Provincia di Potenza: concorsi per 17 assunzioni, diplomati e laureati

assunzioni, lavoro, impiego

Nuove assunzioni di diplomati e laureati in Basilicata grazie ai concorsi indetti dalla Provincia di Potenza.

Si prevede la copertura di complessivi 17 posti di lavoro tramite contratti a tempo indeterminato e pieno.

La scadenza per presentare la domanda di ammissione è fissata al 23 giugno 2022. Vediamo i bandi da scaricare, i profili professionali messi a concorso e come candidarsi.

CONCORSI ASSUNZIONI PROVINCIA DI POTENZA, BANDI

La Provincia di Potenza ha dunque pubblicato 4 concorsi per nuove assunzioni a tempo indeterminato e pieno delle seguenti figure professionali:


  • n. 6 istruttori amministrativo – contabili, categoria C – posizione economica C1.
    BANDO (Pdf 285 Kb);

  • n. 4 istruttori tecnici – categoria C – posizione economica C1.
    BANDO (Pdf 283 KB);

  • n. 4 istruttori direttivi amministrativo contabili, categoria D – posizione economica D1.
    BANDO (Pdf 289 Kb);

  • n. 3 istruttori direttivi tecnici, categoria D – posizione economica D1.
    BANDO (Pdf 291 Kb).

Gli interessati alle procedure concorsuali sono invitati a leggere i bandi sopra allegati e pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 41 del 24-05-2022.

REQUISITI GENERALI

Per accedere alle selezioni per istruttori i candidati devono possedere i requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nei bandi;
  • età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o di decadenza o di licenziamento da un impiego statale;
  • idoneità fisica e psichica allo svolgimento delle mansioni;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con le pubbliche amministrazioni;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • possesso delle credenziali di autenticazioni al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

REQUISITI SPECIFICI

Si richiede, inoltre, ai concorrenti, il possesso dei seguenti requisiti specifici, in relazione al profilo professionale per il quale si candidano:


ISTRUTTORI AMMINISTRATIVO CONTABILI

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

ISTRUTTORI TECNICI

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di geometra, perito edile, perito agrario o altro diploma equivalente che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.

ISTRUTTORI DIRETTIVI AMMINISTRATIVO CONTABILI

  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – L-14 Scienze dei Servizi giuridici;
    – L-16 Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione;
    – L-36 Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – LMG/01 Giurisprudenza;
    – LM-62 Scienze della politica;
    – LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
    – L-33 Scienze economiche;
    – L-41 Statistica;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – LM-16 Finanza;
    – LM-56 Scienze dell’economia;
    – LM-77 Scienze economico-aziendali;
    – LM-82 Scienze statistiche;
    – LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie;
  • laurea di primo livello (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM) in una delle classi di possibile equiparazione o equipollenza a quelle su elencate ai sensi della normativa vigente.

ISTRUTTORI DIRETTIVI TECNICI

  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – L-17 Scienze dell’architettura;
    – L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
    – L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – LM-03 Architettura del paesaggio;
    – LM-04 Architettura e ingegneria edile-architettura;
    – LM-48 Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale;
  • laurea di primo livello (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM) in una delle classi di possibile equiparazione o equipollenza a quelle su elencate ai sensi della normativa vigente;
  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – L-07 Ingegneria civile e ambientale;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – LM-23 Ingegneria civile;
    – LM-26 Ingegneria della sicurezza;
    – LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
  • laurea di primo livello (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM) in una delle classi di possibile equiparazione o equipollenza a quelle su elencate ai sensi della normativa vigente;
  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – L-07 Ingegneria civile e ambientale;
    – L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:
    – LM-23 Ingegneria civile;
    – LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi;
    – LM-26 Ingegneria della sicurezza;
    – LM-53 Scienza e ingegneria dei materiali;
  • laurea di primo livello (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM) in una delle classi di possibile equiparazione o equipollenza a quelle su elencate ai sensi della normativa vigente.

Si segnala che nei concorsi per istruttori amministrativo contabili e istruttori tecnici è prevista la riserva di posti a favore delle categorie protette e dei volontari delle Forze Armate, mentre nelle selezioni per istruttori direttivi amministrativo contabili e per istruttori direttivi tecnici si prevede la riserva a favore dei volontari delle Forze Armate.

SELEZIONE

La procedura selettiva di ciascun concorso consisterà in un’unica prova scritta che verterà sulle materie indicate nei singoli bandi. In seguito, per i candidati che supereranno la prova, è prevista anche la valutazione dei titoli.

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione ai concorsi per assunzioni presso la Provincia di Potenza devono essere presentate entro il 23 giugno 2022 esclusivamente con procedura telematica, compilando l’apposito modulo elettronico su questo sito.

I candidati dovranno indicare un indirizzo PEC al quale ricevere ogni comunicazione, quindi nel caso in cui non lo avessero, possono leggere in questo articolo come attivarne uno in soli 30 minuti.

I concorrenti dovranno inoltre provvedere al pagamento del contributo per la partecipazione al concorso di € 10,00.

Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dei bandi allegati a inizio articolo.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Il diario della prova d’esame, con l’indicazione della sede, del giorno e dell’ora in cui si svolgerà saranno pubblicati sul sito web della Provincia di Potenza.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci e consultate la nostra pagina dedicata ai concorsi pubblici in Basilicata, così da conoscere anche le altre selezioni in corso nella regione. Potete infine restare sempre aggiornati iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti