Concorso Vigili del Fuoco 2022 per 97 Ispettori antincendi, Bando

vigili del fuoco
Photo credit: ChiccoDodiFC / Shutterstock.com

Il Ministero dell’Interno ha indetto il concorso del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco 2022 per Ispettori antincendi, finalizzato alla copertura di 97 posti di lavoro.

La selezione pubblica è rivolta a candidati in possesso di laurea, ad indirizzo architettura o ingegneria.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il 31 ottobre 2022. Vediamo insieme i requisiti richiesti, come candidarsi, il bando da consultare e scaricare e le altre informazioni utili sul concorso pubblico.

REQUISITI

I candidati al concorso dei Vigili del Fuoco 2022 per ispettori antincendi dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • età non superiore ai 30 anni. Non è soggetta ai limiti massimi di età la partecipazione al concorso del personale che espleta funzioni operative del Corpo nazionale dei vigili del fuoco destinatario della riserva di un sesto dei posti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a), del bando. Il limite di età è fissato, invece, in 37 anni per la partecipazione al concorso del personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio, secondo i requisiti stabiliti dal regolamento del Ministro dell’Interno del 4 novembre 2019, n. 166;
  • laurea in ingegneria o architettura;
  • abilitazione professionale attinente ai titoli di studio;
  • possesso delle qualità morali e di condotta di cui agli articoli 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53.

Non sono ammessi al concorso coloro che siano stati espulsi dalle forze armate e dai corpi militarmente organizzati o che abbiano riportato sentenza irrevocabile di condanna per delitti non colposi ovvero siano stati sottoposti a misura di prevenzione nonché coloro che siano stati destituiti da pubblici uffici o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale.

RISERVE

Sui posti messi a concorso per ispettori antincendio operano le seguenti riserve:

  • un sesto dei posti, per tutto il personale che espleta funzioni operative nei Vigili del Fuoco;
  • il 10% dei posti al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che, alla data di scadenza del termine stabilito nel bando, sia iscritto negli appositi elenchi da almeno 7 anni ed abbia effettuato non meno di 200 giorni di servizio, fermi restando gli altri requisiti previsti;
  • il 2% dei posti agli ufficiali delle forze armate che abbiano terminato senza demerito, alla data di scadenza del termine utile stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di partecipazione, la ferma biennale.

Infine, segnaliamo che non è ammesso a fruire delle riserve il personale che abbia riportato, nel triennio precedente la data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al presente concorso, una sanzione disciplinare pari o più grave della sanzione pecuniaria.

PROCEDURA SELETTIVA

La selezione del concorso per ispettori antincendi dei Vigili del Fuoco 2022 prevede lo svolgimento di una prova preselettiva e di 3 prove d’esame, due prove scritte e una orale.

PROVA PRESELETTIVA

Qualora il numero delle domande presentate superi di 10 volte il numero dei posti messi a concorso, l’ammissione alle prove di esame potrà essere subordinata al superamento di una prova preselettiva. Questa consisterà nella risoluzione di quesiti a risposta multipla vertenti sulle materie oggetto delle prove di esame.

PROVE SCRITTE

La prima prova scritta consisterà nella stesura, senza l’ausilio di strumenti informatici, di un elaborato, ovvero nella risposta sintetica a quesiti, e verterà su geometria delle masse e/o scienza delle costruzioni.

Successivamente, la seconda prova scritta si articolerà nella stesura, senza l’ausilio di strumenti informatici, di un elaborato, ovvero nella risposta sintetica a quesiti e verterà, a scelta del candidato, su una delle seguenti materie:

  • elettrotecnica e impianti;
  • meccanica e macchine;
  • idraulica.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato in ciascuna prova scritta una votazione non inferiore a 21/30.

PROVA ORALE

La prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, sulle seguenti materie: 

  • fisica;
  • chimica;
  • topografia;
  • elementi di normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • elementi di normativa tecnica e procedurale di prevenzione incendi;
  • elementi di diritto amministrativo e di diritto costituzionale;
  • ordinamento del Ministero dell’Interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, e ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Segnaliamo, inoltre, che nell’ambito della prova orale sarà accertata anche la conoscenza della lingua straniera scelta dal candidato e la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

La prova orale si intende superata se il candidato ottiene una votazione non inferiore a 21/30.

ISPETTORE ANTINCENDIO: COSA FA

Quali sono le mansioni e le attività svolte dagli ispettori antincendi dei Vigili del fuoco? Le funzioni attribuite agli ispettori antincendi sono individuate per legge nell’art.20 del D.L.vo 2017/2005. Gli appartenenti al ruolo degli ispettori e dei sostituti direttori antincendi svolgono i seguenti compiti:

  • collaborano direttamente all’organizzazione dei servizi di soccorso;
  • partecipano alle attività di soccorso tecnico urgente, difesa civile e protezione civile;
  • sono responsabili di attività a rilevanza interna;
  • collaborano con il personale dei ruoli operativi per i quali è previsto l’accesso con laurea magistrale, alla formazione dei piani di intervento, redigendo progetti particolareggiati delle unità alle quali sono preposti, curandone l’attuazione;
  • partecipano alle attività di prevenzione incendi, effettuando gli esami dei progetti e le visite tecniche adeguate alla propria professionalità;
  • sulla base delle direttive ricevute, partecipano ai lavori degli organi collegiali e delle commissioni su materie connesse alla propria professionalità;
  • realizzano progetti di fattibilità e svolgono, ove previsto, in relazione alle proprie specifiche competenze, attività tecnico-ispettive;
  • collaborano e partecipano alla redazione di atti;
  • svolgono attività tecniche ed eseguono controlli;
  • seguono l’organizzazione dei programmi di formazione, addestramento, qualificazione e aggiornamento tecnico del personale.
  • ad esclusione del personale appartenente alla qualifica di vice ispettore antincendi, al personale del ruolo può essere attribuito il comando dei distaccamenti di particolare rilevanza.

CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO

Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco assicura interventi tecnici caratterizzati dall’immediatezza della prestazione, in modo tale da salvaguardare l’incolumità delle persone e l’integrità dei beni. Tra gli interventi tecnici sono inclusi il soccorso in occasione di incendi, di incontrollati rilasci di energia, di improvviso o minacciante crollo strutturale, di frane, di piene, di alluvioni o di altra pubblica calamità e il contrasto dei rischi derivanti dall’impiego dell’energia nucleare e dall’uso di sostanze batteriologiche, chimiche e radiologiche.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione al concorso dei Vigili del Fuoco 2022 per ispettori antincendi deve essere presentata esclusivamente per via telematica attraverso l’applicazione disponibile a questa pagina, seguendo le istruzioni ivi specificate, entro il 31 ottobre 2022.

Per accedere all’applicazione i candidati devono essere in possesso di un’identità nell’ambito del Sistema pubblico d’identità digitale (SPID).

Qualora il candidato compili più volte il format on-line si terrà conto unicamente dell’ultima domanda inviata nei termini.

BANDO CONCORSO VIGILI DEL FUOCO 2022 ISPETTORI ANTINCENDI

Gli interessati al concorso per ispettore antincendio dei Vigili del Fuoco 2022 sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 177 Kb) della procedura selettiva.

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 78 del 30-09-2022 a questa pagina e sul sito del Dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, sezione dedicata ai concorsi.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie Speciale Concorsi ed Esami – del 22 novembre 2022, nonché sul sito del Dipartimento dei vigili del fuoco, sarà data comunicazione dello svolgimento dell’eventuale prova preselettiva o delle prove scritte. Sempre mediante la Gazzetta Ufficiale e sul sito sopra indicato sarà reso noto l’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove di esame e la graduatoria finale.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI E COME RESTARE AGGIORNATI

Vi invitiamo a consultare le nostre pagine dedicate per scoprire anche gli altri concorsi per laureati attivi in Italia e i concorsi difesa per chi desidera lavorare nel campo della sicurezza pubblica. Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per restare sempre aggiornati su tutte le novità e al nostro canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti