Concorso Guardia di Finanza 2022 per 1410 allievi finanzieri, Bando

guardia di finanza

È stato indetto il Concorso della Guardia di Finanza 2022 finalizzato al reclutamento di 1410 allievi finanzieri.

Le selezione pubblica è aperta ai civili e il titolo di studio richiesto per accedervi è il diploma.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il 2 gennaio 2023. Ecco tutte le informazioni utili sul concorso pubblico, i requisiti richiesti, come candidarsi e il bando da scaricare e consultare.

CONCORSO GUARDIA DI FINANZA 2022 PER 1410 POSTI DI ALLIEVI FINANZIERI

Il concorso 2022 per allievi finanzieri, volto alla copertura di 1410 posti di lavoro nella Guardia di Finanza, prevede il reclutamento di allievi ripartiti come segue:


N. 1170 DEL CONTINGENTE ORDINARIO DI CUI:

  • n. 693 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate;
  • n. 477 destinati agli altri cittadini italiani secondo la seguente suddivisione:
    – n. 180 da avviare al conseguimento della specializzazione “Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)”;
    – n. 297 non specializzati;

N. 240 DEL CONTINGENTE DI MARE DI CUI:

  • n. 168 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate ripartiti come segue:
    – n. 56 da avviare al conseguimento della specializzazione “Nocchiere”;
    – n. 84 da avviare al conseguimento della specializzazione “Motorista navale”;
    – n. 28 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”;
  • n. 72 destinati agli altri cittadini italiani ripartiti come segue:
    – n. 24 da avviare al conseguimento della specializzazione “Nocchiere”;
    – n. 36 da avviare al conseguimento della specializzazione “Motorista navale”;
    – n. 12 da avviare al conseguimento della specializzazione “Operatore di sistema”.

Segnaliamo che è consentita la partecipazione al concorso per uno solo dei contingenti / specializzazioni e delle categorie di posti.

BANDO CONCORSO ALLIEVI FINANZIERI 2022 GUARDIA DI FINANZA

Gli interessati al concorso Guardia di Finanza 2022 per 1410 allievi sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 912 KB), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 95 del 2-12-2022 a questa pagina e anche sul portale della Guardia di Finanza, nella sezione dedicata ai concorsi.

Di seguito spieghiamo nel dettaglio i requisiti richiesti, le fasi del concorso e come presentare la domanda di partecipazione.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso Guardia di Finanza 2022 per 1410 allievi i cittadini italiani in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • entro il termine per la presentazione della domanda di partecipazione, abbiano compiuto il 18° anno e non abbiano superato i:
    – 26 anni se concorrenti per i posti riservati ai volontari delle Forze armate;
    – 24 anni se concorrenti per i posti destinati agli altri cittadini italiani.
    Il limite anagrafico massimo così fissato è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a tre anni per coloro che, alla data del 6 luglio 2017, svolgevano o avevano svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato;
  • godano dei diritti civili e politici;
  • siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento della laurea. Ai volontari delle Forze armate in servizio al 31 dicembre 2020 ovvero congedati entro tale data è richiesto, se concorrono per i posti a loro riservati, il diploma di istruzione secondaria di primo grado;
  • non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza ovvero abbiano rinunciato a tale status;
  • alla data dell’effettivo incorporamento, non siano imputati, non siano stati condannati né abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non si trovino, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato giuridico di finanziere;
  • siano in possesso dei requisiti di cui all’articolo 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;
  • non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, a eccezione, per il contingente ordinario, dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla vita di bordo e, per il contingente di mare, dei proscioglimenti per inattitudine al volo;
  • non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole o istituti di formazione delle Forze armate o di polizia.

PROCEDURA SELETTIVA

Lo svolgimento del concorso per allievi finanzieri 2022 si articolerà come segue:

  • prova scritta di preselezione, consistente in un questionario a risposta multipla di cultura generale;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento idoneità psico-fisica;
  • accertamento idoneità attitudinale;
  • accertamento idoneità al servizio “Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)”, solo per i candidati che concorrono per i relativi posti;
  • valutazione dei titoli.

PRESELEZIONE

I candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione e che non abbiano ricevuto comunicazione di esclusione, sosterranno la prova scritta di preselezione a partire dal 13 gennaio 2023.

La prova consisterà nella somministrazione di un questionario composto da 90 domande a risposta multipla di cui:

  • n. 35 volte ad accertare le abilità logico-matematiche;
  • n. 25 volte ad accertare la conoscenza orto-grammaticale e sintattica della lingua italiana;
  • n. 30 vertenti su argomenti di storia, educazione civica e geografia (n. 10 per ogni materia), come indicato nell’ALLEGATO (Pdf 180 Kb).

La banca dati non sarà pubblicata.

I candidati risultati idonei alla prova scritta di preselezione, senza attendere alcuna convocazione, sono tenuti a presentarsi per essere sottoposti – nell’ordine e in sequenza – alle prove di efficienza fisica, agli accertamenti di idoneità psico-fisica e a quelli di idoneità attitudinale secondo il calendario e le modalità comunicati con ulteriore avviso che sarà reso noto sul portale.

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

La preparazione al concorso per allievi finanzieri si deve basare sulla conoscenza di tutte le materie dalla prova di preselezione e sulla conoscenza delle modalità di svolgimento delle prove successive. Per una preparazione di base è utile dotarsi di un manuale specifico che permetta anche di esercitarsi sui test / quiz.

Vi consigliamo in particolare questo manuale, che non solo è aggiornato sulle ultime normative ma è il libro più completo che si trova in vendita, con teoria e test per la preparazione a tutte le prove d’esame previste dal concorso per Allievi Finanzieri nella Guardia di Finanza.

Il libro è diviso in tre parti. La prima parte fornisce indicazioni sulla Guardia di Finanza, sulla figura professionale del Finanziere, sulla formazione, sulle prove che ciascun concorrente dovrà affrontare partecipando al concorso. La seconda parte è dedicato alla prova scritta e alle materie d’esame: italiano, storia, educazione civica, geografia, test logico-matematici ecc. A corredo di ciascuna materia sono inserite le rubriche “Occorre Sapere…” che evidenziano gli argomenti più di frequente oggetto di domanda (frutto di analisi di materiale utilizzato dall’Amministrazione nei precedenti concorsi). Ci sono inoltre tre batterie di test per esercitarsi in vista della prova scritta. La terza parte del volume riguarda i test psico-fisici e attitudinali e il colloquio, tratta i test di personalità (MMPI, Scid II, Test di frustrazione, Sigma 3, Test Più o meno congeniale, Frasi da completare, Biografico ecc.), i test intellettivi (Gat) e quelli visivi. Infine viene descritto il colloquio con lo psicologo, fornendo alcuni consigli su come affrontarlo. In più, come omaggio si ottiene il software di simulazione per effettuare infinite esercitazioni online.

AMMISSIONE AL CORSO DI FORMAZIONE ALLIEVI FINANZIERI GDF

Subordinatamente al rilascio dell’autorizzazione ad assumere, i vincitori sono ammessi a un corso di formazione in qualità di allievi finanzieri, previo superamento della visita medica di incorporamento. Gli ammessi al predetto corso, dopo sei mesi dalla data di arruolamento, se giudicati idonei da apposita Commissione esaminatrice, sono promossi finanzieri.

Ultimata la formazione di base e conseguita l’eventuale specializzazione, i neo finanzieri dei contingenti ordinario e di mare saranno destinati in base alle esigenze organiche e di servizio dell’Amministrazione ravvisate all’atto dell’assegnazione degli stessi ai Reparti.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale a questa pagina, seguendo le istruzioni del sistema entro le ore 12:00 del 2 gennaio 2023.

Ai fini della presentazione della domanda, i concorrenti devono munirsi di uno dei seguenti strumenti di autenticazione: SPID o CIE. Ultimata la registrazione al portale, i candidati possono compilare il form della domanda di partecipazione – raggiungibile tramite la propria area riservata – e concluderne la presentazione seguendo la relativa procedura automatizzata.

Inoltre, i candidati dovranno essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata, coloro che ne sono sprovvisti possono leggere in questo articolo la procedura per attivare un indirizzo PEC in soli 30 minuti.

Di seguito, rendiamo disponibili gli allegati presenti anche sul sito della Guardia di Finanza in merito alla procedura in oggetto:

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

La sede, le modalità di svolgimento della prova di preselezione e le prescrizioni da osservare ai fini della prevenzione e protezione dal rischio di contagio da “COVID-19”, nonché eventuali variazioni, saranno resi noti, a partire dal 3° giorno successivo (esclusi i giorni di sabato e festivi) al termine di presentazione della domanda mediante avviso pubblicato sul portale della Guardia di Finanza e presso l’Ufficio Centrale Relazioni con il Pubblico della Guardia di finanza, viale XXI aprile, n. 51, Roma.

Tutte le successive comunicazioni inerenti la procedura concorsuale e la graduatoria finale saranno pubblicate sul medesimo sito.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere altri concorsi pubblici nel campo delle forze armate e della sicurezza potete visionare questa pagina, mentre per scoprire altri concorsi per diplomati, potete consultare la nostra pagina. Inoltre, se volete restare sempre aggiornati su tutte le novità, vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti