Concorso ASMEL 2022 Enti locali: Bando, requisiti, domanda

asmel

ASMEL, ossia l’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali, ha indetto il concorso 2022 finalizzato alla formazione di una graduatoria di candidati idonei che potranno lavorare nei comuni italiani e altri enti.

Infatti l’elenco dei candidati idonei sarà utilizzato da Comuni, enti locali ed enti ASMEL in tutta Italia, che vi potranno attingere per assunzioni a tempo indeterminato o determinato. Il concorso è rivolto a diplomati e laureati.

La domanda di partecipazione può essere presentata fino al 12 maggio 2022 in quanto l’iniziale termine del 27 aprile è stato prorogato. Vediamo nel dettaglio come funziona il concorso ASMEL, i requisiti richiesti, come fare domanda e il bando da scaricare e consultare.

CONCORSO ASMEL 2022, ENTI LOCALI ADERENTI

Il bando di concorso ASMEL, che si può consultare qui, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, IV Serie Speciale Concorsi n. 29 del 12-04-2022. Questo bando serve per istituire un elenco di idonei in vari profili professionali da cui gli enti sottoscrittori e i successivi aderenti tra gli oltre 3.800 enti soci Asmel potranno attingere senza sforzi organizzativi e secondo necessità.

Tra gli enti sottoscrittori figurano:

Alberobello (BA), Alì Terme (ME), Alonte (VI), Ariano Iprino (AV), Arienzo (CE), Ascea (SA), Assago (MI), Avigliano (PZ), Azienda Speciale Sarno Servizi Integrati (SA), Bacoli (NA), Banari (SS), Barano d’Ischia (NA), Barcellona Pozzo di Gotto (ME), Baselice (BN), Borgo Ticino (NO), Bosa (OR), Bova Marina (RC), Buccino (SA), Buglio in Monte (SO), Cabras (OR), Caggiano (SA), Calabritto (AV), Campomorone (GE), Capizzi (ME), Caposele (AV), Carignano (TO), Casagiove (CE), Casaletto Spartano (SA), Casoria (NA), Castel San Vincenzo (IS), Castelluccio Inferiore (PZ), Castelluccio Superiore (PZ), Castione Andevenno (SO), Centuripe (EN), Certaldo (FI), Cigognola (PV), Coggiola (BI), Colli a Volturno (IS), Colliano (SA), Comunità Montana Tanagro Alto E Medio Sele (SA), Comunità Montana Terminio Cervialto (AV), Conca della Campania (CE), Contursi Terme (SA), Cumiana (TO), Curti (CE), Farindola (PE), Fonni (NU), Forlì del Sannio (IS), Gerola Alta (SO), Ilbono (NU), Irsina (MT), Lagonegro (PZ), Longobardi (CS), Lucca Sicula (AG), Magliano Vetere (SA), Mandanici (ME), Manziana (RM), Marcianise (CE), Melissano (LE), Mileto (VB), Mirabella Eclano (AV), Moconesi (GE), Montecilfone (CB), Montecorice (SA), Morbegno (SO), Moretta (CN), Motta Visconti (MI), Nicosia (EN), Ofena (AQ), Oliveto Citra (SA), Orgosolo (NU), Oricola (AQ), Osilo (SS), Petralia Sottana (PA), Pianezze (VI), Pietrelcina (BN), Pizzoli (AQ), Porto Torres (SS), Pralormo (TO), Radda in Chianti (SI), Riola Sardo (OR), Roccalumera (ME), Roccamandolfi (IS), Rocchetta a Volturno (IS), Romagnano al Monte (SA), Sabbioneta (MN), San Martino Valle Caudina (AV), San Vito (SU), Sant’Agata de’ Goti (BN), Santena (TO), Santo Stefano di Camastra (ME), Santu Lussurgiu (OR), Sarno (SA), Sarule (NU), Scapoli (IS), Sepino (CB), Serrara Fontana (NA), Silvi (TE), Sorgono (NU), Terme Vigliatore (ME), Torraca (SA), Torrenova (ME), Trivento (CB), Tufara (CB), Unione Montana Valli Borbera e Spinti (AL), Varallo (VC), Villamassargia (SU).

PROFILI PROFESSIONALI

I profili professionali per i quali è prevista la formazione della graduatoria di idonei sono i seguenti:


  • Istruttore Direttivo Amministrativo – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Istruttore Direttivo Amministrativo Contabile – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Istruttore Direttivo Contabile – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Istruttore Direttivo Tecnico – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Istruttore Direttivo di Vigilanza – Cat. D, Posizione economica di accessoD1;

  • Istruttore Direttivo Informatico – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Istruttore Direttivo – Assistente Sociale – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Istruttore Direttivo – Agronomo – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Esperto rendicontazione – Cat. D, Posizione economica di accesso D1;

  • Istruttore Amministrativo – Cat. C, Posizione economica di accesso C1;

  • Istruttore Amministrativo Contabile – Cat. C, Posizione economica di accesso C1;

  • Istruttore di Vigilanza – Cat. C, Posizione economica di accesso C1;

  • Istruttore Tecnico – Geometra – Cat. C, Posizione economica di accesso C1;

  • Istruttore Informatico – Cat. C, Posizione economica di accesso C1;

  • Educatore Asilo Nido – Cat. C, Posizione economica di accesso C1.

REQUISITI GENERALI

Per partecipare alla selezione i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o suo familiare non avente la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o cittadino di Paesi terzi che sia titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che sia titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria ai sensi dell’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. I soggetti di cui all’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 dovranno essere in possesso dei requisiti, se compatibili, di cui all’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 febbraio 1994, n.174. I cittadini degli Stati membri dell’U.E. devono possedere, ai fini dell’accesso ai posti della Pubblica Amministrazione, i seguenti requisiti: godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza; essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • età non inferiore ad anni 18;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego ed alle mansioni proprie del profilo professionale oggetto di selezione;
  • non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
  • non essere stati interdetti o sottoposti a misure che per legge escludono l’accesso agli impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;
  • non essere stati destituiti, dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, (ovvero) non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale, ovvero non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione ad esito di un procedimento disciplinare per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
  • per i soli concorrenti di sesso maschile, essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e del servizio militare;
  • titolo di studio: come da Tabella A del bando;
  • conoscenza lingua inglese;
  • conoscenza e usi delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.

REQUISITI SPECIFICI

Coloro che intendono accedere al concorso Asmel per la formazione di una graduatoria di idonei alla quale gli enti locali possono attingere devono possedere anche i seguenti titoli di studio e requisiti specifici:


ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO – D1

  • Titolo di accesso: LM in Scienze giuridiche, politiche, economiche, della pubblica amministrazione o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.

ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO – CONTABILE – D1

  • Titolo di accesso: LM in Scienze politiche, economiche, della pubblica amministrazione o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.

ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE – D1

  • Titolo di accesso: LM in Scienze economiche o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.

ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO – D1

  • Titolo di accesso: LM in Ingegneria, Architettura o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.
  • Abilitazione all’esercizio della professione.

ISTRUTTORE DIRETTIVO DI VIGILANZA – D1

  • Titolo di accesso: LM in Scienze giuridiche, politiche, della pubblica amministrazione o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.
  • Patente di guida categoria B.

ISTRUTTORE DIRETTIVO INFORMATICO – D1

  • Titolo di accesso: LM in Scienze informatiche, ingegneria informatica o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.

ISTRUTTORE DIRETTIVO – ASSISTENTE SOCIALE – D1

  • Titolo di accesso: L in Scienze del Servizio Sociale o superiore o equipollenti.
  • Abilitazione all’esercizio della professione.

ISTRUTTORE DIRETTIVO AGRONOMO – D1

  • Titolo di accesso: LM in Scienze agrarie e forestali o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.
  • Abilitazione all’esercizio della professione.

ESPERTO RENDICONTAZIONE – D1

  • Titolo di accesso: LM in Scienze giuridiche, politiche, economiche, della pubblica amministrazione, gestionali o equipollenti. Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento.

ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO – C1

  • Titolo di accesso: Diploma di Scuola secondaria o equipollenti.

ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO – CONTABILE – C1

  • Titolo di accesso: Diploma Tecnico commerciale o equipollenti.

ISTRUTTORE DI VIGILANZA – C1

  • Titolo di accesso: Diploma di Scuola secondaria o equipollenti.
  • Patente di guida categoria B.

ISTRUTTORE TECNICO – GEOMETRA – C1

  • Titolo di accesso: Diploma Tecnico Costruzioni, ambiente e territorio o equipollenti.
  • Abilitazione all’esercizio della professione.

ISTRUTTORE INFORMATICO – C1

  • Titolo di accesso: Laurea Scienze informatiche o equipollenti. Diploma di maturità di perito informatico o equipollente.

EDUCATORE ASILO NIDO – C1

  • Titolo di accesso: L in Scienze dell’educazione e della formazione o equipollenti. Diploma di maturità magistrale o in scienze umane o equipollenti.

PROVA D’ESAME SCRITTA E MATERIE

Per quanto concerne il bando ASMEL 2022, i candidati dovranno sostenere una sola prova selettiva scritta relativa al profilo prescelto. La prova d’esame si svolgerà da remoto e consisterà nella somministrazione di 60 quiz a risposta multipla da completare in un tempo effettivo di 60 minuti.

Per la valutazione della prova la Commissione disporrà, complessivamente, per ogni candidato, di 10 punti e saranno ammessi coloro che raggiungeranno il punteggio minimo di 7 punti su 10. Per quanto riguarda le materie della prova scritta, sono previste sia materie comuni a tutti i profili sia materie specifiche per il profilo professionale per cui ci si candida. Le materie comuni sono:

  • Diritto pubblico.
  • Diritto Amministrativo / Diritto degli Enti locali.
  • Diritto Amministrativo / Disciplina dei contratti pubblici.
  • Diritto Amministrativo e del lavoro/Disciplina del Pubblico Impiego.
  • Diritto Amministrativo / Disciplina in materia di trasparenza e anticorruzione.
  • Diritto amministrativo / Diritto di accesso.
  • Nozioni di diritto dell’Unione europea.
  • Nozioni di diritto penale / Reati contro la Pubblica Amministrazione.
  • Lingua Inglese.
  • Nozioni di Informatica.
  • Nozioni di contabilità pubblica.
  • Nozioni di tutela della privacy.

Per conoscere nel dettaglio le materie delle prove, invitiamo a consultare la Tabella B presente all’art.6 del bando, che rendiamo disponibile a fine articolo.

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

La preparazione si deve basare sulla conoscenza di tutte le materie dalla prova d’esame scritta. Per una preparazione di base è utile dotarsi di un manuale specifico che permetta anche di esercitarsi sui test / quiz. Ci sono diverse case editrici che mettono a disposizione manuali creati appositamente per la preparazione al nuovo concorso ASMEL. E’ sicuramente meglio utilizzare i manuali specifici per il concorso ASMEL 2022 perché contengono la trattazione esclusiva delle materie affrontate nella prova d’esame e offrono una preparazione di base completa. I manuali disponibili sono:

Questi manuali comprendono sia la preparazione teorica su tutte le materie comuni ai vari profili, sia i test con l’espansione online e software di simulazione che permettono di esercitarsi e simulare lo svolgimento della prova. Vi aggiorneremo nel caso dovessero uscire altri manuali.

CALENDARIO PROVE D’ESAME

Il diario con la data e le modalità di svolgimento delle prove d’esame, differenziata per ciascun profilo, saranno comunicate esclusivamente via PEC ai candidati ammessi, almeno 15 giorni prima della prova stessa. I candidati riceveranno all’indirizzo PEC, tramite la piattaforma HYPERLINK, la convocazione alla prova d’esame. Nella PEC di convocazione saranno indicati anche i sistemi operativi e i supporti informatici necessari allo svolgimento della prova.

COME PRESENTARE DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione alla procedura concorsuale deve essere presentata esclusivamente con modalità telematica, attraverso questa piattaforma, con accesso tramite SPID entro le ore 18:00 del 12 maggio 2022. Precisiamo che inizialmente la scadenza era stata fissata al 27 Aprile 2022 ma è stata prorogata al 12 maggio 2022, ecco l’avviso di proroga (pdf 186kb).

I candidati devono versare il contribuito di Euro 10,33. Inoltre, devono possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), pertanto invitiamo coloro che non lo avessero a leggere in questo articolo come attivarne uno in soli 30 minuti.

SUPPORTO E ASSISTENZA

In caso di dubbi, problemi o richieste di assistenza alla compilazione online della domanda e per i quesiti di ordine tecnico relativi alla piattaforma telematica www.asmelab.it, è possibile contattare il numero 0817504515 oppure scrivere a [email protected]

CONSIGLI E SCAMBIO INFORMAZIONI

Per chiedere consigli, scambiarsi informazioni e restare aggiornati su tutti gli step del concorso abbiamo creato questo gruppo Telegram.

BANDO ASMEL 2022

Gli interessati al concorso dell’ASMEL per la formazione di una graduatoria di idonei per assunzioni presso gli enti locali sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 897 Kb).

FAQ, GUIDA E ULTERIORI INFORMAZIONI

Rendiamo disponibili per la consultazione, inoltre, le FAQ (Pdf 345 Kb) per i candidati e la GUIDA (Pdf 460 Kb) all’utilizzo della piattaforma AsmeLab per la candidatura. Questa invece è la pagina del sito ASMEL dove verranno inseriti i nuovi enti sottoscrittori.

L’ammissione alla selezione sarà disposta dal Responsabile Unico del Procedimento, con proprio provvedimento. Eventuali esclusioni verranno comunicate all’indirizzo PEC indicato in fase di registrazione alla procedura selettiva o tramite comunicazione di successiva modifica e tramite la piattaforma Asmelab.

COME FUNZIONA LA GRADUATORIA, ELENCHI DI IDONEI

Le procedure selettive per la formazione di elenchi di idonei da assumere a tempo indeterminato e determinato per conto dei comuni aderenti vengono indette periodicamente. Entrano in graduatoria coloro che partecipano al concorso ASMEL e superano la prova selettiva con un punteggio minimo di 7/10. L’elenco degli idonei (graduatoria) verrà pubblicato sul sito di ASMEL, degli Enti locali aderenti e sulla piattaforma. L’elenco così formato nel 2022 sarà valido per 3 anni. Si viene cancellati dall’elenco nel caso di assunzione a tempo indeterminato.

Gli idonei iscritti in graduatoria possono confermare la propria disponibilità all’assunzione per ciascun interpello che sarà indetto di volta in volta dai Comuni soci ASMEL. In tal caso l’Ente svolgerà un’unica prova selettiva, eventualmente anche orale, tra i candidati che hanno dato disponibilità da cui si genererà la graduatoria ad uso del singolo Ente. Mettiamo a disposizione l’ACCORDO (Pdf 3 Mb) a cui tutti i Comuni possono aderire mediante delibera di giunta, per sottoscrizione o adesione successiva, indicando di volta in volta i profili professionali dei quali intendono avvalersi.

CHI E’ ASMEL

L’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali (ASMEL) nasce nel 2010 sulla scia dell’esperienza maturata tra i Comuni italiani del Consorzio ASMEZ. La sua mission è la valorizzazione dell’azione di governo locale, rafforzando il “tessuto connettivo” delle autonomie locali. La sede operativa di Asmel si trova a Napoli.

COME RESTARE AGGIORNATI

Per non perdere nessun aggiornamento iscrivetevi alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram.

Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
Leggi i commenti
assuntina

la piattaforma non consente di inserire gli allegati. li riconosce nel nome ma non ne apre il contenuto.