Conservatorio di Genova: concorso per collaboratore informatico (personale ATA)

lavoro. ufficio, informatica, it
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Il Conservatorio di Musica Niccolò Paganini di Genova, in Liguria, ha bandito un concorso per il personale ATA, nello specifico per ricoprire un posto da collaboratore informatico.

La selezione pubblica prevede l’inserimento mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato e pieno – Area Terza Comparto A.F.A.M..

Per trasmettere le candidature c’è tempo fino al 4 giugno 2023. Di seguito ecco le informazioni utili su selezione, requisiti e su come presentare la domanda di ammissione; inoltre rendiamo disponibile il bando da scaricare.

REQUISITI

Il concorso per un collaboratore informatico presso il Conservatorio di Genova è indirizzato a persone in possesso dei requisiti che riportiamo di seguito:

  • diploma di laurea conseguito secondo l’ordinamento didattico universitario previgente all’entrata in vigore del D.M. 509/99 (vecchio ordinamento) o laurea triennale in Informatica o in Ingegneria Informatica;
  • età non inferiore ad anni 18. Non è previsto alcun limite massimo di età, salvo quelli generali previsti per l’assunzione presso la pubblica amministrazione;
  • cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando, con relativi requisiti;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o non essere stati dichiarati decaduti da impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali né avere procedimenti penali pendenti.

SOGGETTI ESCLUSI

Non sono ammessi alla selezione pubblica:

  • coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo politico;
  • coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente rendimento insufficiente, o siano dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabili o siano incorsi nelle sanzioni disciplinari del licenziamento con preavviso e licenziamento senza preavviso o abbiano risolto un precedente rapporto di lavoro per giusta causa o giustificato motivo;
  • coloro che abbiano a proprio carico sentenze definitive di condanna o provvedimenti definitivi di misure di prevenzione o procedimenti penali in corso, nei casi previsti dalla Legge come causa di licenziamento, ovvero condanne penali o provvedimenti definitivi di misure di prevenzione o procedimenti penali in corso che possano costituire impedimento all’instaurazione e/o mantenimento del rapporto di lavoro dei dipendenti della Pubblica Amministrazione; in caso di condanne penali (anche nel caso di applicazione della pena su richiesta, sospensione condizionale, non menzione, amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale) o di procedimenti penali pendenti, salvo i casi stabiliti dalla Legge per le tipologie di reato che escludono l’ammissibilità all’impiego, il Conservatorio si riserva di valutare tale ammissibilità, tenuto conto del titolo del reato, con riferimento alle mansioni connesse con la posizione di lavoro dell’assumendo, del tempo trascorso dal commesso reato, della sussistenza dei presupposti richiesti dalla Legge per l’ottenimento della riabilitazione;
  • coloro che siano temporaneamente inabilitati o interdetti per il periodo di durata dell’inabilità o dell’interdizione;
  • i dipendenti dello Stato o di enti pubblici collocati a riposo in applicazione di disposizioni di carattere transitorio o speciale.

Infine, non possono partecipare al concorso coloro che hanno un grado di parentela o affinità fino al quarto grado compreso con il Presidente, con il Direttore o con un componente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio.

adv

SELEZIONE

Il Conservatorio si riserva la facoltà di effettuare una eventuale preselezione, tenuto conto dell’elevato numero delle domande pervenute, superiore alle 30 unità.

Le prove d’esame alle quali saranno sottoposti i concorrenti saranno due e consisteranno in uno scritto e in un colloquio. Le prove avranno ad oggetto gli argomenti specificati nel bando disponibile a fine articolo. La procedura selettiva prevede anche la valutazione dei titoli.

Rimandiamo, infine, alla lettura di questa guida per spiegare che la selezione non segue le regole del reclutamento del personale ATA nelle scuole, bensì una particolare normativa prevista per AFAM.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata entro il 4 giugno 2023 unicamente per via telematica, tramite il Portale del Reclutamento InPA, collegandosi al link presente nella pagina del concorso. Per accedere all’applicativo è necessaria l’autenticazione con Identità Digitale (es.: SPID, CIE etc).

Ogni ulteriore precisazione è contenuta nell’avviso pubblico sotto allegato.

BANDO

Gli interessati al concorso per un posto da collaboratore informatico sono invitati a leggere, per approfondimenti e dettagli, il BANDO (Pdf 570 KB). Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato sul sito internet del Conservatorio di Genova in questa sezione.

adv

ULTERIORI INFORMAZIONI

Le successive comunicazioni che riguardano l’eventuale preselezione saranno pubblicate all’Albo Pretorio del sito web del Conservatorio sopra indicato.

L’esito della prova scritta e la convocazione al colloquio saranno resi noti mediante pubblicazione nella sezione del portale suindicato.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Scoprite gli altri concorsi per laureati visitando la nostra pagina. Restate sempre aggiornati sulle novità iscrivendovi alla newsletter gratuita e anche al nostro canale Telegram.

di Laura G.
Giornalista, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *