De Cecco: 60 assunzioni con Piano Industriale

pasta, spaghetti

De Cecco effettuerà nuove assunzioni di personale come previsto dal Piano Industriale 2021-2025.

Sono in tutto 60 le risorse che il noto pastificio italiano intende reclutare ed impiegare nei diversi impianti produttivi.

Ecco cosa sapere sui posti di lavoro De Cecco in arrivo e come candidarsi.

DE CECCO ASSUNZIONI ENTRO IL 2025

A dare la notizia è il quotidiano Il Messaggero, attraverso un recente articolo dedicato alle prospettive di crescita del Gruppo. Il Consiglio di Amministrazione De Cecco ha infatti approvato il nuovo Piano Industriale 2021-2025. Il documento prevede un investimento da 70 milioni di euro destinato ad ampliare diversi impianti produttivi dell’azienda.

In particolare, il programma di espansione mira ad un notevole aumento della produzione sia di pasta che degli altri generi alimentari del marchio. Obiettivo finale dell’azienda è raggiungere, al termine del quinquennio, un fatturato stimato in 650 milioni di euro. Si determina, di conseguenza, anche la necessità di incrementare la forza lavoro, motivo per cui sono previste ben 60 assunzioni De Cecco da effettuare entro il 2025. La campagna di recruiting sarà avviata già nel 2021, anno che vedrà la copertura di 30 nuovi posti di lavoro in azienda.

PIANO INDUSTRIALE DE CECCO 2021-2025

Il Gruppo De Cecco registra da diverso tempo una crescita costante in termini di business e produttività. L’azienda, che al momento si prepara a superare i 500 milioni di fatturato annuo, conta infatti oltre 10 milioni di clienti, rappresentati da famiglie che scelgono i suoi prodotti non solo in Italia, ma anche in Germania e negli USA.

L’espansione della De Cecco è iniziata nel 2013, grazie all’introduzione di linee produttive ultra-moderne nella fabbrica di Caldari, frazione del comune di Ortona, in provincia di Chieti. Con il nuovo Piano Industriale 2021-2025, la crescita dell’azienda registrerà un’ulteriore accelerazione. In particolare, attraverso i nuovi investimenti il Gruppo punta a rinnovare ulteriormente strutture e macchinari delle proprie fabbriche. L’attenzione è riservata soprattutto agli impianti di Caldari (Ortona) e Fara San Martino (Chieti).

Nel dettaglio, 40 milioni di euro, in parte già finanziati da banche italiane ed europee, sono destinati all’innovazione degli impianti ortonesi. Ad essi, si affiancheranno altri 10 milioni di euro con cui acquistare nuovi macchinari per la sede De Cecco di Fara San Martino, e ulteriori 20 milioni di euro da destinare al rinnovo della produzione di olio extravergine d’oliva. 

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Per quanto riguarda i posti di lavoro De Cecco in arrivo, si può ipotizzare che la ricerca di personale riguarderà risorse da impiegare nella produzione industriale di pasta e prodotti alimentari. Le assunzioni potranno pertanto coinvolgere, con molta probabilità, addetti ai macchinari, operai per le linee produttive, operatori per le macchine impastatrici, l’essiccazione e il confezionamento dei prodotti e altre figure.

IL GRUPPO

Il Gruppo De Cecco nasce come pastificio, nel 1886, in Abruzzo, a Fara San Martino (Chieti), dove ancora oggi possiede la sua sede principale. L’azienda, specializzata nella produzione di paste alimentari, diviene una SpA a partire dagli anni ’80. Nel corso del tempo, ha integrato le sue linee produttive con un’ampia gamma di prodotti, tra cui riso, olio, derivati del pomodoro e sughi pronti. Attualmente l’azienda opera a livello internazionale e dispone di filiali e fabbriche anche all’estero. De Cecco si occupa anche della distribuzione dei prodotti, sia presso i rivenditori fisici che tramite le shop online

CANDIDATURE

Il Gruppo raccoglie le candidature tramite la sezione riservata alle carriere De Cecco (Lavora con noi) presente sul sito aziendale. Da qui è possibile registrarsi ed inserire il proprio cv nel database della società in vista delle future assunzioni De Cecco.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments