Concorsi Ministero delle Infrastrutture 2022 2023: 1428 assunzioni

Ministero Trasporti

Il DPCM del 22 luglio 2022 autorizza nuovi concorsi e assunzioni nel Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

Sono ben 1428 i posti di lavoro da coprire presso l’ente tra il 2022 e il 2023. Il reclutamento avverrà tramite nuove procedure concorsuali e altre modalità.

Ecco nel dettaglio tutte le informazioni sulle assunzioni nel Ministero delle infrastrutture autorizzate e sui prossimi concorsi in uscita. Rendiamo scaricabili, inoltre, le tabelle con tutti i posti da coprire.

CONCORSI MINISTERO INFRASTRUTTURE 2022 2023

Il DPCM del 22 luglio 2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 21 settembre 2022, autorizza, infatti, nuove assunzioni nella Pubblica Amministrazione per la copertura di oltre 14 mila posti di lavoro nel biennio 2022-2023. Gli inserimenti riguardano vari Ministeri ed entri, tra cui appunto il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, che potrà assumere 1.428 risorse entro il prossimo anno.

Si tratta di inserimenti già programmati per il 2019 e il 2021, e non ancora effettuati. I nuovi posti di lavoro nel Ministero delle infrastrutture saranno coperti, in parte, mediante nuovi concorsi pubblici. I restanti inserimenti saranno portati a termine mediante stabilizzazioni di personale e progressioni verticali.

Vediamo in dettaglio quali sono le assunzioni e i bandi di concorso Ministero delle infrastrutture in arrivo.

ASSUNZIONI AUTORIZZATE

Il DPCM 22 luglio 2022 autorizza il reclutamento delle seguenti figure nel biennio 2022-2023:

  • 716 unità di Area terza F1, di cui
    – 494 tramite nuovi concorsi Ministero infrastrutture da bandire;
    – 217 mediante progressioni  verticali;
    – 5 mediante stabilizzazioni;

  • 165 unità di Area seconda F1, da assumere mediante progressioni  verticali;

  • 520 unità di Area seconda F2, da assumere tramite nuove procedure concorsuali;

  • 27 dirigenti di seconda fascia, da reclutare tramite nuovi bandi di concorso.

TABELLE POSTI DPCM 22 LUGLIO 2022

Per ulteriori dettagli su tutte le assunzioni e i bandi Ministero infrastrutture autorizzati dal DPCM 22 luglio 2022 rendiamo scaricabili le TABELLE (Zip 183Kb) allegate al decreto, con tutti i posti disponibili.

DOVE VEDERE I BANDI

I bandi relativi ai concorsi Ministero delle infrastrutture per le assunzioni 2022 2023 saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, serie concorsi ed esami, e saranno consultabili anche sul portale web dell’ente in questa pagina dedicata ai bandi di concorso, sezione amministrazione trasparente.

Vi terremo aggiornati sui concorsi in arrivo. Seguiteci per essere avvisati appena usciranno i bandi iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale telegram.

IL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE

Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (MIMS) è la struttura esecutiva dello Stato Italiano che si occupa delle reti infrastrutturali nazionali a servizio dei mezzi di trasporto e dei trasporti terrestri, marittimi e aeronautici. Il dicastero, istituito nel 2001 con il nome Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (MIT), ha assunto la denominazione attuale nel 2021, sotto il Governo Draghi.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Potete consultare la nostra sezione dedicata ai prossimi concorsi pubblici in uscita per conoscere altre selezioni in arrivo e visitare la sezione concorsi pubblici per scoprire i concorsi attivi al momento.

Iscrivetevi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale telegram, per essere aggiornati su tutte le novità e avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti