Bando SEND: 122 borse di mobilità per studenti universitari

europa, tirocini
adv

Il Bando SEND rende disponibili 122 borse di mobilità per lo svolgimento di tirocini all’estero.

Le borse sono riservate a studenti universitari e attivate nell’ambito del programma Erasmus+. Prevedono rimborsi fino a 500 euro mensili, variabili a seconda del paese di destinazione, e altre eventuali agevolazioni.

Le domande possono essere presentate fino al 3 novembre 2023. Ecco tutte le informazioni utili sul nuovo Bando SEND e come partecipare.

adv

BANDO SEND PER BORSE DI MOBILITÀ PER STUDENTI UNIVERSITARI

SEND, agenzia per il lavoro e l’innovazione sociale con sede a Palermo, ha pubblicato il nuovo bando per l’erogazione di borse di mobilità da destinare a studenti di numerose università italiane. L’iniziativa, promossa nell’ambito del progetto Erasmus+ “Universities for Innovation”, è mirata allo svolgimento di tirocini in diversi paesi d’Europa.

Le risorse disponibili sono assegnate al Consorzio di Mobilità SEND dall’Agenzia Nazionale INDIRE e, per l’anno 2023-2024, finanziano 122 borse di mobilità. Finalità del bando di selezione è quella di favorire lo sviluppo di competenze professionali trasversali riconducibili agli ambiti dell’Innovazione Sociale, Tecnologica ed Economica.

In tali ambiti rientrano numerose professionalità e discipline, tra cui citiamo, a titolo di esempio non esaustivo: energy manager, ingegneri e architetti specializzati in bioedilizia, informatici e programmatori specializzati in robotica, esperti in intelligenza artificiale e sicurezza informatica, social media manager, project manager, ricercatori ed esperti in green economy ed energie rinnovabili.

DESTINATARI

Le borse di mobilità offerte dal bando SEND sono accessibili a tutti gli studenti iscritti agli Istituti di Istruzione Superiore aderenti al progetto, ovvero: Università degli Studi di Cagliari, Catania, Enna (Kore), Ferrara, Napoli (Federico II), Padova, Palermo, Parma, Roma (Tor Vergata) e Università Politecnica delle Marche, Università Ca’ Foscari di Venezia, Università di Pisa e Università di Bari Aldo Moro.

REQUISITI

Gli studenti che intendono concorrere all’assegnazione delle borse possono essere iscritti al I°, al II° o al III° ciclo di studi di un corso di laurea triennale, magistrale, magistrale a ciclo unico, dottorato di ricerca, master universitario di primo e secondo livello, di qualsiasi anno di corso e indirizzo di studio.

Per tutti i candidati, i requisiti minimi richiesti sono i seguenti:

  • essere regolarmente iscritti all’anno accademico 2023/2024;

  • non avere usufruito di un numero massimo complessivo di 10 mensilità Erasmus Plus sulle 12 a disposizione di ogni studente per ogni singolo ciclo di studi (per studenti di corsi di laurea a ciclo unico il numero di precedenti mensilità Erasmus Plus non deve superare un totale di 22 mesi sui 24 a disposizione);

  • non usufruire contemporaneamente di altre borse erogate dall’Unione Europea;

  • non risiedere e/o studiare presso il paese in cui si svolgerà il tirocinio;

  • disporre di conoscenza della lingua inglese, almeno a livello B1 (o B2 per gli studenti dell’Università di Parma);

  • nel caso si intenda svolgere il tirocinio dopo il conseguimento del titolo (laurea/master/dottorato), sarà possibile usufruire della borsa a condizione che, al momento della presentazione della candidatura, il titolo sia ancora da conseguire;

  • non aver già usufruito di borsa di mobilità elargita dal Consorzio di Mobilità SEND per lo stesso progetto.

Il bando SEND indica inoltre criteri di priorità ed esclusione che verranno applicati alle candidature pervenute ed anche le eventuali eccezioni poste da ciascun Ateneo per regolare la possibilità di accedere al concorso. Per conoscerli nel dettaglio, rimandiamo ad un’attenta lettura del bando integrale, scaricabile al termine di questo articolo.

SELEZIONI

La selezione dei borsisti avverrà attraverso la valutazione dei seguenti indicatori:

  • percorso di istruzione o professionale coerente con gli obiettivi formativi e il settore occupazionale del progetto;
  • comprovata conoscenza e padronanza della lingua straniera;
  • precedenti esperienze all’estero (volontariato, studio o stage);
  • motivazione a svolgere un periodo di tirocinio o formazione all’estero nell’ambito dell’Innovazione Sociale, Tecnologica, Economica.

PAESI E ORGANIZZAZIONI OSPITANTI

I partecipanti possono svolgere la loro attività di mobilità Erasmus+ esclusivamente in uno dei paesi aderenti al programma. Questi sono:

  • Stati membri dell’Unione Europea: Austria, Grecia, Belgio, Irlanda, Repubblica Ceca, Bulgaria, Romania, Cipro, Lettonia, Slovacchia, Croazia, Lituania, Slovenia, Danimarca,
    Lussemburgo, Spagna, Estonia, Malta, Svezia, Finlandia, Paesi Bassi, Ungheria, Francia, Polonia, Germania, Portogallo.
  • Paesi non-UE aderenti al programma: Islanda, Liechtenstein, Repubblica di Macedonia del Nord, Norvegia, Turchia, Serbia.
  • Paesi non aderenti al programma E+: Svizzera, Regno Unito.

Nel dettaglio, le organizzazioni ospitanti possono essere:

  • qualsiasi organizzazione pubblica o privata attiva nel mercato del lavoro o in settori come istruzione, formazione e gioventù (incluse le imprese sociali);
  • un ente pubblico a livello locale, regionale o nazionale;
  • una parte sociale o altro rappresentante del mondo del lavoro, comprese camere di commercio, ordini di artigiani o professionisti e associazioni sindacali;
  • un istituto di ricerca o una fondazione;
  • una scuola/istituto/centro educativo (a qualsiasi livello, inclusa l’istruzione professionale e quella per adulti);
  • un’organizzazione senza scopo di lucro, un’associazione o una ONG;
  • un organismo per l’orientamento professionale, la consulenza professionale e i servizi di informazione.
adv

DURATA

Le mobilità partono dal 30 dicembre 2023 e dovranno terminare entro e non oltre il 30 luglio 2024.

Saranno finanziati periodi della durata di minimo 2 e massimo 3 mesi, con possibilità di richiedere un periodo di mobilità maggiore, nel rispetto di quanto riferiscono il bando e il regolamento del programma Erasmus+.

CONTRIBUTO ECONOMICO DELLE BORSE ERASMUS+ SEND

La borsa per la mobilità del bando SEND offre agli studenti un contributo per i costi di viaggio e soggiorno durante il periodo di tirocinio all’estero.

Nel dettaglio, prevede i seguenti importi, variabili a seconda del paese di destinazione:

  • 350 euro al mese per tirocini nei Paesi del Gruppo 1 (costo della vita alto): Danimarca,
    Finlandia, Irlanda, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Norvegia, Svezia, UK, Svizzera (Si precisa che UK e Svizzera sono paesi non aderenti al programma E+ e non tutti gli Istituti promuovono la mobilità presso gli stessi);

  • 300 euro al mese per tirocini nei Paesi del Gruppo 2 (costo della vita medio): Austria,
    Belgio, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna;

  • 250 euro al mese per tirocini nei Paesi del Gruppo 3 (costo della vita basso): Bulgaria,
    Croazia, Estonia, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica ceca, Turchia, Ungheria.

Verranno erogati anche un contributo integrativo pari a 150 euro al mese per tutti i tirocini e un’integrazione in caso di condizione economica svantaggiata pari a ulteriori 250 euro mensili.

A tali importi potrà essere aggiunto, su richiesta del partecipante, un contributo di 50 euro per viaggio green (spostamenti dal paese di residenza a quello di destinazione attraverso mezzi di trasporto sostenibili come treno, autobus, auto condivisa, ecc.).

L’ASSOCIAZIONE

SEND è un’associazione di promozione sociale con sede in Sicilia, a Palermo. Opera come agenzia per il lavoro e l’innovazione sociale, promuovendo pratiche di cambiamento fondate sull’agire collettivo.

In particolare, sviluppa azioni di welfare comunitario volte a realizzare il diritto al reddito, all’istruzione e al lavoro dignitoso e sicuro. L’organizzazione è accreditata all’erogazione dei servizi per l’impiego e del lavoro dalla Regione Sicilia.

COME PARTECIPARE

Le candidature per le borse di mobilità per studenti devono essere presentate mediante registrazione sulla Piattaforma di Mobilità SEND e compilazione dell’apposito formulario online presente nella pagina.

In fase di candidatura occorre allegare diversi documenti, elencati dettagliatamente all’interno del bando SEND. Nello stesso sarà possibile conoscere anche le procedure disponibili per individuare l’organizzazione ospitante presso cui svolgere il tirocinio.

La scadenza per presentare le domande è fissata al giorno 3 novembre 2023 (ore 12:00)

BANDO

Gli interessati al programma Erasmus+ per l’ottenimento di borse di mobilità sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 780Kb) che regola l’iniziativa.

Tutte le successive informazioni sui progetti di mobilità SEND del programma Erasmus+, saranno comunicate sul sito web dell’associazione.

ALTRE BORSE DI STUDIO E COME RESTARE AGGIORNATI

Potete conoscere altre opportunità per giovani, studenti e laureati, visitando la nostra pagina dedicata alle borse di studio e la nostra sezione relativa a tirocini e stage.

Per restare aggiornati e ricevere le notizie in anteprima, è possibile iscriversi gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram. Seguiteci anche sul canale Whatsapp cliccando su ‘iscriviti’ presente in alto a destra..

di Tania A.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *