Medici senza frontiere lavora con noi: posizioni aperte

medici senza frontiere

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Vi piacerebbe lavorare con Medici senza frontiere?

La nota organizzazione umanitaria offre interessanti opportunità di lavoro e volontariato, sia in Italia che all’estero. Di seguito vi presentiamo le posizioni aperte e alcuni consigli utili per collaborare con la Onlus.

LA ONLUS

MSF – Medici senza frontiere Onlus è un’organizzazione internazionale privata, con sede principale in Svizzera, a Ginevra. Opera in tutto il mondo con lo scopo di portare soccorso sanitario ed assistenza medica nei Paesi colpiti da conflitti, epidemie, catastrofi naturali o in cui il diritto alla cura non è garantito. L’Organizzazione medico umanitaria, attualmente la maggiore a livello globale, è stata fondata nel 1971. Da allora, ha fatto propri i principi di indipendenza, neutralità e imparzialità, anche grazie ai finanziamenti e ai contributi economici di privati, aziende e persone. MSF conta attualmente uffici dislocati in 19 Stati, tra cui l’Italia, dove è presente dal 1992. E’ stata insignita del Premio Nobel per la Pace nel 1999, “in riconoscimento del lavoro umanitario pionieristico realizzato in vari continenti”.

L’Organizzazione offre opportunità di lavoro e volontariato presso le proprie sedi e missioni in Italia e nel mondo. Gli interessati a lavorare in MSF possono valutare le ricerche in corso in questo periodo e le posizioni aperte tutto l’anno, pubblicate sul portale Medici senza frontiere lavora con noi.

MEDICI SENZA FRONTIERE LAVORO PER OPERATORI UMANITARI

MSF recluta, durante l’anno, varie figure disposte a lavorare nell’ambito di emergenze sanitarie complesse in diversi Paesi del mondo. I candidati selezionati si trovano ad operare anche in situazioni di guerra o post conflitto, in condizioni dure e spesso rischiose, per portare aiuto alle popolazioni che hanno necessità di cure sanitarie e non possono accedervi. Generalmente la ricerca è rivolta a personale medico e non-medico, dotato di competenze tecniche ed esperienza nelle mansioni di riferimento. Tra i profili richiesti ci sono Medici, Ginecologi, Ostetrici, Psicologi, Logisti e Infermieri. E ancora Ortopedici, Farmacisti, Promotori della salute/Antropologi, Tecnici Biomedicali, Responsabili Risorse Umane / Finanza / Amministrazione e Coordinatori di progetto. Oltre a Epidemiologi, Tecnici di Laboratorio, Chirurghi, Anestesisti, Mediatori Culturali e altre figure.

Requisiti Generali:
Per diventare Operatori Umanitari MSF occorre, per lo più, essere disponibili alle partenze con preavviso brevissimo per le situazioni di emergenza. Bisogna avere spirito di squadra ed essere collaborativi, ed essere aperti alle altre culture. E’ preferibile avere pregresse esperienze di lavoro, volontariato o viaggi personali in Africa, Asia, Sud America ed America Centrale. Inoltre è necessario saper resistere anche in situazioni di stress e disagio. E’  richiesto un buon livello di conoscenza della lingua inglese e francese, meglio se anche di altre lingue straniere, in particolare Arabo e Spagnolo. Per ciascuna figura, poi, sono richiesti requisiti specifici legati al ruolo.

Condizioni di lavoro:
Le missioni umanitarie all’estero hanno, solitamente, una durata tra i 6 e i 12 mesi. Il personale viene assunto con contratto di lavoro subordinato  a tempo determinato. Le retribuzioni vengono calcolate sulla base dell’esperienza e della professionalità dei candidati. Per il primo anno di missione, prevedono un salario medio pari a 1.700 Euro lordi al mese, a cui va aggiunta una diaria giornaliera in moneta locale a copertura dei bisogni di base, tra cui il vitto, e il rimborso per le spese di viaggio e le vaccinazioni. L’alloggio, le utenze e l’assicurazione sono a carico di Medici senza frontiere. L’organizzazione copre anche i costi dell’eventuale corso di preparazione – PPD prima della partenza.

Iter di selezione:
Le selezioni per Operatori Umanitari MSF sono articolate in diverse fasi, a partire dallo screening delle candidature pervenute attraverso l’apposito form online, raggiungibile da questa pagina, selezionando la posizione di interesse e compilando il modulo telematico per candidarsi. I profili che risultano in linea con le esigenze dell’organizzazione vengono poi invitati ad una giornata di selezione, tramite Assessment Center, presso la sede di Medici senza frontiere Italia a Roma, in via Magenta 5. In caso di esito positivo della valutazione, i candidati selezionati entrano a far parte di un pool di professionisti, ciascuno gestito da un Career Manager. Quest’ultimo provvederà a concordare l’inserimento in specifici progetti in base alle caratteristiche degli stessi e degli Operatori.

Formazione:
Medici senza frontiere investe molto nella preparazione degli Operatori Umanitari, che sono la risorsa primaria della Onlus. Organizza ed eroga PPD – Preparation Pre-Departure, corsi di formazione per coloro che partono per la prima missione con MSF, e PSP – Population in Precarious Situation, percorsi formativi rivolti ai coordinatori o aspiranti alla coordinazione, incentrati su vaccinazioni, nutrizione, epidemiologia, igiene e water and sanitation. Sono previsti, inoltre, programmi formativi in ambito sanitario, linguistico e di gestione delle risorse umane, anche in modalità e – learning. Infine, sono disponibili borse di studio per la frequenza di corsi specialistici, in Italia o all’estero, ad alto valore professionale.

LAVORARE PER MSF IN ITALIA

Numerose sono anche le assunzioni Medici senza frontiere in Italia, e le possibilità di diventare volontari nell’ambito delle attività svolte sul territorio nazionale. Durante l’anno, infatti, è possibile candidarsi per le posizioni aperte presso gli uffici e le Missioni MSF nel nostro Paese, anche per svolgere stage e attività di volontariato, e proporsi per diventare Dialogatori.


ASSUNZIONI NEGLI UFFICI MSF

La Onlus medico umanitaria ha due sedi sul territorio nazionale, a Roma e Milano. Durante l’anno non solo assume personale, ma attiva anche appositi progetti per stage e tirocini MSF. Questi ultimi, generalmente, durano non meno di 3 mesi

In questo periodo sono aperte le selezioni per i seguenti profili:
Finance Officer;
Medical Doctor con residenza italiana;
Infermiere con residenza italiana.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO CON PROGETTI IN ITALIA

MSF ha, all’attivo, diversi progetti di assistenza rivolti agli stranieri regolari e irregolari presenti nel nostro Paese, attraverso il programma Missione Italia. Nell’ambito di tali attività, seleziona periodicamente personale, da assumere, per lo più, con contratto di collaborazione.

Vi ricordiamo che Missione Italia comprende i seguenti progetti, già in corso o di prossima apertura:
Centro di riabilitazione per le persone vittime di tortura (SoT) – Roma;
Orientamento ai servizi sanitari pubblici territoriali per migranti e rifugiati presenti negli insediamenti informali dell’area di competenza dell’Azienda Sanitaria Locale Roma 2 – Roma;
Supporto per semplificare l’accesso degli abitanti delle palazzine dell’Ex-MOI al servizio sanitario nazionale (SSN) – Torino;
Servizio di mediazione interculturale presso lo sportello della Asl Città di Torino – Torino;
Orientamento al SSN degli abitanti del quartiere ‘Ballarò’ – Palermo.


PROGRAMMA FACE TO FACE

Tra i vari modi possibili per collaborare con Medici senza frontiere e dare il proprio contributo in ambito umanitario c’è anche l’attività di Dialogatore. MSF è sempre interessata, infatti, a raccogliere candidature di persone interessate a lavorare per promuovere le attività dell’Organizzazione e fare opera di sensibilizzazione, nelle vie, nelle piazze, nei centri commerciali, presso le abitazioni, e in occasione di vari eventi, principalmente in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lazio, ma anche in altre città d’Italia, acquisendo nuovi sostenitori regolari. Per diventare Dialogatori occorre inviare un’autocandidatura,  compilando l’apposito modulo per la registrazione del cv. I candidati selezionati saranno ingaggiati con contratto di collaborazione (Co.Co.Co.), per 25-40 ore settimanali, e riceveranno adeguata formazione sulla modalità di dialogo e sui progetti della Onlus.

OPPORTUNITA’ PER I GIOVANI

Durante l’anno MSF recluta anche Stagisti per gli uffici in Italia. I tirocini Medici senza frontiere hanno, generalmente, la durata di 6 mesi. Vengono attivati principalmente in 2 periodi dell’anno, da gennaio a giugno e da luglio a dicembre, e riguardano i settori Comunicazione, Raccolta Fondi, Amministrazione e Finanza, Risorse Umane e Risorse Umane Terreno.Comunicazione, Raccolta Fondi, Amministrazione e Finanza, Risorse Umane e Risorse Umane Terreno. Si svolgono presso le sedi di Roma e Milano, e prevedono un rimborso spese.

Vi ricordiamo, inoltre, che Medici Senza Frontiere propone anche progetti di Servizio Civile Nazionale

VOLONTARIATO MSF

Presso gli uffici romani e milanesi dell’organizzazione, inoltre, è possibile anche lavorare come volontari nei settori Raccolta Fondi, Comunicazione, Risorse Umane, Amministrazione, IT, Direzione Generale. Per tutte le informazioni su come diventare volontari Medici senza frontiere potete visitare questa pagina.


COME CANDIDARSI

Gli interessati alle future assunzioni Medici senza frontiere e alle opportunità di lavoro presso l’Organizzazione umanitaria internazionale possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle carriere e selezioni della Onlus, Medici senza frontiere “lavora con noi”, selezionando le aree di interesse e seguendo le indicazioni per visualizzare gli annunci e per inviare il curriculum vitae in risposta a quelli di interesse.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Voglio le notifiche di nuovi commenti!
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti