Comune Milano: concorso per 22 Agenti di Polizia

Polizia Municipale

Nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato in Lombardia.

Il Comune di Milano ha indetto un concorso pubblico per la selezione di 22 persone da assumere nel profilo professionale di Agente di Polizia Municipale, in categoria C – posizione economica 1. Non serve esperienza.

Il bando di concorso scade in data 28 giugno 2018, come da rettifica.

REQUISITI

I candidati al concorso di agente di polizia devono possedere i requisiti di seguito indicati:
– cittadini italiani o cittadini ad essi equiparati non appartenenti alla Repubblica;
– non avere età inferiore a 18 anni e non aver compiuto 30 anni alla data di scadenza del bando. Il limite di età è elevato di un 1 anno per gli aspiranti coniugati, di 1 anno per ogni figlio vivente o di un periodo pari all’effettivo servizio prestato, comunque non superiore a 3 anni se si è prestato servizio militare volontario, di leva e di leva prolungata. Il limite massimo non può comunque superare i 35 anni;
– non avere condanne penali;
– non essere stati esclusi dall’elettorato attivo né essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione o per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– non essere stati licenziati dal Comune di Milano;
– non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
diploma di scuola secondaria di secondo grado;
– patente di guida della categoria B;
– idoneità psicofisica, accertata dal competente Organo Sanitario, che valuterà il possesso dei requisiti specifici elencati sul bando e propri della mansione a concorso;
– non trovarsi nella condizione di disabile secondo la Legge 12.03.1999 n.68;
– possesso dei requisiti necessari per il conferimento della qualità di Agente di pubblica sicurezza, come indicato sul bando;
– non essere obiettori di coscienza o essere collocati in congedo da almeno 5 anni, rinunciando definitivamente a tale status;
– disponibilità al porto e all’eventuale uso dell’arma e alla conduzione dei veicoli in dotazione della Polizia Municipale.

SELEZIONE

I partecipanti al concorso per la polizia municipale sosterranno le seguenti prove d’esame:

  • Prova preselettiva: sulla base del numero dei candidati potrà essere espletato un test preselettivo.
  • Prova scritta: elaborato sulle materie oggetto della selezione, consistente nella soluzione di quiz a risposta chiusa su scelta multipla e/o in una serie di quesiti a risposta sintetica e/o predisposizione di atti riguardanti le materie di competenza della polizia locale.
  • Prova orale: colloquio sulle materie elencate sul bando e oggetto di tutte le prove. Inoltre, sarà verificata la conoscenza della lingua inglese e l’uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.

DOMANDA

Per partecipare al concorso, i candidati devono presentare la domanda di ammissione esclusivamente per via telematica (dopo aver selezionato il concorso si raggiunge il link per l’invio domanda) entro le ore 12:00 del 28 giugno 2018, come da rettifica.

La domanda di partecipazione dovrà essere stampata con la ricevuta che sarà presentata il giorno della prima prova.

La documentazione da allegare alla domanda, esclusivamente in formato PDF con file non superiori a 4MB, è la seguente:
– fotocopia non autenticata del documento di identità;
– ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso, pari a 3,90 euro, da effettuare secondo le modalità indicate sul bando.

Ogni altro dettaglio sulla compilazione e invio della domanda di ammissione al concorso pubblico, è riportata sul bando.

BANDO

I candidati al concorso per agente di polizia locale sono invitati a leggere attentamente il relativo BANDO (pdf 279 KB) che regola la selezione.

Tutte le successive comunicazioni in merito alle procedure concorsuali e alla graduatoria finale, saranno pubblicate in questa pagina del sito internet del Comune di Milano.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments