Enpaf: incentivi per assunzioni di Farmacisti

farmacista

L’Ente Nazionale di previdenza e assistenza Farmacisti erogherà degli incentivi per favorire le assunzioni nelle Farmacie.

I contributi economici saranno concessi ai titolari di esercizi farmaceutici che assumano Farmacisti under 30 o over 50.

Ecco cosa sapere sui nuovi incentivi Enfap.

ENFAP INCENTIVI 2019

A dare la notizia è l’ente stesso, attraverso un recente comunicato pubblicato sul portale web www.enpaf.it. La nota presenta le nuove agevolazioni Enfap previste per favorire l’occupazione nel settore farmaceutico e la creazione di nuovi posti di lavoro per Farmacisti. Si tratta, infatti, di contributi economici sotto forma di un’aliquota percentuale crescente degli oneri salariali fissi per i nuovi assunti.

Il beneficio è correlato alla durata dei rapporti di lavoro, a partire da una anzianità minima di 8 mesi e fino ad un massimo di 36 mesi. Potrà essere concesso solo per la stipula di contratti a tempo indeterminato, sia in seguito ad una nuova assunzione che per la trasformazione di un precedente rapporto a termine, successivi al 1° gennaio 2019, data di entrata in vigore dell’incentivo.

BENEFICIARI

Possono accedere agli incentivi per le assunzioni Enfap i titolari di esercizi farmaceutici, iscritti all’ente, che assumano Farmacisti iscritti all’Enfap, di età non superiore a 30 anni oppure pari o superiore a 50 anni. Nel secondo caso, è richiesto anche il requisito della disoccupazione da almeno 6 mesi. Sono comprese anche le società, a patto che la maggioranza delle quote di partecipazione appartenga a Farmacisti iscritti all’Enfap.

COME RICHIEDERE LE AGEVOLAZIONI?

Gli incentivi Enfap possono essere richiesti dal datore di lavoro, presentando apposita domanda all’Ente di previdenza e assistenza dei Farmacisti, al termine di ciascun periodo di durata del rapporto di lavoro per il quale viene richiesta l’agevolazione, ossia dopo 8 mesi, 17 mesi, 26 mesi e 36 mesi. Il contratto di lavoro deve essere ancora in essere al momento della richiesta.

Per ulteriori informazioni potete consultare il portale web dell’Enfap.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments