Concorso Agenzia delle Dogane 2022: 980 posti per diplomati e laureati, Bandi

agenzia delle dogane e dei monopoli
Riconoscimento editoriale: REPORT / Shutterstock.com

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli (ADM) ha indetto due bandi di concorso 2022 rivolti a diplomati e laureati per un totale di 980 posti di lavoro per vari profili professionali.

I vincitori della selezione pubblica saranno impiegati con assunzione a tempo indeterminato e pieno presso Regioni, Comuni e Strutture centrali, in tutta Italia.

Il termine per la trasmissione delle candidature è il 29 settembre 2022. Vediamo i bandi da scaricare, i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione e ogni altra informazione utile.

AGENZIA DELLE DOGANE CONCORSO 2022 PER 980 POSTI, BANDI

I bandi di concorso 2022 dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (ADM) prevedono 980 assunzioni a tempo indeterminato. In particolare i 980 posti di lavoro sono suddivisi tra i seguenti profili professionali:

N. 640 UNITÀ DI PERSONALE DI SECONDA AREA, FASCIA RETRIBUTIVA F3 (DIPLOMATI) di cui n. 10 riservate alla Provincia Autonoma di Bolzano, così ripartite:

  • n. 256 assistenti amministrativi, di cui n. 5 riservati alla Provincia Autonoma di Bolzano (codice concorso: ADM/AMM);
  • n. 4 assistenti amministrativi presso l’Ufficio delle Dogane del Canale di Sicilia – sede di Lampedusa (codice concorso: ADM/AMM – Lampedusa);
  • n. 120 ragionieri (codice concorso: ADM/RAG);
  • n. 100 periti informatici, di cui n. 2 riservati alla Provincia Autonoma di Bolzano (codice concorso: ADM/PINF);
  • n. 90 periti industriali, di cui n. 3 riservati alla Provincia Autonoma di Bolzano (codice concorso: ADM/PI);
  • n. 30 geometri (codice concorso: ADM/GEO);
  • n. 40 periti chimici (codice concorso: ADM/PC).

Ecco il BANDO del concorso per 640 posti (diplomati) da scaricare e consultare.


N. 340 UNITÀ DI PERSONALE DI TERZA AREA, FASCIA RETRIBUTIVA F1 (LAUREATI) di cui n. 5 riservate alla Provincia Autonoma di Bolzano, così suddivise:

  • n. 150 funzionari amministrativi, di cui n. 3 riservati alla Provincia Autonoma di Bolzano (codice concorso: ADM/FAMM);
  • n. 4 collaboratori per le relazioni internazionali (codice concorso: ADM/FRI), di cui:
    – n. 1 per esperto di lingua araba (ADM/FRI – arabo);
    – n. 1 per esperto di lingua cinese (ADM/FRI – cinese);
    – n. 1 per esperto di lingua spagnola (ADM/FRI – spagnolo);
    – n. 1 per esperto di lingua portoghese (ADM/FRI – portoghese);
  • n. 50 legali, di cui n. 1 riservato alla Provincia Autonoma di Bolzano (codice concorso: ADM/LEG);
  • n. 40 analisti economici finanziari (codice concorso: ADM/AEF);
  • n. 32 informatici, di cui n. 1 riservato alla Provincia Autonoma di Bolzano (codice concorso: ADM/ INF);
  • n. 20 ingegneri (codice concorso: ADM/ING);
  • n. 20 ingegneri – architetti (codice concorso: ADM/ING-ARC);
  • n. 20 chimici (codice concorso: ADM/CH);
  • n. 4 biologi (codice concorso: ADM/BIO).

Ecco il BANDO del concorso per 340 posti (laureati) da scaricare e consultare.


Gli interessati a candidarsi ai bandi di concorso 2022 dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli per 980 posti sono invitati a leggere con attenzione i bandi resi disponibili qui sopra. Per completezza informativa segnaliamo che i bandi sono stati pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 69 del 30-08-2022 in questa pagina e sul sito internet dell’Agenzia in questa pagina.

REQUISITI GENERALI

Possono accedere ai concorsi di cui sopra coloro che possiedono i requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea o di altre categorie riportate nei bandi;
  • idoneità fisica;
  • titoli di studio e/o specifici requisiti riportati nei prospetti di cui all’articolo 1, comma 2 dei bandi;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o dichiarati decaduti o licenziati da un impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito lo stesso mediante presentazione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici o, in ogni caso, per reati contro la pubblica amministrazione o per reati aventi come soggetto passivo la pubblica amministrazione;
  • per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei confronti del servizio di leva, secondo la normativa applicabile.

REQUISITI SPECIFICI

I candidati devono possedere anche i seguenti requisiti specifici, in relazione al profilo per il quale presentano domanda:

COMPLESSIVI 640 POSTI SECONDA AREA, FASCIA RETRIBUTIVA F3 (DIPLOMATI)

n. 256 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI (CODICE CONCORSO: ADM/AMM)

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado;

N. 4 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI (CODICE CONCORSO: ADM/AMM – Lampedusa)

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado;
  • patente nautica senza alcun limite dalla costa, in corso di validità.

N. 120 RAGIONIERI (CODICE CONCORSO: ADM/RAG)

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado.

N. 100 PERITI INFORMATIVI (CODICE CONCORSO: ADM/PINF)

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado.

N. 90 PERITI INDUSTRIALI (CODICE CONCORSO: ADM/PI)

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado.

N. 30 GEOMETRI (CODICE CONCORSO: ADM/GEO)

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado.

N. 40 PERITI CHIMICI (CODICE CONCORSO: ADM/PC)

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado.

COMPLESSIVI 340 POSTI TERZA AREA, FASCIA RETRIBUTIVA F1 (LAUREATI)

N. 150 FUNZIONARI AMMINISTRATIVI (CODICE CONCORSO: ADM/FAMM)

  • laurea triennale;
  • oppure: diploma di laurea, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
  • oppure laurea specialistica o magistrale.

N. 4 COLLABORATORI PER LE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CODICE CONCORSO: ADM/FRI)

  • laurea triennale oppure diploma di laurea, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge oppure laurea specialistica o magistrale;
  • per il codice (ADM/FRI – cinese) il possesso delle seguenti certificazioni: HSK 5 (scritto), HSKK livello avanzato (orale);
  • per il codice (ADM/FRI – spagnolo) il possesso della seguente certificazione: DELE livello C1, rilasciato dall’Istituto Cervantes per conto del Ministero spagnolo di educazione e scienza. Per i cittadini spagnoli non è richiesta tale certificazione ma i medesimi dovranno autocertificare la conoscenza dello spagnolo come madrelingua;
  • per il codice (ADM/FRI – portoghese) il possesso della seguente certificazione: DAPLE – Diploma Avançado de Português Língua Estrangeira (livello C1) oppure CELPE – Bras livello avançado. Per i cittadini portoghesi non è richiesta tale certificazione ma i medesimi dovranno autocertificare la conoscenza del portoghese come madrelingua;
  • per il codice (ADM/FRI – arabo) è richiesto che nell’ambito dei corsi di studio accademici effettuati si siano maturati almeno 24 CFU per esami in lingua araba.

N. 50 LEGALI (CODICE CONCORSO: ADM/LEG)

  • laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16);
  • oppure diploma di laurea in Giurisprudenza, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
  • oppure laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea secondo quanto stabilito dal Decreto interministeriale 9 luglio 2009.

N. 40 ANALISTI ECONOMICI FINANZIARI (CODICE CONCORSO: ADM/AEF)

  • laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L-18); Scienze economiche (L-33);
  • oppure diploma di laurea in Economia e Commercio, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
  • oppure laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea secondo quanto stabilito dal Decreto interministeriale 9 luglio 2009.

N. 32 INFORMATICI (CODICE CONCORSO: ADM/INF)

  • laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Ingegneria dell’informazione (L-8); Ingegneria industriale (L-9); Scienze e tecnologie informatiche (L-31); Scienze e tecnologie fisiche (L-30); Scienze matematiche (L-35);
  • oppure diploma di laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria elettronica, Ingegneria informatica, Informatica, Fisica o Matematica, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente per legge;
  • oppure laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea secondo quanto stabilito dal Decreto interministeriale 9 luglio 2009.

N. 20 INGEGNERI (CODICE CONCORSO: ADM/ING)

  • abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere e iscrizione all’albo dell’Ordine degli ingegneri, sezione A o B, ad esclusione degli iscritti nei settori previsti per la partecipazione al codice di concorso ADM/ING-ARC, istituito dall’articolo 45 comma 1, lettera a) del D.P.R. n. 328 del 2001.

N. 20 INGEGNERI – ARCHITETTI (CODICE CONCORSO: ADM/ING-ARC)

  • abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere e iscrizione all’albo dell’Ordine degli ingegneri, sezione A o B, nel settore denominato “civile e ambientale”, istituito dall’articolo 45 comma 1, lettera a) del D.P.R. n. 328 del 2001;
  • oppure abilitazione all’esercizio della professione di architetto e iscrizione all’albo dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, sezione A o B, nel settore denominato “architettura”, istituito dall’articolo 15 comma 2, lettera a), e comma 4, lettera a), del D.P.R. n. 328 del 2001.

N. 20 CHIMICI (CODICE CONCORSO: ADM/CH)

  • abilitazione all’esercizio della professione di chimico e iscrizione all’albo dell’ordine dei chimici e dei fisici, sezione A o B, nel settore denominato “chimica”, istituito dall’articolo 1, comma 3, del decreto del Ministro della Salute 23 marzo 2018.

N. 4 BIOLOGI (CODICE CONCORSO: ADM/BIO)

  • abilitazione all’esercizio della professione di biologo e iscrizione all’albo dell’Ordine nazionale dei biologi, sezioni A o B, istituito con D.P.R. n. 328 del 2001.

SEDI DI LAVORO

Le sedi di lavoro sono situate presso Regioni, Comuni e Strutture centrali presenti sul territorio nazionale: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto.

Si rende noto che ciascun candidato potrà presentare domanda di partecipazione per un unico codice di concorso, presso una sola delle strutture (Regione / Comune / Strutture centrali) per ogni avviso pubblico (gli avvisi pubblici sono due, una selezione è quella per 640 posti e l’altra è quella per 340 posti).

Per il codice di concorso ADM/FRI, i candidati potranno concorrere solo per uno dei posti previsti per ciascun ambito linguistico di specializzazione.

Infine, per ciò che concerne i posti riservati agli Uffici ubicati nella Provincia Autonoma di Bolzano, la Direzione interprovinciale di Bolzano e Trento provvederà in autonomia all’emanazione del bando e alla gestione della relativa procedura concorsuale. Per i posti degli Uffici ubicati nella Regione Autonoma della Valle d’Aosta si applicano le disposizioni di cui all’articolo 38 della legge costituzionale 26 febbraio 1948, n. 4, recante lo “Statuto speciale per la Valle d’Aosta”, e agli articoli 50 e s.s. della legge 16 maggio 1978, n. 196, contenente “Norme di attuazione dello Statuto speciale della Valle d’Aosta”.

SELEZIONE

La procedura di selezione consiste nelle seguenti prove:

  • eventuale prova preselettiva;
  • una prova scritta;
  • una prova orale.

La procedura selettiva prevede, altresì, la valutazione dei titoli. Il punteggio per la valutazione dei titoli verrà reso noto ai candidati prima dello svolgimento della prova orale.

PROVA PRESELETTIVA

La prova preselettiva sarà effettuata caso in cui il numero di candidati sia pari o superiore a 10 volte il numero dei posti messi a concorso per ciascun codice in ciascuna Regione / Comune / Strutture centrali, considerato anche il numero complessivo delle candidature pervenute. Solo per i codici di concorso / strutture per i quali sono stati messi a bando 1 posto o 2 posti, la preselezione si svolgerà se il numero complessivo di candidati sia pari o superiore a 20 unità, considerato anche il numero complessivo delle candidature pervenute.

La prova preselettiva sarà unica per tutti i codici di concorso. Consisterà in un test, da risolvere in 50 minuti, composto da 50 quesiti a risposta multipla con tre opzioni di risposta, di cui una sola esatta, così strutturato:

  • n. 18 domande attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva e di ragionamento logico-matematico;
  • n. 12 concernenti elementi di diritto penale e le funzioni della polizia giudiziaria;
  • n. 15 di lingua inglese;
  • n. 5 di conoscenza base degli strumenti di office automation.

Non è prevista la pubblicazione di una banca dati.


PROVA SCRITTA

Sarà articolata in:

  1. n. 2 quesiti a risposta aperta da redigere in massimo 2000 battute (spazi inclusi), anche di carattere teorico-pratico o interdisciplinare, su tutte o alcune delle materie di cui al prospetto riportato all’articolo 1, comma 2, per ciascun codice di concorso, ad esclusione delle materie di cui al successivo punto b);
  2. n. 10 quesiti a risposta multipla di cui 2 in lingua inglese sulle seguenti materie: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, funzioni e compiti della polizia giudiziaria. Per il codice di concorso ADM/FRI 5 quesiti saranno formulati in lingua inglese e 5 nella lingua araba, cinese, portoghese o spagnola a seconda dell’ambito linguistico per il quale i candidati hanno concorso.

PROVA ORALE

Consisterà in un colloquio volto ad accertare la preparazione del candidato nonché la sua attitudine all’espletamento delle funzioni previste dal profilo. Verterà su tutte o alcune delle materie di cui al prospetto riportato all’articolo 1, comma 2 dei bandi.

Inoltre, nel corso della prova orale, sarà accertata la capacità di utilizzo del personal computer, dei software e degli applicativi più diffusi.

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

Per affrontare la selezione è indispensabile prepararsi su tutte le materie d’esame e il primo step è la prova preselettiva. Per una preparazione di base è utile dotarsi di un manuale specifico che permetta anche di esercitarsi sui test/quiz. Case editrici specializzate hanno predisposto manuali creati appositamente per il concorso per 980 posti Agenzia delle Dogane 2022, per diplomati e laureati. I libri disponibili sono i seguenti:

Acquistando i libri si ottiene l’accesso a una sezione online con un simulatore di quiz per esercitarsi. Non sono ancora disponibili i testi per la preparazione alla prova scritta, le case editrici li stanno preparando. Vi terremo aggiornati sull’uscita di nuovi manuali.

GRUPPO DI SUPPORTO E SCAMBIO INFORMAZIONI

Vi invitiamo ad iscrivervi al gruppo Telegram dedicato al concorso dell’Agenzia delle Dogane 2022 per 980 posti (diplomati e laureati), utile per confrontarsi, chiedere consigli sulla selezione e restare aggiornati sulle novità-

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di partecipazione dovranno essere redatte esclusivamente in forma telematica, sulla piattaforma Concorsi Smart accessibile attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) a questa pagina. Il termine entro il quale presentare le istanze è il 29 settembre 2022 alle ore 18.00. I candidati devono possedere un indirizzo PEC personale. Si invitano quanti non lo avessero a leggere in questo articolo come attivarne uno in soli 30 minuti.

L’istanza online dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

  • eventuale documentazione comprovante i requisiti generali che consentono ai cittadini non italiani e non europei di partecipare al presente concorso;
  • provvedimento di equipollenza/equiparazione, nonché istanza di richiesta ovvero autocertificazione dell’avvenuta presentazione dell’istanza, dei titoli di studio conseguiti all’estero, se si è dichiarato nella Sezione “Titoli di studio e abilitazioni professionali”;
  • eventuale certificazione medica rilasciata da Struttura Sanitaria abilitata, comprovante lo stato DSA o di disabilità e la percentuale di invalidità;
  • ricevuta del versamento comprovante l’avvenuto pagamento della tassa di concorso di € 10,00 effettuato nei termini di scadenza.

Ogni altra informazione è consultabile nei bandi allegati a inizio articolo.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni relative alle date e alle sedi, anche decentrate, di svolgimento dell’eventuale prova preselettiva saranno pubblicate in questa sezione del sito internet dell’Agenzia il 12 ottobre 2022.

I candidati ammessi alla prova scritta saranno avvisati almeno 15 giorni prima della data in cui la stessa deve essere sostenuta, mediante avviso pubblicato nel medesimo portale.

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento della prova orale saranno pubblicati con avviso sul sito web dell’Agenzia e comunicati via PEC ai candidati ammessi a sostenere la prova almeno 20 giorni prima della data della prova stessa.

GRADUATORIE

Per ciascun codice di concorso le commissioni esaminatrici formano le graduatorie di merito, distinte per ogni Regione/Comune/Strutture centrali, dei candidati che abbiano superato le prove previste dal bando, secondo il punteggio complessivo riportato sommando il voto conseguito nella prova scritta a quello conseguito nella prova orale, al quale andrà aggiunto quello relativo ai titoli valutabili.

ASSUNZIONE E FORMAZIONE

I candidati dichiarati vincitori sono assunti in servizio, in prova, previa sottoscrizione del contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato. Dopo la stipula del contratto di lavoro, i candidati vincitori potranno essere chiamati a svolgere un periodo di formazione di durata complessiva non superiore a 4 mesi, anche presso sedi diverse da quella di prima assegnazione. Il periodo di formazione sarà regolato con successiva determinazione del Direttore Generale dell’Agenzia.

STIPENDIO

I nuovi assunti saranno inquadrati nei ruoli dei funzionari e assistenti dell’Agenzia delle Dogane e percepiranno una retribuzione di oltre 1.900 euro mensili per i profili di III area F1 e di quasi 1.800 euro al mese per quelli di II area F3.

AGENZIA DELLE ACCISE, DOGANE E MONOPOLI

L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli ha sede centrale a Roma, in Piazza Mastai, 12. È una delle agenzie fiscali alle quali competono le attività tecnico-operative un tempo spettanti al Ministero delle Finanze. Dal 2012 l’Agenzia delle Dogane ha incorporato l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, assumendo la nuova denominazione di Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci e, se volete conoscere gli altri concorsi pubblici attivi in Italia, consultate la nostra sezione. Infine, vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram per rimanere sempre informati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti