MIPAAF: concorso 2022 per 6 chimici, tempo indeterminato

chimica, chimico

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF) ha indetto un concorso per 6 esperti chimici nel ruolo del Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del MIPAAF.

La selezione pubblica è finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato, con inquadramento nell’Area III fascia retributiva iniziale F3.

Per candidarsi c’è tempo fino al 10 novembre 2022. Vediamo il bando da scaricare, i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione e ogni altra informazione utile.

MIPAAF CONCORSO PER CHIMICI, POSTI E SEDI DI LAVORO

Il MIPAAF ha dunque indetto un concorso per il reclutamento di esperti chimici. Nello specifico i 6 posti a concorso sono cosi suddivisi:

  • n. 3 posti presso il Laboratorio di Perugia (Umbria);
  • n. 2 posti presso il Laboratorio di Modena (Emilia Romagna);
  • n. 1 posti presso il Laboratorio di Conegliano / Susegana (Veneto).

REQUISITI

Per candidarsi al concorso per chimici del MIPAAF i candidati devono essere in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non aver superato l’età prevista per il collocamento a riposo;
  • posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • non essere stati licenziati ai sensi della vigente normativa di legge e/o contrattuale;
  • non aver riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione.

TITOLI DI STUDIO

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea (L)  in una delle seguenti classi: L 27 – scienze e tecnologie chimiche; L 29 – scienze e tecnologie farmaceutiche; Classe 21 – scienze e tecnologie chimiche; Classe 24 – scienze e tecnologie farmaceutiche,
  • Laurea Magistrale (LM) in una delle seguenti classi o titoli equiparati: LM 13 farmacia e farmacia industriale; LM 54 scienza chimiche; LM 71 scienze e tecnologie della chimica industriale; LM 70 Scienze e tecnologie alimentari.

RISERVE

Si precisa che l 20% dei posti messi a concorso è riservato al personale inquadrato nel ruolo dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nei profili professionali della Prima Area funzionale o di quelli di livello retributivo iniziale (F1 o F2) della Seconda Area funzionale, in possesso del titolo di studio previsto dal bando.

Inoltre, si applicano le seguenti disposizioni:

  • riserva nei limiti della complessiva quota d’obbligo per i lavoratori disabili iscritti nell’elenco di cui all’articolo 8, comma 2 della legge 12 marzo 1999, n. 68;
  • riserva nei limiti della complessiva quota d’obbligo, ai sensi dell’art. 18 comma 2 della legge 12 marzo 1999, n. 68, per gli orfani e i coniugi superstiti di coloro che siano deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio o in conseguenza dell’aggravarsi dell’invalidità riportata per tali cause, nonché per i coniugi e i figli di soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio e di lavoro e dei profughi italiani rimpatriati;
  • il 30% dei posti è riservato a favore dei volontari delle Forze Armate.

SELEZIONE

La selezione si espleterà mediante il superamento di due prove d’esame: una scritta a contenuto teorico – pratico e una prova orale.

Le prove sono valutate in centesimi e si intendono superate con un punteggio non inferiore a settanta centesimi.

MATERIE OGGETTO D’ESAME

Le prove concorsuali verteranno sulle seguenti materie:

PROVA SCRITTA

  • chimica analitica generale, organica ed inorganica;
  • chimica degli alimenti e di sostanze di uso agrario.

PROVA ORALE

  • tecnologie alimentari;
  • analisi chimica strumentale;
  • normativa nazionale e dell’Unione europea relativa ai prodotti agroalimentari ed alle sostanze di uso agrario, con particolare riferimento a leggi e regolamenti in materia di etichettatura dei prodotti agroalimentari, sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari nonché delle norme relative alle produzioni da agricoltura biologica ed agli organismi geneticamente modificati;
  • normativa nazionale e comunitaria relativa ai prodotti agroalimentari ed alle sostanze di uso agrario, con particolare riferimento a leggi e regolamenti comunitari in materia di indicazioni geografiche, denominazioni di origine, attestati di specificità, nonché delle norme relative alle produzioni da agricoltura biologica ed agli organismi geneticamente modificati;
  • elementi di diritto penale, limitatamente ai reati alimentari;
  • elementi di diritto processuale penale, limitatamente all’attività ed ai poteri degli organi di polizia giudiziaria;
  • elementi di diritto amministrativo;
  • nozioni generali sui sistemi di gestione per la qualità dei laboratori di prova e di taratura secondo la norma SO/IEC 17025;
  • nozioni generali in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • organizzazione e funzioni dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari.

Nel corso della prova orale saranno accertate, inoltre:

  • conoscenza della lingua inglese tramite la lettura, la traduzione di testi e/o la conversazione in tale lingua;
  • conoscenza dell’utilizzo del personal computer e dei software applicativi più diffusi.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI (MIPAAF)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF) preposto all’elaborazione e al coordinamento delle linee politiche agricole, forestali, agroalimentari nonché per l’ippica, la pesca a livello nazionale, europeo e internazionale, rappresentando l’Italia in seno all’Unione europea per le materie di competenza. La sede del ministero è a Roma.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di ammissione al concorso MIPAAF per assistenti di laboratorio dovrà essere presentata entro il 10 novembre 2022 esclusivamente per via telematica collegandosi al portale InPA, previa registrazione tramite credenziali SPID / CIE / CNS / eIDAS.

Per partecipare alla procedura concorsuale occorrerà inoltre possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale. Si invitano, a tal riguardo, i concorrenti che ne fossero sprovvisti, a leggere in questo articolo come attivarne uno in soli 30 minuti.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla lettura del bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO MIPAAF CONCORSO CHIMICI 2022

Gli interessati alla selezione pubblica sono invitati a scaricare e a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 635 Kb) pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 81 del giorno11-10-2022.

Segnaliamo inoltre, per completezza informativa, che il bando è stato pubblicato sul sito del Ministero, a questa pagina, e in questa pagina del Portale InPA.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Il diario delle prove d’esame e tutte le successive comunicazioni saranno pubblicate almeno 15 giorni prima della data scelta nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, 4ª Serie speciale, «Concorsi ed esami» e sul sito internet del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nella sezione “Concorsi”.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci e visitate la nostra pagina dedicata ai concorsi pubblici per laureati per scoprire le altre selezioni in corso. Infine, vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram così da rimanere sempre aggiornati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti