Comune Seravezza: concorso per Assistente Sociale

Il Comune di Seravezza, in provincia di Lucca, ha indetto un concorso pubblico, per soli esami, rivolto ad Assistenti Sociali.

La selezione è finalizzata alla formazione di una graduatoria per assunzioni a tempo parziale (18 ore) e indeterminato in Cat. D, posizione economica D1.

La data di scadenza del bando è prevista per il 23 Ottobre 2017.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Seravezza i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell’Unione Europea o altre categorie previste dal bando;
– godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
– età non inferiore ad anni 18;
– godimento dei diritti politici;
– non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso enti locali;
– idoneità fisica all’impiego;
– per i concorrenti di sesso maschile, per i nati entro il 31.12.1985, ai sensi dell’art. 1 L. 23/8/2004 n. 226, essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127 1° comma lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10/01/1957 n. 3;
– iscrizione all’Albo Professionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali alla sez. A o B (del DPR 5/6/2001, n. 328).

Inoltre, è necessario il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
– diploma di Assistente Sociale rilasciato da scuole dirette ai fini speciali cui sia riconosciuta efficacia abilitante all’esercizio della professione ai sensi del D.P.R. 14/1987 modificato ed integrato con D.P.R. 280/1989 e con D.M. 340/1998;
– diploma Universitario di Assistente Sociale unitamente all’abilitazione per l’esercizio della professione (esame di stato ai sensi artt. 20, 21, 22 D.P.R. 05 giugno 2001 n.328);
– laurea triennale in Servizio Sociale (classe 6) e (classe L39) unitamente all’abilitazione per l’esercizio della professione (esame di stato ai sensi artt. 20, 21, 22 D.P.R. 05 giugno 2001 n.328);
– laurea Specialistica (classe 57/s) (classe LM87) unitamente all’abilitazione per l’esercizio della professione (esame di stato ai sensi artt. 20, 21, 22 D.P.R. 05 giugno 2001 n.328);
– titolo di studio equipollenti per legge ad uno dei precedenti titoli.

SELEZIONE

L’Amministrazione si riserva, in base al numero delle domande pervenute, di effettuare una prova preselettiva che consisterà nella soluzione di quiz a risposta multipla sulle materie oggetto di esame.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esame, due prove scritte di cui una a contenuto teorico-pratico ed una prova orale, che verteranno sulle seguenti materie:

  • nozioni di diritto amministrativo e rapporto di lavoro alle dipendenze di Enti Pubblici;
  • elementi sull’ordinamento e l’attività amministrativa degli Enti Locali;
  • elementi di diritto civile, con particolare riferimento al libro I del Codice Civile, titoli XI, XII, XIII ed al diritto di famiglia;
  • elementi di diritto penale, con particolare riferimento al libro II del Codice Penale, titoli II, III, XI e XII;
  • elementi di diritto minorile: interventi del Tribunale per i Minorenni e del Tribunale Ordinario;
  • attività e competenze del Servizio Sociale;
  • ruolo e funzioni dell’ Assistente Sociale Territoriale;
  • principi, metodi e tecniche del servizio sociale professionale;
  • programmazione, organizzazione e gestione dei servizi sociali e socio-sanitari integrati;
  • documentazione tecnica ed amministrativa di servizio;
  • competenze, funzioni e servizi dei Comuni con riferimento alla legislazione e normative in materia di servizi socio-assistenziali per minori, anziani, soggetti e famiglie in situazione di indigenza o disagio, disabili ed immigrati;
  • conoscenza dell’informatica riguardo l’utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
  • conoscenza di una lingua straniera a scelta tra l’inglese e il francese.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al bando per assistente sociale, redatta secondo il seguente MODELLO (Pdf 91 Kb), dovrà essere inoltrata entro il 23 Ottobre 2017al Comune di Seravezza – Via XXIV Maggio, 22 – 55047 – Seravezza (LU), secondo una delle seguenti modalità:
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
– direttamente all’Ufficio Protocollo nei seguenti giorni: dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.30;
– tramite posta elettronica certificata da casella personale all’indirizzo PEC: [email protected]

Alla domanda dovrà allegarsi la quietanza comprovante l’avvenuto pagamento della tassa di concorso di € 10,00.

Ogni altro dettaglio è specificato nel bando.


BANDO

Tutti gli interessati al concorso assistenti sociali del Comune di Seravezza sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 122 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.72 del 22-09-2017.

Successive comunicazioni inerenti il concorso (diari prove, graduatorie) saranno pubblicate sul sito web www.comune.seravezza.lucca.it nella sezione ‘Amministrazione Trasparente / Bandi di Concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Voglio le notifiche di nuovi commenti!
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti