Terminal Vado Ligure: assunzioni e 600 posti di lavoro

In nuovo Terminal di Vado Ligure porterà una boccata d’ossigeno sul fronte occupazionale in Liguria.

Il 19 dicembre 2011 è stato siglato l’accordo tra sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt trasporti e Culp, Autorità Portuale di Savona e Apm Terminals del gruppo Maersk, che prevede i numeri sulle assunzioni: 431 posti di lavoro saranno creati all’avvio delle attività, mentre a regime – dopo circa tre anni – si arriverà a 645 occupati.

Il prossimo gennaio 2012, l’Autorità Portuale di Savona darà accesso tramite il proprio sito web (www.porto.sv.it) ad un portale dove saranno pubblicate le offerte di lavoro relative al nuovo terminal di Vado Ligure, tramite il quale sarà possibile candidarsi e inviare il cv. Per i primi 90 giorni sarà data precedenza alle domande dei cittadini residenti nei comuni di Vado Ligure e di Quiliano, come stabilito nell’Accordo di Programma del 2008.

“L’accordo è un tassello fondamentale e atteso da tempo – hanno dichiarato i sindacati in una nota unitaria – questo è l’unico accordo che i sindacati hanno firmato nel 2011 per nuove assunzioni e non per cassa integrazione e mobilità e mai come oggi il nostro territorio ha bisogno di risposte occupazionali”.

Quali saranno i posti di lavoro disponibili nel nuovo scalo container? E’ stato previsto l’inserimento di dirigenti e quadri (16 persone all’inizio attività e 20 a regime), coordinatori e impiegati (45 prima e 70 poi), operatori di gru in banchina (40 e 45), operatori di bordo – compagnia portuale (120 e 210), operatori gru di piazzale (150 e 240), manutentori (45) e addetti all’area frigorifera (15).

In base all’intesa firmata con i sindacati, ogni quattro mesi saranno effettuate verifiche sull’andamento delle assunzioni, sull tipo di mansioni richieste, sui percorsi formativi e le modalità di inserimento del personale.

Per gli utenti iscritti al nostro sito mettiamo a disposizione il testo dell’accordo:
[protect]
Scarica il DOCUMENTO (Pdf 43Kb).
[/protect]

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments