Agenzia delle Entrate: concorso 2320 funzionari amministrativi, Bando

Agenzia delle Entrate
Photo credit: FabioMitidieri / Shutterstock.com

L’Agenzia delle Entrate ha indetto un concorso pubblico per funzionari amministrativi, finalizzato alla copertura di 2320 nuovi posti di lavoro presso la sede centrale, a Roma (Lazio) e presso le Direzioni Provinciali e Regionali, distribuite su tutto il territorio nazionale.

La selezione pubblica è rivolta a candidati laureati, i quali saranno assunti con contratto a tempo indeterminato e impiegati per attività amministrativo-tributaria.

Il termine per la presentazione della domanda scade il 30 Settembre 2021. Di seguito il bando e le informazioni utili per candidarsi.

CONCORSO FUNZIONARI AMMINISTRATIVI AGENZIA DELLE ENTRATE

L’Agenzia delle Entrate, quindi, ha avviato un concorso pubblico per il reclutamento di funzionari amministrativi, ossia 2320 unità di personale per la terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario, per attività amministrativo-tributaria.

Segnaliamo che, ciascun candidato, in presenza dei requisiti di accesso, può partecipare ad una o più procedure sotto riportate e identificate con apposito codice. Di seguito, indichiamo caratteristiche delle figure professionali, il numero dei posti messi a concorso e le sedi assegnate.


ATTIVITÀ DI CONTROLLO DI GESTIONE

Funzionario esperto in controllo di gestione con conoscenze specifiche in economia aziendale, ragioneria, pianificazione strategica, programmazione operativa, budgeting e controllo di gestione.

  • n. 20 posti presso la sede Uffici centrali, codice concorso CG 20.

Titolo di studio:
– laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze economiche (L-33) Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L-18);
– oppure diploma di laurea in economia e commercio, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
– oppure laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea.


ATTIVITÀ PROTEZIONE DATI

Funzionario esperto in protezione dei dati personali con conoscenze specifiche in protezione dei dati: Regolamento europeo 679/16, Codice in materia di protezione dei dati personali, Codice dell’Amministrazione digitale, ISO 3100 e 27001.

  • n. 10 posti presso la sede Uffici centrali, Codice concorso PD 10.

Titolo di studio:
– laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16); (L-36); Scienze economiche (L-33) Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L18);
– oppure diploma di laurea in giurisprudenza, economia e commercio conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
– oppure laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea.


ATTIVITÀ LEGALE

Funzionario esperto in attività legale con conoscenze specifiche in materia di diritto civile, penale e amministrativo, in particolare: rapporto di pubblico impiego, codice dell’amministrazione digitale, responsabilità amministrativo contabile, protezione dei dati, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro,
trasparenza, anticorruzione; esperti del relativo contenzioso in fase giudiziale, stragiudiziale e davanti alle autorità indipendenti; esperti nelle procedure di approvvigionamento in attuazione degli obblighi sanciti dal Codice dei contratti pubblici e nella gestione amministrativa e contabile dei contratti d’appalto.

  • n. 70 posti presso la sede Uffici centrali, codice concorso Leg 70.

Titolo di studio:
– laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze dei servizi giuridici (L-14);
– oppure diploma di laurea in giurisprudenza, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
– oppure laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea.


ATTIVITÀ FISCALITÀ INTERNAZIONALE

Funzionario esperto in fiscalità internazionale, con un elevato profilo tecnico specialistico con riguardo alle attività di consulenza giuridica, delle relazioni internazionali e delle attività di cooperazione internazionale. In particolare effettua consulenza giuridica su tematiche di fiscalità internazionale, cura le attività di cooperazione internazionale e gestisce rapporti con gli organismi internazionali e con le amministrazioni fiscali estere.

  • n. 50 posti presso la sede Uffici centrali, codice concorso INTER50.

Titolo di studio:
– laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36); Scienze economiche (L-33) Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L18); Statistica (L41);
– oppure diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, scienze statistiche conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o
titolo equipollente per legge;
– oppure laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea.


ATTIVITÀ FISCALE TRIBUTARIA

Funzionario esperto in materia fiscale con conoscenze specifiche in materia tributaria e contabilità aziendale che si occupa di attività di accertamento fiscale, contenzioso tributario, dichiarazioni fiscali, assistenza ai contribuenti, coordinamento e indirizzo nella lotta all’evasione fiscale.

  • n. 1950 posti presso le Direzioni Provinciali e Regionali, Codice concorso RTRIB2170;
  • n. 220 posti presso la Sede Uffici Centrali, Codice concorso RTRIB2170.

Titolo di studio:
– laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36); Scienze economiche (L-33) Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L18);
– oppure diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio , conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
– laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea.

SEDI E NUMERO DEI POSTI PRESSO DIREZIONI PROVINCIALI E REGIONALI 

  • Direzione Provinciale:
    – Bolzano 20;
    – Trento 30.
  • Direzione Regionale:
    – Abruzzo 40;
    – Basilicata 20;
    – Calabria 40;
    – Campania 60;
    – Emilia Romagna 320;
    – Friuli Venezia Giulia 40;
    – Lazio 105;
    – Liguria 50;
    – Lombardia 425;
    – Marche 40;
    – Molise 20;
    – Piemonte 160;
    – Puglia 80;
    – Sardegna 40;
    – Sicilia 130;
    – Toscana 130;
    – Umbria 30;
    – Valle d’Aosta 10;
    – Veneto 160.

Rendiamo noto, inoltre, che i candidati dichiarati vincitori del concorso sono tenuti a permanere nella regione di prima destinazione per un periodo non inferiore a cinque anni.

RISERVE

Sul concorso per l’assunzione di funzionari amministrativi indetto dall’Agenzia delle Entrate operano le seguenti riserve di posto.

Il 10% dei posti è riservato ai dipendenti di ruolo dell’Agenzia delle Entrate, appartenenti alla seconda area funzionale, in possesso dei requisiti indicati.

Si applicano le disposizioni di cui all’art. 7, comma 2, della legge 12 marzo 1999, n. 68, recante norme per il diritto al lavoro dei disabili, nei limiti della complessiva quota d’obbligo prevista dall’art. 3, comma 1, della medesima legge e agli artt. 1014, comma 1, e 678, comma 9, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66 (codice dell’ordinamento militare).

Per la Provincia Autonoma di Bolzano la procedura selettiva viene espletata nel rispetto dei principi del bilinguismo e della proporzionale linguistica. A tal fine, il Direttore provinciale di Bolzano provvederà all’emanazione del bando, alla nomina della Commissione e alla gestione della relativa procedura.

REQUISITI GENERALI

I candidati al concorso pubblicato dall’Agenzia delle Entrate per funzionari amministrativi devono essere in possesso dei requisiti generici di seguito riassunti:

  • titolo di studio sopra indicato o titolo riconosciuto equipollente;
  • cittadinanza italiana;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica all’impiego.
  • non essere stati interdetti dai pubblici uffici, né destituiti o dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione né essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di
    documenti falsi o viziati da invalidità non sanabili;
  • l’Agenzia delle Entrate si riserva la facoltà, in ogni momento della procedura, di procedere, con atto motivato, all’esclusione dei candidati che abbiano riportato sentenze penali di condanna o provvedimenti equiparati ancorché non passati in giudicato o di patteggiamento, tenuto conto dei requisiti di condotta e di moralità necessari per svolgere le mansioni proprie del profilo professionale di funzionario, nonché del tipo e della gravità del reato commesso.

SELEZIONE

La procedura selettiva del concorso per funzionari amministrativi indetto dall’Agenzia delle Entrate prevede 3 fasi e prove d’esame:

  • 1° prova oggettiva attitudinale;
  • 2° prova oggettiva tecnico-professionale;
  • 3° prova orale integrata da un tirocinio teorico-pratico.

Il tirocinio teorico-pratico, della durata di 6 mesi, sarà retribuito con un importo mensile pari a € 1.450,00 lordi. Si svolgerà presso gli uffici dell’Agenzia, in presenza o in modalità agile, ed è finalizzato a verificare nelle concrete situazioni di lavoro, sulla base di metodologie e criteri predeterminati dall’Agenzia, l’abilità del candidato ad applicare le proprie conoscenze alla soluzione di problemi operativi, nonché i comportamenti organizzativi.

Per conoscere nel dettaglio le informazioni in merito al tirocinio e le materie oggetto delle 3 prove d’esame per il concorso di funzionari amministrativi presso l’Agenzia delle Entrate, rimandiamo alla lettura del bando allegato a fine articolo. Rendiamo noto che la procedura concorsuale si svolgerà nel rispetto delle nuove regole per i concorsi pubblici dettate dall’emergenza legata alla diffusione del virus COVID-19.

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

Il primo step della selezione, la prova oggettivo – attitudinale, consiste in una serie di quesiti a risposta multipla e mira ad accertare il possesso da parte del candidato delle attitudini e delle capacità di base necessarie per acquisire e sviluppare la professionalità richiesta. Si tratta in sostanza di un test di logica. La prova è valutata in trentesimi. Sono ammessi alla prova oggettiva tecnico-professionale i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 e rientrano in graduatoria nel limite massimo di cinque volte il numero dei posti per i quali concorrono.

  • Per prepararsi ad affrontare la prima prova consigliamo di acquistare questo libro creato appositamente per il concorso dell’Agenzia delle Entrate per funzionari amministrativo – tributari. Il manuale propone circa 3.500 quiz svolti e commentati, a tre opzioni di risposta, con centinaia di test ufficiali di precedenti concorsi dell’Agenzia delle Entrate, che saranno simili a quelli somministrati in sede concorsuale.

La prova oggettiva tecnico-professionale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla per accertare la conoscenza delle materie specifiche richieste per ogni profilo professionale (le materie sono indicate nelle tabelle presenti nel bando, al paragrafo 1. Ripartizione dei posti).

  • Per prepararsi ad affrontare la seconda prova consigliamo di basarsi su manuali specifici di diritto tributario, diritto amministrativo, diritto civile, diritto commerciale, ragioneria, contabilità aziendale, statistica (si veda sempre elenco materie nel bando). Le case editrici specializzate nei manuali di preparazione ai concorsi stanno preparando i testi dedicati alla prova tecnico professionale. Usciranno a settembre, al momento sono disponibili in pre-ordine. Vi segnaliamo in particolare questo manuale e questo manuale. Sono libri creati appositamente per questo concorso, ideali per esercitarsi, realizzare simulazioni di test e avere una preparazione di base.

AGENZIA DELLE ENTRATE

L’Agenzia delle Entrate è un’agenzia fiscale della pubblica amministrazione italiana, che dipende dal Ministero dell’economia e delle finanze e svolge funzioni relative ad accertamenti, controlli fiscali e gestione dei tributi. Operativa dal 1° gennaio 2001, ha l’obiettivo di garantire gli adempimenti degli obblighi fiscali da parte dei cittadini contribuenti, svolgendo inoltre i servizi relativi al catasto, i servizi geotopocartografici e quelli inerenti le conservatorie dei registri immobiliari. Dal 1° Dicembre 2012, l’Agenzia delle Entrate ha incorporato anche l’Agenzia del Territorio.

DOMANDA CONCORSO FUNZIONARI AMMINISTRATIVI

I candidati al concorso dell’Agenzia delle Entrate finalizzato a selezionare 2320 funzionari amministrativi, dovranno compilare e inviare la domanda di ammissione esclusivamente per via telematica, tramite questa pagina ed entro il 30 Settembre 2021.

Per la partecipazione al concorso è necessario essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale. Chi non ce l’ha, può attivarla in soli 30 minuti tramite il servizio di attivazione PEC da questa pagina.

Si segnala inoltre che, decorso il termine per la presentazione delle candidature, i candidati dovranno accedere nuovamente all’applicazione informatica per effettuare la stampa della propria domanda che dovrà essere sottoscritta e conservata.

Per qualsiasi altro dettaglio sulla compilazione della domanda di ammissione, si rimanda quindi al bando che rendiamo disponibile sotto.

BANDO

Gli interessati al concorso per funzionari amministrativi indetto dall’Agenzia delle Entrate sono pertanto invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 181 Kb) pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 64 del 13-08-2021.

ULTERIORI INFORMAZIONI, DIARI DELLE PROVE D’ESAME

Le modalità, le date di svolgimento della prova oggettiva attitudinale e tecnico professionale e i requisiti dell’eventuale strumentazione tecnica saranno pubblicati il giorno 15 ottobre 2021, sul sito Internet dell’Agenzia, alla sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso > Concorsi non ancora scaduti’.

Tutte le successive comunicazioni, nonché le graduatorie finali del concorso presso l’Agenzia delle Entrate per funzionari amministrativi, saranno rese note sul sito sopra indicato.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per conoscere anche il concorso per 100 funzionari informatici indetto dall’Agenzia delle Entrate, vi invitiamo a leggere il nostro articolo. Per conoscere tutti gli altri concorsi dell’Agenzia delle Entrate in uscita per il 2021 – 2022 potete consultare questa pagina.

Mentre, per scoprire gli altri concorsi pubblici per amministrativi attivi in Italia, potete visitare la pagina dedicata. Iscrivetevi alla newsletter gratuita così da restare sempre aggiornati e al canale Telegram per ricevere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments