Concorsi Provincia di Monza e Brianza 2022 per 50 assunzioni, diplomati e laureati

assunzioni, lavoro, colloquio

La Provincia di Monza e della Brianza, in Lombardia, ha indetto 5 concorsi 2022 per un totale di 50 assunzioni a tempo indeterminato di diplomati e laureati.

Si selezionano candidati da assegnare a varie sedi in profili tecnici amministrativi e anche operatori del mercato del lavoro nei Centri per l’Impiego.

Sarà possibile candidarsi entro il 10 ottobre 2022. Di seguito rendiamo disponibili i bandi da scaricare e diamo tutte le informazioni utili su selezione, requisiti e come presentare la domanda di ammissione.

CONCORSI PROVINCIA MONZA E BRIANZA 2022, BANDI

I concorsi della Provincia di Monza e della Brianza prevedono, dunque, numerose assunzioni a tempo indeterminato e pieno nei seguenti profili professionali:


  • n. 10 assistenti tecnici – categoria C – posizione economica 1, di cui:
    – n. 3 posti presso la Provincia di Monza e della Brianza;
    – n. 2 posti presso il Comune di Besana in Brianza;
    – n. 1 posto presso il Comune di Briosco;
    – n. 1 posto presso il Comune di Cesano Maderno;
    – n. 1 posto presso il Comune di Macherio;
    – n. 1 posto presso il Comune di Ornago;
    – n. 1 posto presso il Comune di Sulbiate.
    BANDO (Pdf 364 Kb);

  • n. 1 assistente tecnico – categoria C – posizione economica 1, presso il Comune Cesano Maderno – unità operativa ambiente.
    BANDO (Pdf 375 Kb);

  • n. 20 operatori del mercato del lavoro – categoria C – parametro economico C1, in esecuzione dell’intesa sottoscritta con Regione Lombardia per il reclutamento di personale aggiuntivo per i Centri per l’impiego.
    Le risorse selezionate saranno assunte presso la Provincia di Monza e della Brianza, Settore Risorse e servizi ai Comuni. Le sedi di assegnazione, esclusivamente sulla base delle esigenze organizzative dell’ente, potranno essere le sedi provinciali (sede istituzionale di Monza, e sede provvisoria dei servizi al lavoro di Agrate Brianza) e le sedi dell’azienda speciale AFOL Monza Brianza (Meda, Cesano Maderno, Monza, Seregno, Vimercate).
    BANDO (Pdf 407 Kb);

  • n. 16 assistenti amministrativi contabili – categoria C – posizione economica 1, di cui:
    – n. 5 posti presso la Provincia di Monza e della Brianza;
    – n. 4 posti presso il Comune di Cesano Maderno;
    – n. 2 posti presso il Comune di Concorezzo;
    – n. 1 posto presso il Comune di Lentate sul Seveso;
    – n. 1 posto presso il Comune di Meda;
    – n. 1 posto presso il Comune di Sovico;
    – n. 2 posti presso il Comune di Varedo.
    BANDO (Pdf 396 Kb);

  • n. 3 specialisti amministrativi contabili – categoria D – posizione economica 1, di cui:
    – n. 1 posto presso la Provincia di Monza e della Brianza;
    – n. 1 posto presso il Comune di Camparada;
    – n. 1 posto presso il Comune di Concorezzo.
    BANDO (Pdf 397 Kb).

Gli interessati ai concorsi sono invitati a scaricare e a leggere attentamente i bandi resi disponibili qui sopra. Per completezza informativa segnaliamo che i bandi sono stati pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n.72 del 09-09-2022 e sul sito internet della Provincia di Monza e Brianza in questa pagina, dove sono scaricabili, per ciascuna selezione, anche gli allegati con l’elenco dei titoli che danno diritto a precedenze e/o preferenze.

Si segnala che le assunzioni previste sono comunque subordinate all’esito negativo delle procedure obbligatorie di cui agli artt. 34 e 34-bis del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

REQUISITI GENERALI

Per accedere alle selezioni pubbliche suindicate i candidati devono possedere i requisiti generali di seguito riassunti:

  • essere cittadini italiani ovvero essere in possesso dei requisiti di cui all’articolo 38 del D. Lgs. n. 165/2001, fatta salva in tal caso l’adeguata conoscenza della lingua italiana che verrà accertata nel corso delle prove;
  • maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza di condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con pubbliche amministrazioni;
  • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o per motivi disciplinari o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico a seguito dell’accertamento che l’impiego fu conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • idoneità fisica;
  • essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo.

REQUISITI SPECIFICI

Ai concorrenti è richiesto anche il possesso dei seguenti requisiti specifici, in base al profilo professionale per il quale si candidano:


ASSISTENTI TECNICI

  • diploma di geometra (previgente ordinamento), diploma di istruzione tecnica indirizzo costruzioni, ambiente e territorio (nuovo ordinamento);
  • oppure titolo di studio assorbente: diploma di laurea (vecchio ordinamento) o laurea di primo livello (L) o laurea magistrale (LS/LM) in ingegneria civile, architettura o alle stesse equiparate o equipollenti;
  • patente di guida B.

ASSISTENTE TECNICO

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale di perito agrario o di agrotecnico del previgente ordinamento, oppure i corrispondenti diplomi del settore tecnologico, indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria” o del settore servizi, indirizzo “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” del nuovo ordinamento;
  • oppure titolo di studio assorbente:
    – diploma laurea in Scienze agrarie, Scienze agrarie tropicali e subtropicali; Scienze della(e) produzione(i) animale(i), Scienze e tecnologie agrarie, Scienze e tecnologie alimentari, Scienze e tecnologie delle produzioni animali, Scienze forestali, Scienze forestali e ambientali, conseguiti con il vecchio ordinamento (DL);
    – oppure laurea specialistica (LS), di cui al D.M. 509/1999, in Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali (74/S), Scienze e tecnologie agrarie (77/S), Scienze e tecnologie agroalimentari (78/S), Scienze e tecnologie agrozootecniche (79/S);
    – oppure laurea magistrale (LM), di cui al DM 270/2004, in Scienze e tecnologie agrarie (LM-69), Scienze e tecnologie alimentari (LM-70), Scienze e tecnologie forestali ed ambientali (LM-73) Scienze zootecniche e tecnologie animali (LM-86);
    – ovvero laurea di primo livello (L), limitatamente alle classi L25 (Scienze e tecnologie agrarie e forestali), L26 (Scienze e tecnologie agro-alimentari) e L38 (Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali);
  • patente di guida B.

OPERATORI DEL MERCATO DEL LAVORO

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità).

ASSISTENTI AMMINISTRATIVI CONTABILI

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità).

SPECIALISTI AMMINISTRATIVI CONTABILI

  • laurea magistrale o laurea triennale ai sensi DM 270/2004 o laurea ex DM 509/99 o laurea specialistica o diploma di laurea del vecchio ordinamento.

RISERVE DI POSTI

Alle procedure concorsuali si applicano le seguenti riserve:

  • concorso n. 10 assistenti tecnici:
    n. 2 posti a favore dei volontari delle Forze Armate;
    n. 1 posto a favore delle categorie protette;
  • concorso per operatori del mercato del lavoro:
    n. 6 posti a favore dei volontari delle Forze Armate;
    n. 4 posti a favore delle persone con disabilità di cui all’art. 1 della Legge 12 marzo 1999 n. 68.
    n. 1 posto a favore delle categorie protette di cui all’art. 18 comma 2 della Legge 12 marzo 1999 n. 68;
  • concorso per assistenti amministrativi contabili:
    n. 6 posti a favore dei volontari delle Forze Armate;
    n. 2 posti di riserva ai sensi dell’art. 3 della Legge n. 68/1999 in favore delle categorie protette di cui all’art. 1 della stessa.

PROCEDURE SELETTIVE

Nel caso in cui il numero dei candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione a ciascun concorso sia superiore a 50 o qualora la Commissione lo ritenga opportuno, potrà svolgersi un’eventuale prova preselettiva.

Le prove d’esame per tutti i concorsi saranno due: una scritta e una orale.

Nel concorso per operatori del mercato del lavoro è prevista anche l’attribuzione di punteggio aggiuntivo per i titoli.

Si rimanda alla lettura dei bandi per conoscere le materie oggetto d’esame e il calendario delle prove.

TRATTAMENTO ECONOMICO

Lo stipendio iniziale previsto per la categoria C posizione economica 1 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il personale del comparto Funzioni Locali – è pari ad Euro 20.344,07 annui lordi.

Per la categoria D posizione economica 1 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il personale del comparto Funzioni Locali – si prevede uno stipendio iniziale di Euro 22.135,47 annui lordi.

Infine, si aggiunge che a tutti i profili professionali oggetto dei 5 bandi spettano anche l’indennità di comparto, la tredicesima mensilità ed ogni altro emolumento accessorio previsto dal contratto di lavoro, nonché, se dovuto, l’assegno per il nucleo familiare.

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione ai concorsi della Provincia di Monza e Brianza 2022 devono essere presentate entro le ore 12.00 del 10 ottobre 2022 esclusivamente con procedura telematica, accessibile cliccando, in questa pagina, sul bando di proprio interesse e autenticandosi con SPID, CNS oppure tramite registrazione alla piattaforma con username e password.

I candidati devono essere in possesso di una casella di posta elettronica ordinaria e di una casella di posta elettronica certificata (PEC). Nel caso in cui non avessero una PEC, possono attivarne una in soli 30 minuti, come descritto in questo articolo.

È previsto anche il pagamento di una tassa di ammissione al concorso pubblico di € 10,00.

Ogni altro dettaglio e la documentazione da allegare all’istanza sono riportati nei singoli bandi disponibili a inizio articolo.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Con avviso da pubblicarsi sul sito internet della Provincia di Monza e della Brianza verranno comunicati i dettagli relativi a orari sedi e criteri delle prove.

La Commissione si riserva la facoltà di modificare date e/o sedi delle prove, per motivi indipendenti dalla volontà e disponibilità dell’Amministrazione. Eventuali comunicazioni avverranno mediante pubblicazione sul sito istituzionale della Provincia nell’apposita sezione dedicata al bando di concorso.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per conoscere gli altri concorsi pubblici in corso in Lombardia, visitate la nostra pagina dedicata alle selezioni attive nella regione. Se inoltre volete rimanere informati su novità e aggiornamenti, potete iscrivervi gratis alla nostra newsletter e anche al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti