Concorso Vigili del Fuoco 2022 per 300 posti: Bando e diario prova preselettiva

vigili del fuoco, pompieri

È stato pubblicato il diario della prova preselettiva relativa al concorso per vigili del fuoco del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, finalizzato alla copertura di 300 posti di lavoro.

AVVISO DIARIO PROVA PRESELETTIVA

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 37 del 10-05-2022 e sul sito del Dipartimento dei Vigili del fuoco è stato pubblicato l’AVVISO (Pdf 345 Kb) relativo al diario della prova preselettiva che si terrà in via telematica da remoto, suddivisa in turni giornalieri, dal giorno 8 al 14 giugno 2022.

La data e l’ora dello svolgimento della prova sono pubblicati nella pagina personale di ciascun candidato sul sito “Portale dei concorsi”.

Segnaliamo che la prova preselettiva avrà una durata di 40 minuti e consisterà nella soluzione di 40 quesiti a risposta multipla (tre opzioni di risposta). A ciascuna risposta sarà attribuito il seguente punteggio:

– risposta esatta: +1 punto;
– mancata risposta: 0 punti;
– risposta errata: -0,33 punti.

I candidati convocati dovranno essere collegati per l’appello a questa pagina, in caso di mancata connessione, imputabile esclusivamente a problemi tecnici, dovranno segnalare l’impedimento all’indirizzo e-mail: [email protected] descrivendo il problema riscontrato e un recapito telefonico al quale essere contattati. L’assistenza tecnica, segnaliamo, verrà attivata solo a partire dall’ora indicata nella convocazione.

Per conoscere ulteriori dettagli, invitiamo tutti i candidati a leggere con attenzione l’avviso del diario della prova, allegato a inizio articolo. Ricordiamo, inoltre, che per sostenere la prova selettiva, i candidati avevano dovuto accedere al check requirements dal 19 al 30 aprile 2022.

Le istruzioni necessarie a garantire il corretto svolgimento della prova preselettiva e i dispositivi che i candidati dovranno avere a disposizione per la prova sono indicati nell’INFORMATIVA SVOLGIMENTO PROVA PRESELETTIVA (Pdf 1 Mb), pubblicata sul sito del Dipartimento dei Vigili del fuoco. Rendiamo disponibile anche il Decreto volontari ferma prefissata (Pdf 157 Kb).

Ricordiamo che il termine per presentare domanda scadeva il 28 marzo 2022. Di seguito sono disponibili tutte le informazioni sul concorso dei vigili del fuoco per 300 posti, requisiti e bando, per completezza informativa.

VIGILI DEL FUOCO CONCORSO 2022 PER 300 POSTI

Il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso pubblico per vigili del fuoco del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, finalizzato alla copertura di 300 posti di lavoro.

La selezione è rivolta a candidati in possesso di diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso per vigili del fuoco coloro che possiedono i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • età non superiore ai 26 anni. Il limite di età è fissato in 37 anni solo per il personale volontario del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, iscritto da almeno un anno negli appositi elenchi, in possesso degli altri requisiti previsti dal bando;
  • requisiti psico-fisici ed attitudinali di cui al decreto del Ministro dell’interno 4 novembre 2019, n. 166 e successive modificazioni;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • qualità morali e di condotta di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53 nonché all’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
  • non essere stati espulsi dalle Forze armate e dai corpi militarmente organizzati né aver riportato sentenza irrevocabile di condanna per delitto non colposo o essere stati sottoposti a misura di prevenzione;
  • non essere stati destituiti da pubblici uffici o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, comma 1, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3.

I requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando per la presentazione delle domande di partecipazione (ossia il 28 marzo 2022).

RISERVE

Sui 300 posti di vigili del fuoco messi a concorso, operano le seguenti riserve:

  • il 45% dei posti ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate;
  • il 35% dei posti al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande indicato nel bando di concorso, sia iscritto negli appositi elenchi da almeno tre anni e abbia effettuato non meno di 120 giorni di servizio.

Coloro che intendano avvalersi di una delle suddette riserve devono dichiararlo nella domanda di partecipazione al concorso. I posti riservati, non coperti, sono conferiti, secondo l’ordine della graduatoria, agli altri candidati idonei.

PROCEDURA SELETTIVA

La procedura prevede lo svolgimento di una prova preselettiva e di 3 prove d’esame.

PROVA DI PRESELEZIONE

La preselezione, che potrà avere luogo presso sedi decentrate oppure in via telematica da remoto, consisterà nella risoluzione di quesiti a risposta multipla sui seguenti argomenti:

  • storia d’Italia dal 1861 ad oggi ed elementi di chimica;
  • quesiti di tipo logico-deduttivo e analitico, volti a esplorare le capacità intellettive e di ragionamento;
  • quesiti finalizzati ad accertare la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

La mancata presentazione alla prova preselettiva è considerata rinuncia al concorso, indipendentemente da quale ne sia stata la causa che l’ha determinata.

PROVE D’ESAME

I candidati che supereranno la preselezione, saranno quindi sottoposti a 3 prove d’esame motorio-attitudinali:

  • 1° prova: valutazione equilibrio, forza, coordinazione e reazione motoria;
  • 2° prova: valutazione resistenza;
  • 3° prova: valutazione acquaticità.

Ciascuna delle prove potrà essere composta da più moduli, la cui tipologia e modalità di svolgimento sono indicate nell’ALLEGATO A (Pdf 1 Mb). I candidati che supereranno le prove d’esame saranno ammessi alla valutazione dei titoli, di cui all’ALLEGATO B (Pdf 58 Kb).

COME PREPARARSI PER AFFRONTARE LA SELEZIONE, MANUALI

Per prepararsi ad affrontare la prova preselettiva studiando le materie previste e per avere anche una panoramica sull’intera procedura di selezione è utile acquistare un manuale specifico dedicato al concorso di quest’anno. Case editrici specializzate hanno predisposto dei manuali creati appositamente per questo nuovo concorso per Vigili del fuoco 2022. Eccoli di seguito:

  • Manuale Maggioli Editore che comprende teoria e test per tutte le prove, con espansione online e anche software di simulazione. Infatti il testo è completato da una sezione online contenente video esemplificativi delle prove motorio-attitudinali dei precedenti concorsi, videolezioni di logica a basati su quiz ufficiali dei precedenti concorsi e in più il software per esercitarsi con la simulazione dei test.
  • Manuale Ed. Simone per la preparazione alla prova preselettiva che comprende teoria e quiz a risposta multipla per esercitarsi con software di simulazione. Il testo è completo anche di un’espansione online con 29 videolezioni per la risoluzione dei quiz di logica.
  • Manuale Edises per la preparazione completa a tutte le fasi di selezione del concorso per vigili del fuoco. Comprende tutta la teoria per la preparazione alla prova preselettiva e le informazioni utili per la prova motorio attitudinale. Inoltre in omaggio c’è il software di simulazione per esercitarsi con i test.
  • Manuale NLD per la preparazione alla prova preselettiva con parte teorica e quesiti a risposta multipla. Completa il volume il simulatore online con il quale è possibile esercitarsi con batterie di domande a risposta multipla su tutte le materie, consultabile con apposita password presente nel retro del testo.

Per quanto riguarda altri eventuali manuali in preparazione vi terremo aggiornati non appena usciranno. E’ possibile restare informati iscrivendosi alla alla nostra newsletter gratuita e al nostro gruppo telegram dedicato al concorso per vigili del fuoco 2022.

CORPO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO

Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco (in acronimo C.N.VV.F. ed abbreviato VV.F.) è un corpo civile della Repubblica italiana, con funzioni di polizia dipendente dal Ministero dell’interno. Costituisce estensione operativa e amministrativa del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del predetto ministero, per mezzo del quale vengono espletati i compiti istituzionali previsti dalla legge. Fa anche parte del servizio nazionale di protezione civile.

COME PRESENTARE DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per 300 posti di vigili del fuoco doveva essere presentata per via telematica esclusivamente attraverso l’applicazione disponibile a questa pagina seguendo le istruzioni ivi specificate, entro il 28 marzo 2022.

Segnaliamo che, per accedere all’applicazione, i candidati devono essere in possesso di SPID.

BANDO CONCORSO VIGILI DEL FUOCO 2022

Tutti gli interessati al bando di concorso per vigili del fuoco sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 200 Kb) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 16 del 25-02-2022.

FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

A conclusione delle prove di esame e della valutazione dei titoli, la commissione formerà la graduatoria di merito sulla base delle risultanze delle prove, sommando le votazioni conseguite nelle prove motorio-attitudinali e nella valutazione dei titoli. Sulla base di tale graduatoria, l’Amministrazione redigerà la graduatoria finale del concorso, tenendo conto, in caso di parità nella graduatoria di merito, dei titoli di preferenza.

DOCUMENTI PER FAR VALERE TITOLI DI PREFERENZA E RISERVE

Al fine di consentire lo svolgimento degli accertamenti d’ufficio, coloro che nella domanda di partecipazione hanno dichiarato di appartenere ad una delle categorie riservatarie e/o di possedere titoli di preferenza, devono produrre, ad integrazione della domanda, dichiarazioni sostitutive, comprensive degli elementi indispensabili per lo svolgimento delle verifiche necessarie.

Tali dichiarazioni sostitutive potranno essere trasmesse attraverso posta elettronica certificata (PEC) da inviare all’indirizzo: [email protected], entro il termine perentorio di 15 giorni, che decorre dal giorno successivo a quello in cui i candidati hanno sostenuto le prove motorio attitudinali. Nel caso non si possegga una PEC, è possibile attivarne una in soli 30 minuti, maggiori informazioni in questo articolo.

ULTERIORI INFORMAZIONI E SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Nella Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie Speciale Concorsi ed Esami del 31 maggio 2022, nonché sul sito del Dipartimento dei Vigili del Fuoco sarà pubblicata la conferma del diario della prova oltre ad ulteriori eventuali comunicazioni. Tale pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti e nei confronti di tutti i candidati. Tutte le successive comunicazioni circa la procedura concorsuale, i diari delle prove d’esame e la graduatoria saranno rese note tramite il medesimo sito.

GRUPPO TELEGRAM DEDICATO AL CONCORSO VIGILI DEL FUOCO

Per chiedere consigli, scambiare informazioni e restare aggiornati sugli step della selezione abbiamo creato un gruppo telegram dedicato al concorso per vigili del fuoco che è accessibile a tutti.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a scoprire anche tutti gli altri concorsi per diplomati attivi in Italia e i concorsi difesa dedicati a chi desidera lavorare nel campo della sicurezza pubblica. Infine, per restare sempre aggiornati su tutte le novità, potete iscrivervi alla nostra newsletter e al canale Telegram per le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
Leggi i commenti
Mirko autuori

Non capisco perchè il concorso sia devoluto solo alle persone in possesso del diploma secondario di secondaria istruzione..quando fino agli anni precedenti bastava il diploma di licenza media per l’iscrizione al corpo nazionale dei vigili del fuoco!