Aprire un ristorante McDonald’s in franchising

Il franchising da McDonald’s è un progetto d’impresa e un’opportunità per coloro che hanno uno spirito imprenditoriale e vogliono mettersi in gioco. È un impegno a lungo termine che prevede la gestione di un ristorante per la durata massima di 20 anni.In Italia oggi sono 130 i franchisee che hanno scelto il marchio McDonald’s.

Per intraprendere questo percorso è utilie avere alle spalle esperienze di management aziendale, essere in grado di gestire risorse umane e capacità di sviluppare un bisness con azioni di marketing locale e, non da ultimo, essere in possesso di un buon capitale da investire. Il candidato ideale ha una età compresa fra i 35 e 40 anni, può contare su un capitale rigorosamente proprio e deve essere disponibile a muoversi un tutto il territorio nazionale o in macro aree (Nord, Centro e Sud). Mediamente ogni nuovo ristorante McDonald’s può arrivare ad assumere dalle 40 alle 50 persone, tutte selezionate dal franchisee e addestrate nei punti vendita già operativi sul territorio. I Franchisee che lavorano con McDonald’s sono fortemente integrati nella comunità locale e sono spesso chiamati a partecipare alle attività della propria area.

ITER DI SELEZIONE DEI CANDIDATI
Come spiega l’azienda McDonald’s, la selezione dei candidati avviene in 6 tappe:
1 Compilazione del modulo di candidatura.
2 Se la città proposta per l’apertura del ristorante corrisponde alle aree in cui McDonald’s vuole inserire nuovi franchisees,potrai essere contattato per un colloquio con il Franchising Manager.
3 Superato il colloquio con il Franchising Manager, avrai un colloquio con il Direttore Regionale e il Direttore Sviluppo.
4 Successivamente superato il secondo colloquio, ti verra proposto di fare una prova Full Immersion di 3 giorni presso un ristorante McDonald’s.
5 Solo dopo aver superato questa prova sul campo, inizia il tuo percorso di formazione (circa 12 mesi), in cui lavorerai a tempo pieno in uno dei nostri ristorante, partendo dal ruolo di operatore di base, fino ad arrivare alla gestione del ristorante completa, affiancato da un nostro direttore o da un franchisee, seguirai un persorso di formazione teorica fino a partecipare alla Hamburger Univeristy a Londra e/o a Chicago.
6 Al termine del percorso di formazione, se verrai ritenuto idoneo, verraio approvato dal comitato Direttivo di McDonald’s Italia. Solo a questo punto ti verrà proposto un ristorante McDonald’s.

L’INVESTIMENTO
McDonald’s si fa carico dell’analisi della posizione nella quale sorgerà il ristorante, della totalità dei costi relativi all’acquisto o affitto dell’immobile e dell’ottenimento delle licenze di somministrazione. Il franchisee si fa carico dei costi relativi alle attrezzature tecniche, all’arredamento, alle insegne, alla formazione dell’èquipe, nonchè della pubblicità e della promozione in occasione dell’apertura del suo ristorante.
Complessivamente l’ordine di grandezza di questi costi di avvio, a carico dell’imprenditore, va dai 500.000 ai 800.000 Euro circa. Per avviare l’attività, è però sufficiente disporre nell’immediato di una liquidità del 40% dell’importo, pari a circa 250.000-300.000 Euro, che dovrà fare parte del patrimonio netto della società per tutta la durata del contratto. Il restante 60% è finanziato con capitale di rischio (in forma di finanziamento bancario) supportato dalla collaborazione che molte Banche hanno da tempo con McDonald’s.

MAGGIORI INFORMAZIONI
Per saperne di più, scarica il modulo informativo (PDF 28KB) rilasciato da McDonald’s e visita il sito web nella sezione azienda/il franchising www.mcdonalds.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA - E' VIETATA QUALSIASI FORMA DI PUBBLICAZIONE DEI CONTENUTI DEL SITO

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.
Redazione: Max Arteconi

Commenti

Lascia un Commento