Concorsi Ministero dell’agricoltura 2023 per 300 assunzioni

Ministero agricoltura
Photo credit: Tupungato / Shutterstock.com

La Legge di Bilancio 2023 autorizza nuove assunzioni a tempo indeterminato presso il Ministero dell’agricoltura, anche tramite concorsi.

Sono 300 i posti di lavoro che potranno essere coperti. Il reclutamento potrà avvenire anche tramite nuove procedure concorsuali.

Ecco tutte le informazioni sugli inserimenti previsti e sui prossimi bandi in arrivo.

MINISTERO AGRICOLTURA CONCORSI 2023

L’art. 1, comma 452 della Legge di Bilancio 2023 autorizza, infatti, il Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste (MASAF) ad assumere nuovo personale. Nello specifico, l’ente potrà reclutare 300 unità di personale, in aggiunta alle vigenti facoltà assunzionali. I nuovi posti di lavoro nel Ministero dell’agricoltura saranno coperti mediante contratti a tempo indeterminato e determineranno un incremento di 263 posti della dotazione organica.

I nuovi assunti saranno impiegati per le attività di contrasto alle pratiche commerciali sleali nell’ambito della filiera agroalimentare e di controllo a tutela della qualità dei prodotti agroalimentari e della reputazione del made in Italy, svolte dal Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF).

FIGURE DA ASSUMERE

Nel dettaglio, la manovra autorizza nuove assunzioni di funzionari del Ministero dell’agricoltura. I nuovi assunti, infatti, saranno inquadrati nell’Area dei funzionari del nuovo sistema di classificazione professionale del personale introdotto dal CCNL 2019-2021 Comparto Funzioni Centrali.

MODALITÀ DI RECLUTAMENTO

Per il reclutamento del contingente di personale autorizzato potranno essere banditi nuovi concorsi MASAF. Per le procedure concorsuali il Ministero dell’agricoltura potrà avvalersi della Commissione per l’attuazione del progetto di riqualificazione delle pubbliche amministrazioni (RIPAM). Inoltre, l’ente potrà utilizzare lo scorrimento delle graduatorie di concorsi pubblici già espletati o procedure di passaggio diretto di personale tra amministrazioni diverse.

L’ICQRF

Come riportato nel dossier della Camera sul testo della manovra, l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari è uno dei maggiori organismi europei di controllo dell’agroalimentare. L’ICQRF è presente con 29 uffici sul territorio nazionale e, attualmente, ha una dotazione organica consta che di 37 unità dirigenziali di prima e seconda fascia. Svolge vari compiti tra cui la prevenzione e repressione delle frodi nel commercio dei prodotti agroalimentari e dei mezzi tecnici di produzione per l’agricoltura e la vigilanza sugli organismi di controllo e certificazione DOP, IGP, Bio. Svolge anche controlli sul web per tutelare le produzioni di qualità italiane.

DOVE VEDERE I BANDI

I nuovi bandi di concorso del Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste saranno consultabili sulla pagina dedicata ai concorsi del portale web del MASAF.

Vi terremo aggiornati sui concorsi in arrivo. Continuate a seguirci per essere avvisati appena usciranno i bandi, iscrivendovi alla nostra newsletter e al nostro canale telegram.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI

Visitate la nostra pagina riservata ai concorsi pubblici, per scoprire tutte le selezioni pubbliche attive, e la sezione dedicata ai prossimi concorsi in uscita, per essere informati su tutti i nuovi bandi in arrivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti