Concorso INPS 2023 per 385 posti, assegno unico

inps, regole
Photo credit: Delbo Andrea / Shutterstock.com
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Si attende l’uscita del nuovo concorso INPS per assunzioni di personale a tempo indeterminato da impiegare nella gestione dell’assegno unico per i figli. Il bando, che doveva uscire lo scorso anno, è slittato e probabilmente uscirà entro il 2023.

L’Istituto è autorizzato a reclutare 385 risorse per gestire le pratiche relative all’agevolazione. Il reclutamento può avvenire anche tramite uno o più concorsi.

Ecco tutte le informazioni sul nuovo concorso INPS e sul prossimo bando in arrivo.

adv

INPS CONCORSO PER GESTIONE ASSEGNO UNICO

Il decreto che ha istituito l’assegno unico e universale per i figli (decreto legislativo 21 dicembre 2021, n. 230) autorizza, infatti, nuove assunzioni INPS per la gestione della misura. In particolare, il provvedimento legislativo prevede un incremento della dotazione organica dell’Istituto, per dare piena attuazione alle disposizioni relative all’agevolazione. In tutto sono 385 i posti di lavoro INPS da coprire per le necessità legate all’assegno unico per i figli.

Nello specifico, il decreto autorizza l’assunzione a tempo indeterminato di personale di Area C, con profilo economico C1. Il personale selezionato si occuperà di gestire le pratiche relative al contributo.  Per reclutare le risorse da assumere l’Istituto è autorizzato a bandire uno o più concorsi pubblici, e a ricorrere allo scorrimento di graduatorie già in essere.

La procedura concorsuale era attesa lo scorso anno ma non è uscita. Dunque, con ogni probabilità, è slittata al 2023 e potrebbe uscire nei prossimi mesi, almeno per coprire una parte dei posti, considerando che potrebbero essere indetti anche più bandi di concorso INPS per queste assunzioni.

In attesa dell’uscita del concorso/dei concorsi INPS per la gestione dell’assegno unico vediamo come sarà articolata la procedura concorsuale, chi può partecipare e cosa studiare per prepararsi.

CHI PUÒ PARTECIPARE AL CONCORSO INPS

Le assunzioni INPS per l’assegno unico per i figli prevedono l’inquadramento dei nuovi assunti nell’area C, posizione economica C1, del personale dell’Istituto. Solitamente per queste figure si richiedono i seguenti requisiti generici:

  • laurea;

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o appartenenza a una delle tipologie previste dall’art.38 del d.lgs. 30 marzo 2001, n.165 e s.m.i.;

  • non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica amministrazione e non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico, né essere stato interdetto dai pubblici uffici ai sensi della vigente normativa in materia;

  • non aver riportato condanne penali, ancorché non passate in giudicato, che impediscano la costituzione o la prosecuzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;

  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge;

  • godimento dei diritti politici e civili;

  • idoneità fisica all’impiego.

COME FUNZIONA

Con ogni probabilità il nuovo concorso INPS per le assunzioni previste dal decreto sull’assegno unico sarà articolato in maniera simile agli ultimi concorsi INPS banditi per profili di area C, dunque si tratterà di un bando per titoli ed esami. Le prove d’esame potranno essere articolate, quindi, in due prove scritte, che consisteranno in quesiti a risposta multipla, e una prova orale.

QUANDO ESCE IL CONCORSO INPS 2023 PER L’ASSEGNO UNICO

Il decreto attuativo dell’assegno unico (decreto legislativo 21 dicembre 2021, n. 230) autorizza la spesa di 20 milioni di euro annui a partire dal 2022 per procedere al reclutamento e all’inserimento delle figure da assumere. Dato che il bando non è uscito lo scorso anno, l’uscita è attesa nei prossimi mesi e comunque entro fine anno.

DOVE VEDERE IL BANDO

I bandi di concorso Inps vengono pubblicati sul sito internet dell’Istituto, nella sezione Avvisi, bandi e fatturazione > Concorsi. I bandi saranno pubblicati anche sulla piattaforma inPA, ovvero il nuovo portale per il reclutamento nella Pubblica Amministrazione.

Vi terremo aggiornati sul concorso in arrivo. Seguiteci per essere avvisati appena uscirà il bando iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al gruppo telegram dedicato.

adv

COME PREPARARSI

In vista dell’uscita del concorso è bene prepararsi per tempo e iniziare a studiare in anticipo. Questo permette di non arrivare all’ultimo momento e avere poche settimane per memorizzare molte nozioni e per esercitarsi sui test. Può essere utile esercitarsi con i quesiti ufficiali relativi agli ultimi concorsi per funzionari INPS.

In particolare è disponibile questo manuale con le nozioni e i quesiti per le prove scritte e l’orale relativi al concorso INPS per 1858 consulenti protezione sociale. Il manuale comprende anche un software gratuito online per effettuare verifiche e simulare lo svolgimento dei test.

CONSIGLI E SCAMBIO INFORMAZIONI, GRUPPO TELEGRAM

Per chiedere consigli, scambiarsi informazioni e restare aggiornati su tutti gli step del concorso abbiamo creato questo gruppo Telegram.

ALRI CONCORSI INPS

Per conoscere tutti i concorsi INPS pianificati per il 2023 vi invitiamo a leggere questo approfondimento.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI

Potete consultare la nostra sezione dedicata ai prossimi concorsi pubblici in uscita per conoscere altre selezioni in arrivo e visitare la sezione concorsi pubblici per scoprire i concorsi attivi al momento.

di Angela V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *