Torino: Cantieri di Lavoro per 190 Disoccupati

Torino

Aperto un bando del Comune di Torino per l‘inserimento lavorativo di disoccupati di lungo periodo.

E’ stato pubblicato l’avviso di selezione relativo ai Cantieri di Lavoro 2018. Si tratta di una iniziativa finalizzata all’assunzione temporanea di persone in stato di disoccupazione per svolgere lavori di pubblica utilità.

I posti disponibili sono ben 190 e i candidati selezionati percepiranno una indennità giornaliera, più contributi per i pasti.

Per partecipare al bando Cantieri Lavoro Torino c’è tempo fino al 13 aprile.

TORINO CANTIERI DI LAVORO 2018

Il Comune di Torino ha pubblicato, infatti, il bando 2018 relativo ai Cantieri di Lavoro per disoccupati. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale torinese in applicazione dell’articolo 32 della Legge Regionale 34/2008. Quest’ultimo prevede, appunto, l’attivazione di progetti per l’inserimento lavorativo, temporaneo e straordinario, di cittadini privi di lavoro per svolgere attività legate, prevalentemente, al decoro urbano e alla manutenzione degli uffici e degli spazi pubblici.

Per attivare questi programmi vengono pubblicati appositi avvisi pubblici, che variano in base all’età e alla composizione del nucleo familiare dei destinatari. Ciascun Cantiere può durare massimo un anno e comprende anche servizi di orientamento e di formazione per aiutare i partecipanti a cercare un’occupazione.

I Cantieri di Lavoro 2018 partiranno il 3 settembre prossimo e coinvolgeranno 190 disoccupati.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per i posti di lavoro a Torino i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o straniera, nel secondo caso con regolare permesso di soggiorno se non appartenente all’Unione Europea;
– residenza continuativa a Torino da prima del 1° gennaio 2018;
– essere nati tra il 1° giugno 1952 e il 31 dicembre 1957;
– stato di disoccupazione ai sensi del D.Lgs 150/2015, ovvero essere privi di lavoro e aver rilasciato la propria immediata disponibilità al lavoro presso il Centro per l’Impiego di competenza in data non successiva al 1° gennaio 2018;
attestazione ISEE 2018, rilasciata dopo il 15 gennaio 2018 e non oltre il 15 giugno 2018, di valore non superiore a 5.000 Euro;
– non esssere percettori di prestazioni connesse allo stato di disoccupazione, Naspi – Asdi, indennità di mobilità, trattamenti speciali di disoccupazione edile e di assegno sociale, pensione d’invalidità dei lavoratori dipendenti o altri tipi di trattamenti pensionistici derivanti dal versamento dei contributi previdenziali, pensioni indirette e di reversibilità.

Gli eventuali vincitori che hanno concluso un Cantiere di Lavoro nel 2017, possono essere ammessi ai nuovi progetti solo se sono passati almeno 12 mesi da quest’ultimo.

CONDIZIONI DI LAVORO

I partecipanti ai progetti previsti dall’edizione 2018 dell’iniziativa si occuperanno di interventi nell’ambito dell’ambiente, dei beni culturali e artistici, e del turismo, e di servizi di pubblica utilità o sociali. Saranno impiegati per un periodo di 12 mesi, con orario di 25 ore settimanali, ad eccezione dei percettori dell’assegno di invalidità, il cui orario settimanale sarà ridotto a 18 ore.

Percepiranno una indennità di 24,46 Euro per ogni giorno di presenza, oltre ad un contributo per il pasto. Inoltre, manterranno lo stato di disoccupazione per tutta la durata del Cantiere di inserimento.

DOMANDA

Le domande di partecipazione, redatte sull’apposito MODULO (Pdf 24Kb), devono essere presentate, presso il Servizio Lavoro – Via Paolo Braccini n. 2 del Comune di Torino, entro il 13 aprile 2018, nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.30. Restano escluse le giornate del 30 e 31 marzo, e del 1, 2 e 3 aprile, durante le quali non è possibile consegnare le domande.

BANDO

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 612Kb), relativo ai Cantieri di Lavoro per disoccupati del Comune di Torino, e a visitare la pagina dedicata all’iniziativa, dalla quale è possibile accedere alla documentazione completa.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments