Comune di Bonassola: concorso per 3 istruttori di vigilanza diplomati

polizia municipale
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Il Comune di Bonassola, situato in provincia di La Spezia (Liguria), ha indetto un concorso per istruttori di vigilanza, diplomati.

Prevista la predisposizione di una graduatoria finalizzata all’assunzione di 3 risorse mediante contratto di lavoro a tempo determinato – area istruttori, servizio polizia locale.

Il termine per presentare la domanda di iscrizione scade il 3 Aprile 2023. Di seguito vediamo insieme le informazioni utili sul concorso, i requisiti richiesti, come candidarsi e il bando da scaricare.

adv

CONCORSO PER ISTRUTTORI DI VIGILANZA COMUNE DI BONASSOLA

Il Comune di Bonassola ha quindi pubblicato un bando di concorso finalizzato alla copertura di 3 posti di lavoro nel ruolo di Istruttori di Vigilanza, che saranno così suddivisi:

  • n. 1 posto per il 2023;
  • n. 1 posto per il 2024;
  • n. 1 posto per il 2025.

REQUISITI

I candidati al concorso del Comune di Bonassola per istruttori di vigilanza dovranno essere in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo;
  • assenza misure di prevenzione;
  • non essere stati espulsi dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituiti dai pubblici uffici;
  • idoneità fisica alle mansioni da ricoprire;
  • non avere riportato condanne penali;
  • assenza procedimenti penali pendenti in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • per gli aspiranti di sesso maschile, nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare;
  • non aver esercitato il diritto di obiezione di coscienza, prestando un servizio civile in sostituzione di quello militare. Resta salvo quanto previsto per coloro che hanno rinunciato allo status di obiettore di coscienza;
  • diploma di scuola secondaria di secondo grado;
  • non essere stati licenziati o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento;
  • patente di guida di categoria B, senza limitazioni, ad eccezione del codice 01 (obbligo di lenti);
  • acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10, con almeno 7/10 nell’occhio peggiore. Laddove il requisito richiesto di acutezza visiva sia raggiunto con correzione, deve comunque sussistere un visus naturale uguale o superiore a complessivi 7/10 con almeno 2/10 nell’occhio peggiore;
  • normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo;
  • funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, con percezione voce conversazione a non meno di 8 metri, con non meno di 2 metri per l’orecchio peggiore;
  • non dovranno, inoltre, trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della Legge 68/99 e s.m.i. (art. 3 comma 4 Legge 68/99).

SELEZIONE

La procedura selettiva verrà espletata mediante la valutazione dei titoli ed il superamento di una prova orale, vertente sulle materie indicate nel bando.

DOMANDA

I partecipanti al concorso per istruttori di vigilanza al Comune di Bonassola devono compilare il seguente MODELLO (Doc 82 Kb) di domanda e presentarlo all’Ufficio Protocollo – Via I. Beverino, 1 – 19011 – Bonassola (SP) entro le ore 12,00 del 3 Aprile 2023 secondo una delle seguenti modalità:

  • consegnata direttamente all’Ufficio Protocollo, aperto nei giorni lavorativi dal lunedì al sabato, ore 8,00 – 12,00;
  • inviata per posta con lettera raccomandata con avviso di ricevimento unitamente alla fotocopia, sottoscritta dal candidato, dell’originale di un valido documento d’identità;
  • presentata per via telematica con invio di un messaggio dalla propria casella di posta elettronica certificata all’indirizzo di posta elettronica certificata: comune.bonassola.sp@halleycert.it. In tal caso, si invitano quanti fossero sprovvisti di PEC a leggere in questo articolo come attivare un indirizzo PEC in soli 30 minuti.

Unitamente alla domanda di ammissione al concorso, dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • scansione/fotocopia di un valido documento d’identità, la copia del documento non occorre se la domanda è firmata digitalmente;
  • copia (non autenticata) del titolo di studio richiesto o certificato rilasciato dall’Istituto Scolastico (documento sostituibile con autocertificazione);
  • documentazione dimostrativa degli eventuali titoli di studio/servizio/vari posseduti (documento sostituibile con autocertificazione);
  • documentazione dimostrativa degli eventuali titoli di precedenza o preferenza nella nomina che l’aspirante intende far valere (documento sostituibile con autocertificazione).

Ogni altro dettaglio sulla compilazione della domanda di ammissione, è indicato nel bando di concorso che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

I candidati al concorso per istruttori di vigilanza – agenti di polizia locale indetto dal Comune di Bonassola sono tenuti a leggere attentamente il BANDO (Pdf 544 Kb) di selezione.

adv

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni in merito alla procedura concorsuale e ai diari delle prove d’esame saranno pubblicate sul sito del Comune, alla sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’ e sul portale di reclutamento InPA.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per scoprire altri concorsi pubblici per agenti di polizia locale potete visitare la nostra pagina. Se, inoltre, volete rimanere informati e aggiornati sulle novità di lavoro e formazione, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram.

di Federico S.
Psicologo del lavoro, esperto di pubblico impiego.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *