Concorso Accademia Carabinieri 2023 per 65 allievi, Bando

arma carabinieri

Il Ministero della Difesa ha indetto il concorso Accademia dei Carabinieri 2023 per l’ammissione di 65 Allievi Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri al 205° Corso dell’Accademia Militare di Modena (Emilia Romagna).

Il titolo di studio richiesto per accedere alla procedura concorsuale è il diploma.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro il giorno 11 febbraio 2023. Di seguito diamo tutte le informazioni utili su selezione, requisiti, come presentare la domanda di ammissione e rendiamo disponibile il bando da scaricare.

REQUISITI

Il concorso per aspiranti Allievi al primo anno del corso dell’Accademia Militare di Modena per la formazione di base degli Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri (relativo all’anno accademico 2023 – 2024) è rivolto a giovani in possesso dei requisiti che di seguito riassumiamo:

  • cittadinanza italiana;
  • avere compiuto il 17 º anno di età e non superare il giorno di compimento del 22 º anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, salvo trovarsi in altre condizioni specificate nel bando, in cui il limite anagrafico dei 22 anni viene elevato;
  • avere conseguito o essere in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico 2022 – 2023 un diploma di istruzione secondaria di secondo grado, previsto per l’ammissione ai corsi universitari, nonché diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l’iscrizione ai corsi di laurea. Per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesta la dichiarazione di equipollenza o di equivalenza;
  • idoneità psicofisica e attitudinale al servizio incondizionato quale Ufficiale in servizio permanente;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia dello Stato per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e mancato superamento dei corsi di formazione di base di cui all’articolo 957, comma 1, lettera e-bis del Codice dell’Ordinamento Militare;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna;
  • non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi. Per il solo personale militare in servizio, se il procedimento penale non si conclude con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste o perché l’imputato non lo ha commesso, il militare può partecipare ai concorsi nelle Forze armate soltanto successivamente alla definizione del conseguente procedimento disciplinare;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • avere tenuto condotta incensurabile;
  • non avere tenuto comportamenti nei confronti delle Istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • se minorenni, avere il consenso dei genitori o del genitore esercente la responsabilità genitoriale, o del tutore a contrarre l’arruolamento volontario nell’Arma dei Carabinieri;
  • avere riportato esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool, per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti, nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico.

Fermi restando i requisiti sopra elencati, i concorrenti dovranno non essere stati dichiarati inidonei all’avanzamento o avervi rinunciato, negli ultimi 5 anni di servizio, se personale militare in servizio permanente, e non dovranno trovarsi in situazioni incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di Ufficiale.

Inoltre, non saranno ammessi a partecipare al concorso quanti già possiedono la laurea magistrale in giurisprudenza.

RISERVE DI POSTI

Sul concorso Accademia dei Carabinieri 2023 si applicano le seguenti riserve di posti:

  • il 30% agli Allievi frequentatori dell’ultimo anno delle Scuole Militari;
  • il 5% al coniuge e ai figli superstiti o ai parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti del personale delle Forze Armate, compresa l’Arma dei Carabinieri, e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
  • l’1% ai concorrenti in possesso, all’atto della scadenza del termine di presentazione delle domande, dell’attestato di bilinguismo riferito a livello non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Nel bando si specifica che i posti riservati eventualmente non ricoperti per insufficienza di concorrenti riservatari idonei saranno devoluti, nell’ordine della graduatoria di merito, agli altri concorrenti idonei.

PROCEDURA DI SELEZIONE

Il concorso Carabinieri 2023 per 65 allievi sarà espletato attraverso le seguenti fasi, da svolgersi tutte a Roma tranne il tirocinio, che si terrà a Modena, presso l’Accademia Militare:

  • prova scritta di preselezione;
  • prove di efficienza fisica;
  • prova scritta di cultura generale;
  • accertamenti psicofisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova orale;
  • prova di conoscenza della lingua inglese;
  • prova facoltativa di ulteriore lingua straniera;
  • tirocinio, della durata di circa 30 giorni, durante i quali tutti i partecipanti saranno ulteriormente selezionati sulla base del rendimento fornito nelle attività militari, scolastiche e attitudinali / comportamentali.

Per i dettagli si rimanda alla lettura del bando integrale allegato a fine articolo.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata e inviata entro il giorno 11 febbraio 2023 esclusivamente per via telematica, collegandosi a questa pagina.

Si segnala che i candidati dovranno possedere uno tra i seguenti strumenti di identificazione:

  • credenziali SPID con livello di sicurezza 2;
  • lettore di smart-card installato nel computer per l’utilizzo con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) precedentemente attivata presso gli sportelli pubblici preposti, che provvedono a rilasciare un PIN.

Lo strumento di identificazione prescelto dovrà essere intestato esclusivamente al candidato che presenta la domanda. I concorrenti minorenni dovranno utilizzare uno strumento di identificazione intestato a un genitore esercente la responsabilità genitoriale o, in mancanza, al tutore.

I candidati dovranno, inoltre:

  • indicare due indirizzi e-mail validi:
    – posta elettronica standard, dove verrà inviata una copia della domanda di partecipazione;
    – posta elettronica certificata (PEC), su cui inviare e ricevere le comunicazioni attinenti la procedura concorsuale. Se sprovvisti, possono attivare una PEC in soli 30 minuti, le informazioni in questo articolo;
  • caricare una fototessera in formato digitale.

Ulteriori informazioni nel bando sotto allegato.

BANDO CONCORSO ACCADEMIA CARABINIERI 2023 PER 65 POSTI ALLIEVI UFFICIALI

Gli interessati al concorso per l’ammissione al 205° corso dell’Accademia Militare di Modena per la formazione di base di 65 Allievi Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri (anno 2023) sono invitati a leggere il BANDO (Pdf 1 MB) integrale e anche l’AVVISO (Pdf 27 KB) sull’apertura del simulatore per lo svolgimento della prova di preselezione. Entrambi sono reperibili cliccando, in questa pagina del sito internet dell’Arma, sulla procedura in oggetto.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le comunicazioni saranno inserite nel sito internet dell’Arma dei Carabinieri e, a mero fine informativo, potranno essere pubblicate anche sul portale “inPa”.

Al termine della procedura concorsuale, la commissione esaminatrice formerà, per i concorrenti idonei, la graduatoria di merito per l’ammissione al corso dell’Accademia Militare. Il decreto dirigenziale di approvazione della graduatoria sarà pubblicato nel Giornale Ufficiale del Ministero della Difesa. Dell’avvenuta pubblicazione verrà data notizia anche con avviso pubblicato nei due portali sopra indicati.

AMMISSIONE AL CORSO

L’ammissione al corso normale avrà luogo indicativamente negli ultimi 10 giorni di settembre 2023.

Gli Allievi dovranno seguire corsi universitari a indirizzo giuridico – amministrativo presso l’Accademia Militare di Modena, che inizieranno, di massima, nella prima decade del mese di ottobre 2023 e saranno finalizzati a conseguire la laurea magistrale in giurisprudenza. Il corso di studi si concluderà presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma.

ALTRI CONCORSI ACCADEMIE MILITARI 2023

In caso di interesse, segnaliamo anche gli altri concorsi 2023 per allievi delle Accademie militari:

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per conoscere gli altri concorsi pubblici del Ministero della Difesa consultate la nostra pagina. Se, inoltre, volere restare aggiornati, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti