Rovagnati: 25 assunzioni con Contratto Sviluppo

lavoro, salumificio

In arrivo nuove assunzioni nell’industria alimentare in Lombardia ed Emilia Romagna con Rovagnati.

La nota azienda, che produce e distribuisce salumi e affettati, incrementerà la produzione e inserirà in organico 25 nuovi operatori, grazie anche ad un Contratto di Sviluppo con Invitalia.

Ecco cosa sapere sui posti di lavoro Rovagnati che saranno creati e come candidarsi.

ROVAGNATI ASSUNZIONI IN LOMBARDIA ED EMILIA ROMAGNA

A diffondere la notizia è la stessa Invitalia, tramite un recente comunicato dedicato al progetto di crescita di Rovagnati, che prevede un incremento produttivo e nuove assunzioni di personale. L’investimento messo in campo dalla nota azienda italiana, specializzata nella produzione industriale di affettati e salumi, ammonta a ben 24 milioni di euro. Importanti le ricadute che l’iniziativa avrà dal punto di vista sociale ed occupazionale. Sono infatti 25 i posti di lavoro in Rovagnati che verranno creati grazie al progetto.

Nel dettaglio, il progetto della società prevede la realizzazione di 2 nuovi reparti per la lavorazione e il disosso dei prosciutti presso gli stabilimenti Rovagnati siti in Lombardia, a Biassono (Monza Brianza), e in Emilia Romagna, a Sala Baganza (Parma). Al contempo, si lavorerà all’ampliamento di 2 camere bianche e all’introduzione di nuove linee per affettare e confezionare in vaschette i prodotti. Questi ultimi interventi coinvolgeranno l’ulteriore impianto lombardo dell’azienda, operativo sempre in Brianza, in località Villasanta.

Il progetto, che verrà sviluppato entro il 2024, è sostenuto anche da Invitalia. Tramite l’istituto del Contratto di Sviluppo, l’Agenzia erogherà all’azienda oltre 9 milioni di euro. Il contributo è cofinanziato dal Ministero delle Imprese e del made in Italy, dalla Regione Lombardia e dalla Regione Emilia Romagna.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Le nuove assunzioni Rovagnati in arrivo saranno rivolte, con ogni probabilità, ad addetti alla produzione da impiegare in vista dell’incremento della capacità produttiva degli impianti attivi in provincia di Monza e Brianza e in provincia di Parma. Le figure potenzialmente interessate dai nuovi inserimenti potranno dunque essere operai di produzione, disossatori, addetti alla lavorazione dei salumi e addetti al confezionamento.

AZIENDA

L’azienda Rovagnati nasce negli anni ’40 a Biassono, in Lombardia, ad opera di Angelo Ferruccio Rovagnati. Si dedica inizialmente alla produzione del burro e alla commercializzazione del formaggio. Dopo alcuni anni inizia a produrre anche il celebre prosciutto cotto, identificato dagli anni ’80 con la marchiatura Gran Biscotto. Oggi Rovagnati, che include nelle sue produzioni anche salami, prosciutti crudi, mortadelle, altri affettati e preparati a base di formaggi, esporta i suoi prodotti anche all’estero. La sede centrale della società è ancora stanziata a Biassono (MB). Gli stabilimenti del Gruppo sono attivi in diverse città della Lombardia e dell’Emilia Romagna ed anche all’estero. Rovagnati conta su un organico complessivo composto da circa 1200 dipendenti.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Rovagnati devono attendere l’avvio del progetto di ampliamento della produzione e delle relative selezioni di nuovo personale. Generalmente, l’azienda raccoglie le candidature tramite la sezione dedicata al recruiting (Lavora con noi) presente sul proprio sito internet. Da qui è possibile conoscere l’indirizzo email aziendale da utilizzare per inoltrare il cv e candidarsi per lavorare in Rovagnati.

Vi invitiamo a visitare la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono per scoprire altre opportunità di lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti