Bando Moda Design: contributi per aziende femminili

finanziamenti denaro soldi

Aperto un bando in Lombardia per l’assegnazione di finanziamenti a fondo perduto per PMI femminili. Previsti contributi per aziende del settore Moda e Design fino a 50mila Euro.

IL PROGETTO

La Regione Lombardia ha approvato, infatti, il bando Moda Design, una iniziativa di sostegno alle imprese del settore, con particolare riferimento all’imprenditoria femminile, finalizzata all’assegnazione di contributi a fondo perduto per aziende femminili. Sono stati stanziati ben 2.100.000 Euro per promuovere e sostenere lo sviluppo e il consolidamento di micro, piccole e medie imprese, sia già esistenti che di nuova costituzione, attive nei settori della moda e del design e con donne come titolari, tramite la concessione di finanziamenti tra i 15.000 e i 50.000 Euro.

DESTINATARI

Possono partecipare al bando Moda Design per contributi per l’imprenditorialità femminile le aziende in possesso dei seguenti requisiti:
– essere micro, piccola o media impresa (MPMI);
– essere attive e iscritte al Registro delle imprese di una della Camere di Commercio della Regione Lombardia, in forma di ditta individuale, o di società di persone o di società di capitali;
– avere almeno una sede / unità locale attiva sul territorio della Regione Lombardia;
– essere impresa individuale con titolarità femminile o società di persone o di capitali partecipate da soggetti femminili per almeno i 2/3 delle quote di capitale sociale;
– avere quale codice Ateco 2007 di attività primaria uno tra quelli espressamente indicati nel bando, ovvero relativi ai seguenti settori di attività:
a. Lavorazioni tessili;
b. Fabbricazioni tessuti maglia;
c. Fabbricazione altri prodotti tessili;
d. Confezione abbigliamento, pelle e pelliccia;
e. Fabbricazione pelle e simili;
f. Design di moda e industriale;
– non avere legali rappresentanti, amministratori e soci per i quali sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D. Lgs. 159/2011;
– non trovarsi in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione, in stato di fallimento, di liquidazione (anche volontaria), di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente;
– non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sulle medesime spese ammissibili sostenute e/o sul medesimo progetto presentato;
– avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni e integrazioni;
– non trovarsi in nessuna delle situazioni ostative relative agli aiuti di Stato dichiarati incompatibili dalla Commissione Europea.

PROGETTI AMMISSIBILI A CONTRIBUTO

Il bando Regione Lombardia intende promuovere progetti imprenditoriali nel settore moda e design, della durata massima di 18 mesi, a decorrere dalla data di concessione del finanziamento, realizzati nel territorio della Regione Lombardia. I progetti dovranno riguardare i seguenti ambiti:
– presentazione/ produzione/ realizzazione/ esposizione di campionari;
– comunicazione/partecipazione a fiere/ eventi/ manifestazioni di settore;
– formazione finalizzata all’organizzazione/ gestione dell’impresa;
– assunzione di personale/ collaborazioni per il periodo del progetto.

SOVVENZIONI PREVISTE

I contributi economici saranno erogati sotto forma di finanziamento a fondo perduto, pari al 50% del totale delle spese ammissibili, per un importo non inferiore a 15.000 Euro e non superiore a 50.000 Euro.

DOMANDA

Le domande di partecipazione potranno essere presentate, secondo le modalità indicate nel bando e fino ad esaurimento dei fondi disponibili, attraverso l’apposita procedura online.

BANDO

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 334Kb) relativo ai contributi a fondo perduto per aziende femminili – progetto Moda Design.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments