Lombardia: finanziamenti a fondo perduto per Giovani Agricoltori

finanziamento denaro

Aperto un bando della Regione Lombardia per la concessione di finanziamenti a fondo perduto per Giovani Agricoltori. Previsti contributi economici fino a 15.000 Euro per imprese agricole, per partecipare c’è tempo fino al 30 settembre 2014.

La Regione Lombardia, infatti, in attuazione della Misura 112 del Programma di sviluppo rurale 2007 – 2013 “Insediamento di giovani agricoltori”, ha pubblicato un bando finalizzato all’assegnazione di finanziamenti a fondo perduto dell’importo di 15.000 Euro per le aree svantaggiate di montagna, e di 10.000 Euro per tutte le altre zone. I contributi economici, che saranno erogati in conto capitale come premio unico, hanno l’obiettivo di valorizzare i giovani imprenditori agricoli e forestali incentivandone l’insediamento, e sono rivolti ad agricoltori di età compresa tra i 18 e i 40 anni.

REQUISITI
Possono presentare richiesta per i finanziamenti a fondo perduto per Giovani Agricoltori i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:
– età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non ancora compiuti;
– aver esercitato, per almeno 2 anni, attività agricola in un’impresa /società agricola come coadiuvante familiare o lavoratore agricolo, oppure aver conseguito una laurea nel campo agrario, veterinario o delle scienze naturali, oppure un diploma di scuola media superiore, di istituto professionale o di centro di formazione professionale nel campo agrario, con formazione professionale specifica di durata non inferiore a 3 anni;
presentare un Piano aziendale per lo sviluppo dell’attività agricola, che comprenda:
a) la situazione iniziale dell’azienda agricola;
b) gli elementi cardine specifici e gli obiettivi per lo sviluppo delle attività dell’azienda agricola;
c) i dettagli relativi ad investimenti, formazione, consulenza o eventuali altre azioni necessarie allo sviluppo delle attività dell’azienda agricola;
d) le modalità previste per la copertura finanziaria degli investimenti;
e) un parere preventivo positivo di sostenibilità finanziaria dell’investimento, espresso da un Confidi operante nel settore agricolo o da un Istituto bancario (soltanto nel caso di presentazione della domanda di contributo ai sensi della Misura 121 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-3013 della Regione Lombardia);
condurre, per la prima volta, in qualità di titolare o legale rappresentante con potere di amministratore, una:
a) impresa individuale:
1. titolare di partita IVA;
2. iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio (sezione speciale “Impresa agricola” o sezione “Coltivatore diretto”);
3. in possesso della qualifica di imprenditore agricolo professionale (IAP)1, anche sotto condizione;
b) società agricola:
1. titolare di partita IVA;
2. iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio (sezione speciale “Impresa agricola”);
3. in possesso della qualifica di IAP1, anche sotto condizione;
c) società cooperativa:
1. titolare di partita IVA;
2. iscritta all’albo delle società cooperative di lavoro agricolo, di trasformazione di prodotti agricoli propri o conferiti dai soci e/o di allevamento;
3. in possesso della qualifica di IAP1, anche sotto condizione.
Per i requisiti specifici richiesti si rimanda a quanto indicato nel bando.

CRITERI DI VALUTAZIONE
Le istanze per le agevolazioni saranno valutate in base ai seguenti parametri:
caratteristiche degli interventi, desunte dal Piano aziendale;
– comparto produttivo interessato dagli interventi;
– tipo di intervento proposto e ambito territoriale di realizzazione, con particolare attenzione alla coerenza dello stesso con il programma d’azione regionale per la tutela e il risanamento delle acque dall’inquinamento causato da nitrati di origine agricola, per le aziende localizzate in zona vulnerabile;
– caratteristiche dell’impresa o della società in cui avviene l’insediamento;
– coerenza con la programmazione provinciale.

DOMANDA
Le domande per ricevere le sovvenzioni finanziarie possono essere presentate, fino al 30 settembre 2014, alla Provincia della Lombardia nel cui territorio intende insediarsi l’azienda agricola, secondo le indicazioni dettagliatamente riportate nel bando.

BANDO
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Doc 1,2Mb) relativo ai finanziamenti a fondo perduto per Giovani Agricoltori della Regione Lombardia, e a visitare la pagina dedicata ai contributi economici per l’insediamento in agricoltura, sulla quale è disponibile tutta la documentazione relativa all’iniziativa e la modulistica per inoltrare le istanze.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments