Concorso Comune di Genova per Funzionari tecnici e informatici

comune genova, palazzo tursi

Il Comune di Genova, in Liguria, ha bandito un concorso pubblico finalizzato alla formazione di un elenco di idonei nel profilo di Funzionari Tecnici e Informatici – varie professionalità.

Le assunzioni previste saranno a tempo indeterminato e/o determinato, pieno e/o parziale, presso il Comune di Genova o presso gli Enti che aderiranno a specifico accordo.

Per presentare la domanda di ammissione c’è tempo fino al 12 maggio 2023. Vediamo insieme i requisiti richiesti, come presentare la domanda, il bando da scaricare e ogni altra informazione utile sulla selezione pubblica.

REQUISITI GENERALI

Il concorso per funzionari tecnici e informatici indetto dal Comune di Genova è rivolto a candidati in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando, con relativi requisiti;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere riportato condanne penali, né essere a conoscenza di avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • per gli aspiranti di sesso maschile nati fino all’anno 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare;
  • non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento;
  • credenziali di autenticazioni al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) oppure possesso della Carta di Identità Elettronica (CIE).

REQUISITI SPECIFICI

In relazione al profilo per il quale intendono presentare domanda, i concorrenti devono possedere anche uno dei seguenti titoli di studio, nonché l’abilitazione all’esercizio della professione afferente alla laurea posseduta.


FUNZIONARIO TECNICO

  • Diploma di Laurea conseguito con l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 (vecchio ordinamento) in:

– Ingegneria Civile;
– Ingegneria Civile – Indirizzo Idraulica;
– Ingegneria Civile – Indirizzo Trasporti;
– Ingegneria per l’Ambiente e il territorio;
– Urbanistica;
– Ingegneria Elettrica;
– Architettura;
– Ingegneria Edile;
– Ingegneria Edile-Architettura;
– Ingegneria Elettronica;
– Ingegneria Industriale;
– Ingegneria Meccanica;
– Ingegneria Idraulica;
– Ingegneria Chimica;
– Ingegneria Gestionale;
– Chimica;
– Chimica Industriale;
– Scienze Geologiche;
– Scienze Agrarie;
– Scienze Forestali;
– Scienze Forestali e Ambientali;
– Scienze Ambientali;
– Geografia;
– Fisica;
– Matematica:

  • Laurea Magistrale o Specialistica conseguita con il nuovo ordinamento secondo l’equiparazione prevista da Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009 in:

– Ingegneria civile (Classe di laurea LM-23 o 28/S);
– Ingegneria dei sistemi edilizi (Classe di laurea LM-24);
– Ingegneria della Sicurezza (Classe di laurea LM-26);
– Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio (Classe di laurea LM-35 o 38/S);
– Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (Classe di laurea LM-48 o 54/S);
– Ingegneria Elettrica (Classe di laurea LM-28 o 31/S);
– Ingegneria dell’automazione (LM-25 o 29/S);
– Architettura del paesaggio (Classe di laurea LM-3 o 3/S);
– Architettura e Ingegneria Edile – Architettura (Classe di laurea LM-4) o Architettura e Ingegneria
Edile (Classe di laurea 4/S);
– Ingegneria Elettronica (Classe di laurea LM-29 o 32/S);
– Ingegneria Meccanica (Classe di laurea LM-33 o 36/S);
– Ingegneria Gestionale (Classe di laurea LM-31 o 35/S);
– Ingegneria Chimica (Classe di laurea (LM-22 o 27/S);
– Scienze Chimiche (Classe di laurea LM-54 o 62/S);
– Scienze e tecnologia della chimica industriale (Classe di laurea LM-71 o 81/S);
– Scienze e tecnologie geologiche (Classe di laurea LM-74 o 86/S);
– Scienze geofisiche (Classe di laurea LM-79 o 85/S);
– Scienze e tecnologie agrarie (Classe di laurea LM-69 o 77/S);
– Scienze e tecnologie forestali ed ambientali (Classe di laurea LM-73 o 74/S);
– Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio (Classe di laurea LM-75 o 82/S);
– Scienze geografiche (Classe di laurea LM-80 o 21/S);
– Fisica (Classe di laurea LM-17 o 20/S);
– Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria (Classe di laurea LM-44 o 50/S);
– Scienze dell’universo (Classe di laurea LM-58 o 66/S);
– Matematica (Classe di laurea LM-40 o 45/S).


FUNZIONARIO INFORMATICO

  • Diploma di Laurea conseguito con l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 (vecchio ordinamento) in:

– Informatica;
– Ingegneria delle telecomunicazioni;
– Ingegneria elettronica;
– Ingegneria Informatica;
– Ingegneria Gestionale;
– Matematica;
– Fisica;

  • Laurea Magistrale o Specialistica conseguita con il nuovo ordinamento secondo l’equiparazione prevista da Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009 in:

– Informatica o Sicurezza informatica (23/S o LM-18 o LM-66);
– Ingegneria Informatica (35/S o LM-32);
– Ingegneria elettronica o Ingegneria dell’automazione (32/S o 29/S o LM-29 o LM-25);
– Ingegneria della sicurezza o delle telecomunicazioni (30/S o LM-27 o LM-26);
– Ingegneria Gestionale (34 S o LM-31);
– Matematica (45 S o LM-40);
– Fisica (20 S o 50 S o LM-17 o LM-44);

  • Laurea di I livello conseguita con l’ordinamento di studi di cui al D.M. n. 509/99 corrispondente alle precedenti e precisamente:

– 9 Ingegneria dell’informazione;
– 26 Scienze e tecnologie informatiche;
– 25 Scienze e tecnologie fisiche;
– 32 Scienze Matematiche;

  • Laurea di primo livello conseguita con il nuovo ordinamento D.M. n. 270/04 in:

– Ingegneria dell’informazione (L-08);
– Scienze e tecnologiche informatiche (L-31);
– Scienze Matematiche (L-35);
– Scienze e tecnologie fisiche (L-30).


RISERVE

Si rende noto che l’applicazione delle riserve di cui alle Leggi vigenti (riserve a favore delle Forze Armate, eventuali riserve a favore delle “Categorie protette” o la procedura ex artt. 34 e 34-bis del D.lgs. n. 165/2001) saranno esplicitamente indicate e applicate negli avvisi di interpello che saranno promossi dal Comune di Genova o dagli Enti aderenti.

SELEZIONE

La selezione dei concorrenti avverrà sulla base del superamento di una prova d’esame scritta che verterà su quanto indicato nel bando scaricabile a fine articolo.

ELENCO DI IDONEI

Al termine dei propri lavori, la Commissione Esaminatrice formulerà un elenco di idonei, senza alcun ordine di merito, formato dai candidati che avranno conseguito il punteggio minimo di 21/30 nella prova d’esame. Non sarà quindi stilata alcuna graduatoria di merito. L’inserimento nell’elenco degli idonei non dà alcun diritto all’assunzione.

Il Comune di Genova e gli eventuali altri Enti che aderiranno all’accordo con la Civica Amministrazione potranno utilizzare l’elenco degli idonei per assunzioni a tempo indeterminato e/o determinato – pieno e/o parziale attraverso l’attivazione di procedura di interpello esclusivamente riservata agli idonei inseriti nell’elenco.

L’avviso di interpello sarà pubblicato, con l’indicazione di tutti i dettagli, all’albo pretorio telematico e sul sito web istituzionale del Comune di Genova e sul sito istituzionale degli Enti eventualmente convenzionati che hanno indetto l‘interpello per un periodo non inferiore a 15 giorni dalla data della sua pubblicazione.

Si invita a prendere visione del bando allegato a fine pagina per ulteriori approfondimenti sulla procedura.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di ammissione al concorso indetto dal Comune di Genova per funzionari tecnici e informatici dovrà essere redatta esclusivamente per via telematica collegandosi a questa pagina. Il termine per l’invio dell’istanza online è fissato alle ore 12.00 del 12 maggio 2023.

Si ricorda che per presentare la domanda è necessario possedere credenziali SPID oppure CIE. Inoltre, per la partecipazione alla procedura occorre pagare euro 10.

Maggiori dettagli nel bando sotto allegato.

BANDO

Gli interessati al concorso per funzionari tecnici e informatici del Comune di Genova sono dunque invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 242 KB). Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 28 del 11-04-2023 e, in versione integrale, sul sito dell’Ente in questa pagina, dove cliccando sulla selezione in oggetto è possibile anche scaricare e leggere gli altri documenti allegati.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tutte le comunicazioni e le informazioni inerenti alla selezione saranno pubblicate esclusivamente sul sito istituzionale del Comune di Genova sopra indicato, nella sezione “Bandi di concorso”.

Si segnala, infine, che in una data compresa tra il giorno 22 maggio 2023 e il giorno 26 maggio 2023 sarà pubblicata sul sito internet dell’Ente una prima comunicazione ai candidati.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Se volete scoprire gli altri concorsi per laureati attivi in Italia, consultate la sezione dedicata. Inoltre, per restare sempre informati e ricevere tutti gli aggiornamenti, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per le notizie in anteprima.

di Laura G.
Giornalista, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *