Ama Roma: 600 assunzioni, Piano Industriale 2023 2028

AMA Roma

In arrivo centinaia di assunzioni presso l’Ama di Roma grazie al Piano Industriale 2023-2028.

L’azienda municipalizzata romana prevede l’inserimento di ben 600 risorse entro il Giubileo del 2025. Previsto anche l’incremento della flotta aziendale con 300 nuovi mezzi operativi già da quest’anno.

Ecco tutte le informazioni sui nuovi posti di lavoro da coprire a Roma e come candidarsi per lavorare in Ama SpA.

AMA ROMA ASSUNZIONI 2023 2025

A dare notizia della maxi campagna di recruiting dell’Ama di Roma per il prossimo triennio è l’azienda stessa, tramite un recente comunicato. La società ha approvato, infatti, il Piano Industriale 2023-2028, che prevede investimenti e iniziative volti a garantire il miglioramento del decoro urbano, l’incremento della raccolta differenziata e lo sviluppo della logistica e dell’impiantistica.

In quest’ottica si inserisce un importante programma di inserimenti, che porterà alla copertura di 600 posti di lavoro in Ama entro il Giubileo del 2025. Le nuove assunzioni a Roma presso la società in house di Roma Capitale, che gestisce i servizi di igiene ambientale, saranno effettuate al netto del turnover. Con ogni probabilità la necessità di inserire un numero così elevato di nuovi lavoratori e lavoratrici è legata anche agli eventi giubilari, che porteranno un gran numero di visitatori nella Capitale, per i quali l’azienda programma anche la predisposizione di una task force dedicata.

GLI OBIETTIVI DEL NUOVO PIANO INDUSTRIALE AMA

Per realizzare il nuovo programma industriale l’Ama di Roma prevede investimenti pari a oltre 700 milioni di euro in arco di piano. Ben 93 milioni di euro saranno investiti già nel 2023 per migliorare infrastrutture e attrezzature, oltre che i servizi di raccolta dei rifiuti, pulizia e spazzamento. Il Piano Industriale 2023-2028 punta, nello specifico, a raggiungere portare la qualità dei servizi di igiene urbana al livello delle più virtuose città e capitali europee, attraverso le seguenti iniziative:

  • ottimizzare i servizi dedicati al recupero dei rifiuti a bordo cassonetto;
  • potenziare le attività di spazzamento e lavaggio meccanizzato su tutto il territorio e introdurre un nuovo servizio ad hoc per il decoro di 100 piazze, effettuato con nuove spazzatrici semi-automatiche;
  • rinnovare la flotta aziendale, con l’arrivo di circa 300 mezzi nuovi già nel 2023;
  • assumere nuovo personale;
  • portare la raccolta differenziata dal 45,9% al 60% entro il 2028;
  • realizzare 8 nuovi Centri di Raccolta entro il 2026, incrementando le frazioni riciclabili conferibili gratuitamente da parte dei cittadini di oltre 40mila tonnellate;
  • rinnovare i modelli di raccolta per aumentare dal 33% al 45% gli abitanti serviti da raccolte di prossimità specifiche, riorganizzando il servizio porta a porta e sviluppando domus ecologiche in zone con peculiari caratteristiche urbanistiche;
  • potenziare la raccolta differenziata stradale e sviluppare il sistema a campana per lo svuotamento su qualsiasi lato della sede stradale o tramite container scarrabili;
  • incrementare del i prelievi per le utenze commerciali, soprattutto per ristoranti, bar, pizzerie e altre utenze food;
  • sperimentare un servizio dedicato per la raccolta differenziata dei materiali assorbenti (pannolini/pannoloni) e la consegna di rifiuti tessili anche in alcuni Centri di Raccolta.

Queste iniziative hanno lo scopo anche di abbattere la dipendenza da aziende terze, aumentando l’autonomia della municipalizzata nella gestione integrata dei rifiuti raccolti dall’attuale 13% a oltre il 70%, e, attraverso i nuovi servizi effettuabili anche con mono-operatore, di recuperare personale per attività di pulizia e spazzamento.

FIGURE RICHIESTE

In base agli obiettivi previsti dal Piano Industriale della società, è facile immaginare che le nuove assunzioni Ama a Roma saranno rivolte, in buona parte, ad operatori ecologici e addetti alla raccolta. Il reclutamento potrà riguardare anche altri profili, quali operatori di impianto, impiegati e altre figure.

L’AZIENDA

Vi ricordiamo che AMA SpA è il più grande operatore in Italia nella gestione integrata dei servizi ambientali. Istituita nel 2000, ha come unico socio il Comune di Roma e serve un bacino di utenza di oltre 2.848 persone. Si occupa delle attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti solidi urbani, dei servizi cimiteriali e del mantenimento del decoro urbano. L’AMA impiega, attualmente, più di 7mila dipendenti.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Ama e alle offerte di lavoro a Roma presso l’azienda devono attendere la pubblicazione degli avvisi di selezione per reclutare il personale da assumere. Gli stessi saranno pubblicati attraverso la pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) della società, che vi consigliamo di monitorare per restare informati sulle future posizioni aperte.

Continuate a seguirci per restare aggiornati sulle prossime assunzioni Ama a Roma e iscrivetevi gratuitamente alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram.

Visitate la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono, per conoscere altre interessanti opportunità di impiego. Inoltre, visitando le nostre sezioni riservate ai concorsi pubblici aperti e ai prossimi bandi in uscita potete restare informati su tutte le opportunità di lavoro nel settore pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti