Mercatone Uno: 300 posti di lavoro con accordo Shernon Holding

mercatone uno

E’ stato siglato un accordo per la cessione di un ramo aziendale di Mercatone Uno alla Shernon Holding, che creerà numerosi posti di lavoro.

La società acquisirà vari punti vendita, la sede centrale e alcune società del Gruppo. L’iniziativa porterà occupazione e si prevedono ben 300 assunzioni.

Ecco tutte le informazioni e cosa sapere sulle opportunità di lavoro Mercatone Uno in arrivo grazie all’intesa con la Shernon Holding.

MERCATONE UNO LAVORO NEI NEGOZI IN CESSIONE

La notizia è stata riportata da diversi organi di informazione, attraverso recenti articoli. Questi ultimi fanno il punto sull’accordo siglato tra la Shernon Holding Srl, Mercatone Uno e le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, relativo alla cessione dei punti vendita, di alcune società e degli uffici dell’azienda, specializzata nella vendita di mobili e complementi d’arredo. Si tratta di una intesa che oltre a salvaguardare i posti di lavoro di gran parte dei dipendenti Mercatore Uno coinvolti, avrà una importante ricaduta occupazionale, creando centinaia di posti di lavoro.

La Shernon Holding srl, infatti, ha acquistato 55 dei 68 punti vendita della nota catena di negozi di arredamento che sono stati messi in vendita, a causa del periodo di crisi economica che, da tempo, sta vivendo il Gruppo, attualmente in amministrazione straordinaria. Inoltre, ne ha comprato la sede di Imola e le società di logistica, servizi e trading. La nuova proprietaria, che opererà nello stesso settore merceologico del brand, acquisirà anche 2019 lavoratori coinvolti nella cessione, che diventerà effettiva entro il 13 gennaio 2019. Inoltre, in base a quanto concordato con i sindacati, effettuerà 300 nuove assunzioni entro il 2022 grazie ad un piano di rilancio che dovrebbe raggiungere gli obiettivi di crescita previsti entro 4 anni.

L’ACCORDO

I lavoratori dei negozi ceduti avranno diritto di prelazione sui nuovi inserimenti. Coloro che non saranno trasferiti, saranno messi in cassa integrazione a zero ore, fino a quando la cessione diverrà effettiva, dunque fino al 13 gennaio prossimo. Ai nuovi assunti sarà applicato il CCNL per il settore del terziario, distribuzione e servizi Confcommercio. La Shernon Holding ricorrerà al lavoro domenicale su base volontaria, con programmazione trimestrale, per un massimo di 22 domeniche l’anno lavorate.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Con ogni probabilità le opportunità di lavoro nei punti vendita Mercatone Uno ceduti alla Shernon Holding, negli uffici e nelle società cedute, riguardranno vai profili. Dagli addetti alle vendite a specialisti di reparto, store manager, magazzinieri, cassieri, impiegati e altri profili.

L’AZIENDA

Vi ricordiamo che Mercatone Uno è una catena italiana di ipermercati per la Grande Distribuzione non alimentare, che opera nel settore dell’arredamento. Il primo punto vendita del Gruppo è stato inaugurato a Occhiobello (Rovigo), nel 1983. A questa apertura ne sono seguite diverse altre su tutto il territorio nazionale. Mercatone Uno ha il proprio centro direzionale a Imola, in provincia di Bologna.

CANDIDATURE

Al momento è ancora presto per parlare di candidature. Gli interessati alle future assunzioni nei negozi Mercatone Uno che sono stati venduti dovranno attendere che la cessione divenga effettiva e l’apertura della campagna di recruiting.

Cercheremo di tenervi informati sulle opportunità di lavoro Mercatone Uno create grazie all’accordo con la Shernon Holding. Continuate a seguirci per restare aggiornati.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments