Stage Mediatore Europeo: tirocini per laureati

Europa, europeo, UE
adv

Il Mediatore Europeo offre nuove opportunità di stage per candidati laureati.

I tirocini Mediatore Europeo si svolgono presso la sede centrale di Strasburgo o a Bruxelles e prevedono una retribuzione mensile.

Ecco come candidarsi ai programmi di stage del Mediatore Europeo e le scadenze per inoltrare la domanda.

adv

MEDIATORE EUROPEO

Il Mediatore Europeo (European Ombudsman) ha sede a Strasburgo ed è un organismo indipendente e imparziale che si occupa di promuovere pratiche di buona amministrazione tra le istituzioni e le agenzie dell’UE. Ogni cittadino dell’Unione, o qualsiasi ente, organizzazione, persona fisica o giuridica che risieda o abbia sede in uno Stato membro, può rivolgersi al Mediatore Europeo per denunciare casi di cattiva amministrazione che coinvolgono istituzioni e organismi dell’UE.

La figura del Mediatore Europeo, o della Mediatrice Europea, è stata istituita dal Trattato sull’Unione europea (Maastricht, 1992). Il primo Mediatore, Jacob Söderman, fu eletto nel 1995, mentre oggi la carica è ricoperta da Emily O’Reilly, Mediatrice Europea dal 2013. Il ruolo corrisponde a quello dell’Ombudsman della tradizione scandinava, che in Italia equivale al difensore civico.

STAGE MEDIATORE EUROPEO

Ogni anno, il Mediatore Europeo propone tirocini retribuiti, con durata di 12 mesi, da svolgere presso a Strasburgo o a Bruxelles, in base alle esigenze degli stessi.

Le opportunità sono rivolte, in via principale, a laureati e a candidati in possesso di diploma universitario almeno triennale. Gli stage consentono infatti di approfondire e mettere in pratica quanto acquisito nel percorso di studi.

Le aree in cui si svolgono i programmi di traineeship sono numerose, e variano a seconda delle necessità dell’ente e dei progetti e programmi di lavoro. Includono, ad esempio, le funzioni informatiche, della comunicazione, amministrative e altre.

Dal 2023 sono disponibili presso il Mediatore Europeo anche tirocini riservati a persone con disabilità riconosciuta.

REQUISITI TIROCINI MEDIATORE EUROPEO

Per candidarsi agli stage del Mediatore Europeo occorre rispettare i seguenti criteri di ammissibilità:

  • essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o di un paese candidato all’adesione;
  • avere una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea (inglese o francese) e una buona conoscenza di una seconda;
  • possedere un diploma di laurea almeno triennale in linea con il profilo per il quale ci si candida.

Non possono invece fare domanda di stage coloro che, per più di 8 settimane consecutive o per 2 mesi interi, svolgano/abbiano svolto un lavoro o un tirocinio retribuito presso istituzioni, organi, delegazioni, rappresentanze e altri enti europei.

POSIZIONI APERTE

Attualmente, presso il Mediatore Europeo sono aperte le selezioni per i seguenti tirocini:

  • Tirocini in Comunicazione Digitale 
    Sede: Bruxelles.
    Scadenza candidature: 18 marzo 2024.

  • Tirocini in Gestione dei Casi
    Sede: Bruxelles o Strasburgo.
    Scadenza candidature: 18 marzo 2024.

  • Tirocinio IT – Java/Web Developer
    Sede: Strasburgo.
    Scadenza candidature: 11 marzo 2024.

  • Tirocini per persone con disabilità
    Sede:
    Bruxelles o Strasburgo.
    Scadenza candidature:
    8 aprile 2024.

SELEZIONI PER TIROCIONIO MEDIATORE EUROPEO

L’iter selettivi prevede una valutazione iniziale condotta sulle candidature e i cv pervenuti. In seguito, i profili ritenuti idonei possono essere contattati dal Mediatore Europeo per svolgere test di selezione o per sostenere direttamente il colloquio, in genere telefonico o in videochiamata.

adv

DURATA E INIZIO TIROCINI

I programmi di stage del Mediatore Europeo hanno generalmente durata annuale, senza possibilità di proroga, con inizio al 1° settembre di ciascun anno.

COMPENSO STAGE MEDIATORE EUROPEO

Sono previsti compensi per gli stagisti selezionati per svolgere il tirocinio presso il Mediatore Europeo. Questi sono erogati in forma di sovvenzione mensile e il loro importo corrisponde al 25% dello stipendio base del personale di grado AD 6 fase 1 assunto presso il Mediatore.

Il contributo per i tirocinanti può inoltre essere adeguato, tramite apposita decisione del Mediatore, e in alcuni casi prevedere una somma forfettaria mensile. Prevista anche la possibilità di richiedere il rimborso per le spese di viaggio.

COME CANDIDARSI

Gli interessati alle opportunità di stage al Mediatore Europeo possono visitare questa pagina, dedicata alle carriere presso l’organizzazione europea.

Qui sono visibili le posizioni di tirocinio aperte attualmente ed è possibile candidarsi online compilando l’apposito form per l’inoltro del cv, raggiungibile cliccando sulla voce Procedi.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a leggere il Regolamento dei tirocini Mediatore Europeo per laureati consultabile in questa pagina.

ALTRI TIROCINI E AGGIORNAMENTI

Consultate la nostra sezione dedicata alle opportunità di stage per conoscere altre offerte per tirocini in Italia o all’estero.

Per restare sempre informati, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e seguirci sui nostri canali TelegramWhatsApp e TikTok.

di Angela V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *