Comune di Milano: concorso per 13 istruttori direttivi servizi educativi 2024

Lavoro, insegnanti, educatori, Montessori
adv

Il Comune di Milano ha indetto un concorso per istruttori direttivi dei servizi educativi 2024.

Si prevede infatti il reclutamento di 13 nuove risorse per la scuola dell’infanzia, con contratti di lavoro a tempo indeterminato da inquadrare nell’Area dei funzionari e dell’elevata qualificazione.

Il termine per l’invio delle candidature è fissato per il giorno 13 maggio 2024.

Vediamo i requisiti richiesti, come si svolge l’iter selettivo, come presentare la domanda di partecipazione, il bando da scaricare e ogni altra informazione utile.

adv

COSA FA L’ISTRUTTORE DIRETTIVO SERVIZI EDUCATIVI

Il Comune di Milano ha dunque indetto un concorso pubblico per l’assunzione di istruttori direttivi dei servizi educativi. La figura professionale in oggetto svolge le seguenti attività:

  • Cura e promozione dello sviluppo emotivo, affettivo, cognitivo e sociale delle bambine e dei bambini;
  • Progettazione e realizzazione di percorsi educativi con bambine e bambini;
  • Progettazione, allestimento e cura degli spazi e dei contesti educativi;
  • Partecipazione alle attività di osservazione, documentazione e valutazione dei percorsi educativi utilizzando le metodologie e gli strumenti cardine del lavoro educativo;
  • Progettazione e realizzazione dei percorsi di corresponsabilità educativa con le famiglie con particolare attenzione alle modalità di relazione e comunicazione;
  • Progettazione, realizzazione e verifica di progettualità educative inclusive;
  • Partecipazione alle attività collegiali di programmazione e verifica educativa;
  • Partecipazione a incontri di rete con servizi e organizzazioni del territorio;
  • Partecipazione agli organi collegiali;
  • Sorveglianza ed assistenza dei bambini;
  • Cura della somministrazione dei cibi e verifica della pulizia e dell’igiene dell’ambiente e dei bambini.

Per svolgere le suddette attività è necessario essere in possesso delle competenze e conoscenze indicate nel bando.

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare al concorso del Comune di Milano per istruttori direttivi dei servizi educativi 2024 le persone in possesso dei requisiti generali di accesso ai concorsi pubblici, ovvero:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore al limite ordinamentale di età per la permanenza in servizio;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o licenziati per le medesime ragioni, o per motivi disciplinari o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva, ove previsto;
  • non avere limitazioni psico-fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni.

REQUISITI SPECIFICI

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • non essere stati licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa nel tempo vigente;
  • non avere dipendenza da sostanze stupefacenti, psicotrope e da alcool e/o psicofarmaci e non assumere tali sostanze in modo occasionale;
  • essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    – Laurea in Scienze della Formazione Primaria – indirizzo scuola dell’infanzia;
    – Laurea in Scienze della Formazione Primaria a ciclo unico quinquennale;
    – uno dei diplomi abilitanti all’esercizio della professione indicati nel bando unitamente a Laurea Triennale di primo livello o Laurea Specialistica/Magistrale o Diploma di laurea diversi dalle suindicate lauree abilitanti.

RISERVE

All’interno del concorso operano inoltre le seguenti riserve di posti:

  • 4 posti a favore dei volontari delle Forze Armate;
  • 2 posti a a favore degli operatori volontari che hanno concluso il servizio civile universale senza demerito.

Infine, a parità di merito si applicheranno le preferenze secondo l’ordine indicato nel bando.

STIPENDIO

Il trattamento economico per l’istruttore direttivo dei servizi educatici (insegnanti scuola infanzia) è pari ad euro 23.212,35 annui lordi. Spettano inoltre l’indennità di comparto, la tredicesima mensilità ed ogni altro emolumento accessorio previsto dal contratto di lavoro.

adv

COME AVVIENE LA SELEZIONE

La procedura concorsuale prevede lo svolgimento di una prova scritta e di una prova orale. Le prove potranno svolgersi in forma digitale da remoto, o in presenza.

Le prove saranno finalizzate a valutare le conoscenze tecniche di cui alle seguenti materie:

  • I diritti dei bambini e delle bambine nella Costituzione Italiana e nelle Carte internazionali;
  • Le Nuove Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia del 5 settembre 2012 e “Indicazioni nazionali e nuovi scenari” (2018);
  • Il sistema integrato 0-6 D.Lgs. 65/2017;
  • Carta dei Servizi Educativi all’Infanzia del Comune di Milano;
  • Linee di indirizzo pedagogiche dei Servizi all’Infanzia 0-6 del Comune di Milano;
  • Linee pedagogiche per il sistema integrato zerosei, DM 34/2021;
  • Orientamenti nazionali per i servizi educativi per l’infanzia, DM 43/2022;
  • I bambini diversamente abili e il processo di inclusione scolastica;
  • Lineamenti generali di pedagogia dell’infanzia;
  • Lineamenti di psicologia dell’età evolutiva;
  • Pedagogia interculturale ed educazione alla cittadinanza;
  • La corresponsabilità educativa;
  • Il lavoro collegiale;
  • Finalità educative della scuola dell’infanzia;
  • Metodologie e strumenti per l’osservazione, la progettazione e la documentazione dell’attività educativa;
  • La progettazione dei contesti educativi: l’organizzazione dei gruppi, degli spazi, dei tempi e dei materiali;
  • Il gioco e la scoperta;
  • Il P.T.O.F.: la progettazione Educativa e Didattica, tempi e modalità;
  • La professionalità educativa nella scuola dell’infanzia;
  • La scuola dell’infanzia nel sistema formativo e scolastico: continuità verticale e orizzontale;
  • Scuola e territorio: progettazioni e collaborazioni con servizi e organizzazioni del territorio;
  • Cenni legislativi come indicati sul bando;
  • Conoscenza della lingua inglese;
  • Conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

La presente selezione pubblica rispetta le nuove regole previste dal regolamento dei concorsi pubblici.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso del Comune di Milano per istruttori dei servizi educativi deve essere presentata entro le ore 12.00 del 13 maggio 2024, esclusivamente in via telematica, collegandosi al Portale del Reclutamento inPA tramite il link presente in questa pagina.

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID, CIE, CNS o credenziali eIDAS.

I candidati devono anche essere in possesso di un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Chi ne fosse sprovvisto può leggere in questo articolo come ottenerne uno in soli 30 minuti, da casa.

Inoltre dovranno provvedere al versamento della tassa di concorso di euro 10,00.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso del Comune di Milano per istruttori dei servizi educativi (insegnanti scuola infanzia) sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 481 KB).

Segnaliamo per completezza informativa che lo stesso è stato pubblicato in questa pagina del Portale inPA.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Le prove si svolgeranno a partire dai seguenti giorni:

  • prova scritta a partire dal giorno 28 maggio 2024;
  • prova orale si svolgerà a partire dal giorno 11 giugno 2024.

Con almeno 72 ore lavorative di anticipo, ai candidati verrà data apposita notizia, tramite pubblicazione sul sito internet del Comune di Milano, alla selezione “Bandi di concorso”, e sul portale inPA dei giorni, degli orari, degli eventuali turni nonché delle modalità operative di svolgimento della prova.

Nella stessa forma, verrà anche data notizia qualora la prova scritta sia annullata o posticipata.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Potreste essere interessati ad altri concorsi in Lombardia, relativi a varie opportunità professionali e ai concorsi per educatori attivi in Italia.

Vi invitiamo inoltre a consultare la pagina dei concorsi pubblici 2024, che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti. Potete anche conoscere i prossimi concorsi in uscita per scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Infine, per essere sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita, ai nostri canali Telegram, WhatsApp e TikTok @ticonsigliounlavoro.

di Anna Z.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *