Illy Caffè franchising: come aprire un bar

caffè, franchising

Vi piacerebbe aprire un bar? Illy Caffè, e la sua opportunità di franchising, può essere una soluzione al vostro desiderio di aprire un’attività nel settore della ristorazione.

In questa breve guida vi diamo informazioni utili sui requisiti richiesti ai franchisee e su quanto costa aprire un Illy Caffè.

L’AZIENDA

La Illy Caffè S.p.A. è un’azienda specializzata nella produzione del caffè, fondata a Trieste nel 1933 da Francesco Illy. Ungherese di origine, ma italiano di adozione, Illy ha un sogno: offrire il migliore caffè al mondo. Negli anni ’30, inventa la Illetta, progenitrice delle macchine per l’espresso, e la pressurizzazione, una tecnica di conservazione che mantiene intatte le qualità del caffè e permette l’esportazione in Paesi lontani.

Negli anni ’40 i barattoli Illy arrivano fino in Svezia e in Olanda. Negli anni ’50 l’azienda si espande e comincia a vendere anche barattoli più piccoli, di caffè macinato, per il consumo a casa. Nel 1980 Illy è il primo torrefattore italiano a esportare negli Stati Uniti la cultura dell’espresso.

Attualmente Illy possiede 5 laboratori, oltre 30 punti vendita in Italia e oltre 100 punti vendita all’estero. Interessanti sono le proposte artistiche create attorno al noto marchio. Tra queste vi è L’università del Caffè, centro di promozione della cultura del caffè di qualità; e la Illy Art Collection, la creazione di oggetti d’arte legati alla bevanda (cucchiaini, bricchetti, piattini).

ILLY CAFFÈ FRANCHISING

Illy caffè propone un formula di affiliazione che richiede il versamento di un fee d’ingresso di 25 mila euro e la corresponsione di canoni periodici pari al 5% dei ricavi totali di vendita (netti + Iva/trimestrali).

Il contratto di franchising dura 6 anni ed è negoziabile per altri 6. La fornitura dell’arredamento e dell’attrezzatura è a cura di aziende contractor selezionate.

REQUISITI

Per diventare franchisee non è richiesta una particolare esperienza nell’ambito della ristorazione. Quello che è invece necessario, è un investimento iniziale compreso tra 100.000 euro e 250.000 euro.

Occorre poi un locale con una superficie di vendita pari 80 metri quadri, collocato in aree densamente frequentate come aeroporti, stazioni ferroviarie, hotel, centri commerciali, outlet, centri città ad elevata pedonabilità, musei o librerie.

VANTAGGI PER GLI AFFILIATI

Aderire al progetto Illy Caffè franchising permette di avviare un’attività imprenditoriale nel settore food e beverage al fianco di un marchio diffuso in 140 Paesi del mondo e usufruire dei seguenti servizi:

  • consulenza costante di un franchisee manager dedicato finalizzata alla progettazione del locale, alla definizione dell’offerta e dell’immagine, all’attivazione di strategie di marketing e comunicazione;
  • corsi formativi in collaborazione con l’Università del Caffè e corsi su richiesta relativi a temi specifici;
  • formazione online per la preparazione della caffetteria;
  • possibilità di training on the job presso uno dei punti vendita a gestione diretta.

COME AFFILIARSI

Coloro che sono interessati ad aprire un Caffè Illy in franchising possono consultare la pagina web dedicata a Illy Caffè – Franchising e compilare il form online per una prima richiesta di informazioni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments