclusivamente con modalità telematica accessibile mediante SPID a questa pagina.

Si rende noto che è richiesto il pagamento della tassa di concorso di € 10,00. Inoltre, i candidati devono possedere un indirizzo PEC personale. Coloro che non lo avessero sono pertanto invitati a leggere in questo articolo la procedura per attivarne uno in soli 30 minuti.

Per maggiori dettagli e per conoscere anche la documentazione da allegare all’istanza, rimandiamo alla lettura dei bandi di seguito scaricabili.

BANDI

Tutti gli interessati ai concorsi per nuove assunzioni di diplomati al Comune di Firenze sono invitati a leggere con attenzione i bandi, pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 20 del giorno 11-03-2022 e che rendiamo disponibili di seguito:

– concorso istruttori informatici: BANDO (Pdf 190 Kb);
– concorso istruttori edili: BANDO (Pdf 182 Kb).

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Ogni successiva comunicazione inerente allo svolgimento dei concorsi e alle graduatorie finali sarà pubblicata sul sito internet del Comune, nella sezione “Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso”.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Se volete conoscere anche gli altri concorsi pubblici per diplomati attivi in Italia, potete consultare la nostra pagina dedicata. Vi invitiamo, inoltre, a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per rimanere sempre informati con tutti gli aggiornamenti.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti