Comune di Arezzo: tirocini per laureati (materie umanistiche, giuridiche ed economiche)

Tirocini Stage
adv

Il Comune di Arezzo, situato in Toscana, ha indetto una selezione pubblica finalizzata all’attivazione di tirocini in diversi settori. 

Gli stage non curriculari sono volti ad agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti inoccupati.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione fino al 7 aprile 2023. Vediamo insieme tutti i dettagli sui settori d’impiego, i requisiti richiesti e l’avviso pubblico da scaricare.

adv

TIROCINI PER LAUREATI AL COMUNE DI AREZZO

Il Comune di Arezzo ha dunque reso noto un avviso pubblico per l’attivazione di tirocini rivolti a laureati. Nello specifico, i tirocini si svolgeranno presso i seguenti uffici:

  • n. 2 tirocini presso l’Ufficio Immigrazione, Integrazione e Pari Opportunità (Servizio Welfare, Educazione e Servizi al Cittadino), ubicato in Piazza S. Domenico, 4;
  • n. 2 tirocini presso l’Ufficio Servizi Educativi e Scolastici – ambito amministrativo (Servizio Welfare, Educazione e Servizi al Cittadino), ubicato in Piazza S. Domenico, 4;
  • n. 1 tirocinio presso il settore della comunicazione (Servizio Welfare, Educazione e Servizi al Cittadino) ubicato in Piazza Fanfani, 1;
  • n. 1 tirocinio presso l’Ufficio Sport, Giovani e Terzo Settore (Servizio Welfare, Educazione e Servizi al Cittadino), ubicato in Piazza S. Domenico, 4.

REQUISITI

Possono candidarsi all’avviso pubblico per tirocini presso il Comune di Arezzo i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure trovarsi nelle condizioni di cui all’art. 38 comma 1 e comma 3-bis, del D. Lgs. 165/2001 come modificato dall’art. 7 della L. 97/2013;
  • essere inoccupati (ovvero essere privi di lavoro);
  • essere iscritti ad un Centro per l’impiego alla data di attivazione dei tirocini;
  • non avere svolto un precedente tirocinio o servizio civile o beneficiato di borsa di studio presso il Comune di Arezzo o altra Pubblica Amministrazione nel settore per il quale viene fatta richiesta di tirocinio;
  • non essere stato condannato, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati che escludono, secondo le vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione.

TITOLI DI STUDIO

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio:

TIROCINIO PRESSO UFFICIO IMMIGRAZIONE E PARI OPPORTUNITÀ

  • Laurea triennale (L) conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi: L – 10 Lettere; L – 29 Filosofia; L – 36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L – 37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace; L – 40 Sociologia;
  • Laurea magistrale (LM), conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi: LM – 19 Informazione e sistemi editoriali;  LM – 38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale; LM – 39 Linguistica; LM – 51 Psicologia;  LM – 52 Relazioni internazionali;  LM – 62 Scienze della politica; LM – 63 Scienze delle pubbliche amministrazioni.

TIROCINIO PRESSO UFFICIO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI

  • Laurea triennale (L) conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi: L – 36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L -14 Scienze dei servizi giuridici;
  • Laurea magistrale (LM), conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi:  LMG – 01 Giurisprudenza;  LM – 63 Scienze delle pubbliche amministrazioni.

TIROCINIO PRESSO SETTORE COMUNICAZIONE

  • Laurea triennale (L) conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi: L – 16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L – 20 Scienze della comunicazione; L – 36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • Laurea magistrale (LM), conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi: LM – 19 Informazione e sistemi editoriali; LM – 59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità; LM – 62 Scienze della politica; LM – 63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM – 91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione; LM – 92 Teorie della comunicazione.

TIROCINIO PRESSO UFFICIO SPORT, GIOVANI E TERZO SETTORE

  • Laurea triennale (L) conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi: L – 14 Scienze dei servizi giuridici; L – 18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L – 33 Scienze economiche; L – 36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • Laurea magistrale (LM), conseguita ai sensi del Decreto ministeriale del 22 ottobre 2004 in una delle seguenti classi: LMG-01 Giurisprudenza; LM- 63 Scienze delle pubbliche amministrazioni.

SELEZIONE

La selezione dei candidati avverrà sulla base della valutazione dei titoli e di un colloquio volto a verificare le attitudini del candidato rispetto agli ambiti ed agli obiettivi dei tirocini.

Per conoscere nel dettaglio il punteggio attribuito a ciascun titolo e gli obiettivi di ciascun tirocinio, si rimanda alla lettura dell’avviso che rendiamo disponibile a fine articolo.

RETRIBUZIONE

I tirocinanti riceveranno un rimborso spese mensile dell’importo di 500 Euro al lordo delle ritenute.

adv

DURATA TIROCINI

Ciascun tirocinio avrà la durata iniziale di 6 mesi con possibilità di proroga per ulteriori sei mesi. Ai tirocinanti è richiesto un impegno pari a 30 ore settimanali, e dovranno obbligatoriamente svolgere almeno il 70% delle ore totali previste nel progetto.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione alla selezione per i tirocini al Comune di Arezzo deve essere presentata entro il 7 aprile 2023 tramite procedura telematica, collegandosi a questa pagina. Da qui, nella sezione Concorsi, è necessario selezionare alla voce concorsi l’avviso per 6 tirocini non curriculari e procedere alla compilazione del form online, accedendo alla piattaforma mediante SPID, CIE o CNS.

Alla domanda è necessario allegare la seguente documentazione:

  • documentazione attestante la ricorrenza di una delle condizioni di cui all’art. 38 comma 1 e comma 3 bis del D. Lgs. 165/2001 come modificato dall’art. 7 della L. 97/2013 (solo per i cittadini extracomunitari);
  • idonea documentazione rilasciata dalle autorità competenti attestante il riconoscimento dell’equipollenza del proprio titolo di studio estero a quello richiesto dall’avviso;
  • la fotocopia del documento di identità in corso di validità;
  • il curriculum formativo e professionale debitamente sottoscritto contenente tutte le informazioni necessarie ai fini della valutazione.

AVVISO PUBBLICO

Tutti gli interessati sono dunque invitati a leggere attentamente l’AVVISO (Pdf 528 Kb) che regolamenta la selezione. Segnaliamo che nell’avviso pubblico viene inizialmente indicato il numero di 5 tirocini, ma nella successiva descrizione dei tirocini disponibili vengono invece elencati 6 posti.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Il diario delle prove selettive è indicato nell’avviso pubblico. Le successive comunicazioni e la graduatoria saranno pubblicate sul sito del Comune, alla sezione ‘Concorsi’.

ALTRI TIROCINI E COME RESTARE AGGIORNATI

Scoprite altre opportunità di tirocini visitando la nostra pagina. Restate sempre aggiornati su tutte le novità di lavoro e formazione iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram.

di Dorotea V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *