Titoli valutabili graduatorie ATA terza fascia: Tabelle

aula, classe, scuola

In questa guida utile ti spieghiamo quali sono i titoli valutabili per le graduatorie ATA di terza fascia.

Facciamo chiarezza sulla valutazione dei titoli culturali e dei titoli di servizio, e su quanti punti valgono in vista del nuovo concorso ATA terza fascia 2021. Mettiamo a tua disposizione anche le tabelle dei titoli valutabili in pdf da scaricare per la consultazione.

GRADUATORIE ATA TERZA FASCIA VALUTAZIONE TITOLI

La procedura concorsuale per l’inserimento e l’aggiornamento del punteggio nelle graduatorie di terza fascia del personale ATA è un concorso per soli titoli, che non prevede prove d’esame. Dunque la valutazione dei candidati viene effettuata esclusivamente in base a ciascun titolo posseduto da ogni candidato, tra quelli valutabili per la graduatoria di riferimento. Chi ha più titoli ottiene un punteggio più alto e quindi una migliore posizione in graduatoria. 

Le graduatorie ATA di terza fascia vengono aggiornate su base triennale, quindi ogni 3 anni esce un nuovo bando per costituire gli elenchi in base ai quali sono poi assegnate le supplenze al personale amministrativo, tecnico e ausiliario delle scuole. Ogni nuovo bando ATA terza fascia riporta nell’Allegato A, le tabelle valutazione titoli graduatorie ATA. Qui sono indicati in dettaglio tutti i titoli che si possono valutare per ciascun profilo professionale ai fini della costituzione delle graduatorie per il successivo triennio scolastico, con il relativo punteggio. Esistono 2 tipologie di titoli valutabili:

  • titoli culturali, come titoli di studio, corsi di formazione e simili, ad eccezione del titolo di studio di accesso necessario per partecipare al concorso;
  • titoli di servizio, cioè i periodi di lavoro nella scuola maturati.

TABELLE TITOLI VALUTABILI DA SCARICARE

Il Decreto MIUR per indire il concorso ATA III fascia 2021, a cui seguirà la pubblicazione del bando, uscirà a breve. Nell’attesa puoi scaricare e consultare la BOZZA DELLE TABELLE (Pdf 346Kb) relativa ai titoli valutabili per le graduatorie ATA terza fascia aa.ss. 2021/22, 2022/23, 2023/24, resa disponibile dal portale web Orizzonte Scuola.

Per aiutarti a comprendere quali sono i punteggi che puoi ottenere ti spieghiamo di seguito tutti i titoli valutabili, di cultura e di servizio, per le graduatorie di terza fascia personale ATA 2021. Questi dati si basano sulla bozza del bando ATA relativo al concorso che sarà bandito a breve. Ti spieghiamo anche come si calcolano i titoli culturali e come si calcolano i titoli di servizio.

TITOLI CULTURALI GRADUATORIE ATA TERZA FASCIA

Ecco quali sono i titoli di cultura valutabili e quanti punti valgono per ciascun profilo professionale del personale ATA:

PROFILO ASSISTENTE AMMINISTRATIVO, ASSISTENTE TECNICO, CUOCO, INFERMIERE

  • Laurea – 2 punti.
  • Attestato di qualifica professionale per la trattazione di testi e/o la gestione dell’amministrazione mediante strumenti di videoscrittura o informatici (si valuta un solo attestato) – 1,50 punti.
  • Attestato di addestramento professionale per la dattilografia o per i servizi meccanografici (si valuta un solo attestato) – 1 punto.
  • Idoneità in concorso pubblico per esami o prova pratica per posti di ruolo nelle carriere di concetto ed esecutive o corrispondente bandito dallo Stato o da enti pubblici territoriali (si valuta una sola idoneità) – 1 punto.
  • Certificazioni informatiche e digitali (si valuta un solo titolo) – da 0,50 a 0,60 punti, in base al titolo e al livello, secondo quanto indicato nelle tabelle valutazione titoli.

PROFILO GUARDAROBIERE, ADDETTO AZIENDE AGRARIE

  • Diploma di maturità – 3 punti.
  • Idoneità conseguita in precedenti concorsi pubblici per esami o prove pratiche a posti di guardarobiere o aiutante guardarobiere (limitatamente al profilo di guardarobiere) – 2 punti.
  • Certificazioni informatiche e digitali (si valuta un solo titolo) – da 0,25 a 0,30 punti, in base al titolo e al livello, secondo quanto indicato nelle tabelle valutazione titoli.

PROFILO COLLABORATORE SCOLASTICO

  • Qualifiche ottenute al termine di corsi socio-assistenziali e socio-sanitari rilasciati dalle Regioni (si valuta un solo titolo) – 1 punto.
  • Certificazioni informatiche e digitali (si valuta un solo titolo) – da 0,25 a 0,30 punti, in base al titolo e al livello, secondo quanto indicato nelle tabelle valutazione titoli.

TITOLI DI SERVIZIO GRADUATORIE ATA TERZA FASCIA

Ecco quali sono i titoli di cultura di servizio e quanti punti valgono per ciascun profilo professionale del personale ATA:

PROFILO ASSISTENTE AMMINISTRATIVO

  • Servizio prestato in qualità di responsabile amministrativo o assistente amministrativo nelle scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, nelle istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, e nelle istituzioni convittuali
    – per ogni anno – 6 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 6 punti per ciascun anno scolastico) – 0,50 punti.
  • Servizio prestato in qualità di responsabile amministrativo o assistente amministrativo nelle scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie
    – per ogni anno – 3 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni – 0,25 punti.
  • Altro servizio prestato nelle scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, nelle istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, e nelle istituzioni convittuali, compresi l’insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S. e il servizio prestato con rapporto di lavoro costituito con enti locali
    – per ogni anno – 1,20 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 1,20 punti per ciascun anno
    scolastico) – 0,10 punti.
  • Per il medesimo servizio prestato nelle scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie il punteggio è ridotto alla metà.
  • Servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti locali e nei patronati scolastici
    – per ogni anno – 0,60 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 0,60 punti per ciascun anno scolastico) – 0,05 punti.

PROFILO ASSISTENTE TECNICO, CUOCO, INFERMIERE

  • Servizio prestato in scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, istituzioni convittuali e istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero in qualità di assistente tecnico (limitatamente a tale profilo professionale)
    – per ogni anno – 6 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 6 punti per ciascun anno scolastico) – 0,50 punti.
  • Servizio prestato in scuole scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie
    – per ogni anno – 3 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni – 0,25 punti.
  • Servizio prestato nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali, negli educandati femminili dello Stato in qualità di cuoco o infermiere (limitatamente a tali profilo professionali)
    – per ogni anno – 6 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 6 punti per ciascun anno scolastico) – 0,50 punti.
  • Altro servizio prestato in scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, istituzioni convittuali e istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero in qualità di assistente tecnico (limitatamente a tale profilo professionale)
    – per ogni anno – 1,20 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 1,20 punti per ciascun anno scolastico) – 0,10 punti.
  • Per il medesimo servizio prestato nelle scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie il punteggio è ridotto alla metà.
  • Servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti locali e nei patronati scolastici
    – per ogni anno – 0,60 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 0,60 punti per ciascun anno scolastico) – 0,05 punti.

PROFILO GUARDAROBIERE

  • Servizio prestato in qualità di guardarobiere o di aiutante guardarobiere in scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero e istituzioni convittuali
    – per ogni anno – 6 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 6 punti per ciascun anno scolastico) – 0,50 punti.
  • Servizio prestato in qualità di guardarobiere o di aiutante guardarobiere in
    scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie
    – per ogni anno – 3 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni – 0,25 punti.
  • Altro servizio prestato in scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero e istituzioni convittuali
    – per ogni anno – 1,80 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 1,80 punti per ciascun anno scolastico) – 0,15 punti.
  • Per il medesimo servizio prestato nelle scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie il punteggio è ridotto alla metà.
  • Servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, Enti locali, nei patronati scolastici o nei consorzi provinciali per l’istruzione tecnica
    – per ogni anno – 0,60 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 0,60 punti per ciascun anno scolastico) – 0,05 punti.

PROFILO ADDETTO AZIENDE AGRARIE, COLLABORATORE SCOLASTICO

  • Servizio prestato in qualità di addetto alle aziende agrarie o collaboratore scolastico in scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero e istituzioni convittuali
    – per ogni anno – 6 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 6 punti per ciascun anno scolastico) – 0,50 punti.
  • Servizio prestato in qualità di addetto alle aziende agrarie o collaboratore scolastico in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie
    – per ogni anno – 3 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni – 0,25 punti.
  • Altro servizio prestato in scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Val d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano, primarie statali e di istruzione secondaria o artistica statali, istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero e istituzioni convittuali, nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali e negli educandati femminili dello Stato, ivi compreso il servizio di insegnamento effettuato nei corsi C.R.A.C.I.S., servizio prestato come modello vivente
    – per ogni anno – 1,80 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 1,80 punti per ciascun anno scolastico) – 0,15 punti.
  • Nel caso che il medesimo servizio sia stato prestato nelle scuole dell’infanzia non statali autorizzate, primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie, di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, e nelle scuole non statali paritarie il punteggio è dimezzato.
  • Servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, Enti locali, nei patronati scolastici o nei consorzi provinciali per l’istruzione tecnica
    – per ogni anno – 0,60 punti;
    – per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di 0,60 punti per ciascun anno scolastico) – 0,05 punti.

CALCOLO PUNTEGGIO

Come si calcola il punteggio in base alla valutazione titoli per le graduatorie ATA? Ogni titolo culturale o di servizio dà diritto ad un determinato numero di punti. La somma dei punti assegnati a ciascun candidato in base ai titoli che ha presentato forma il punteggio in base al quale si posiziona nella graduatoria ATA di III fascia per il profilo professionale per il quale ha fatto domanda di inserimento o aggiornamento.

Più titoli si possiedono, quindi, più cresce il punteggio e più si sale in graduatoria. All’aggiornamento delle graduatorie permette a chi è già inserito di aumentare i propri punti presentando nuovi titoli valutabili. Per ulteriori informazioni su come aumentare il punteggio in graduatoria personale ATA puoi leggere questo approfondimento.


RISPOSTE AI DUBBI PIU’ FREQUENTI RELATIVI AI TITOLI

Quali sono le lauree ammesse?
Si valutano: lauree quadriennali, lauree di l° livello (triennali), lauree di 2° livello (specialistiche e magistrali). Sono inoltre valutabili (come titoli di laurea) i diplomi di 1° e 2° livello conseguiti presso i Conservatori di musica e le Accademie di belle arti, purché congiunti a diploma quinquennale di istruzione secondaria di secondo grado. Inoltre è valutabile anche il diploma ISEF in quanto equiparato alla laurea di 1°livello in Scienze delle attività motorie e sportive.

Sono validi anche titoli di studio conseguiti all’estero?

Sì, sono valutabili anche i titoli equipollenti conseguiti all’estero. Nel caso in cui tali titoli non siano espressi né in voti né in giudizi, si considerano come conseguiti con la sufficienza. Attenzione, i titoli di studio conseguiti all’estero sono valutabili solo se siano stati dichiarati equipollenti entro il termine di scadenza di presentazione della domanda o se entro quel termine sia stata presentata istanza di riconoscimento.

Può essere valutato un servizio prestato senza contratto?

Il servizio valutabile è quello effettivamente prestato o, comunque, quello relativo a periodi coperti da nomina o da contratto, per i quali vi sia stata retribuzione, anche ridotta. I periodi invece, per i quali è esclusivamente prevista la conservazione del posto senza assegni, non sono valutabili, con eccezione di quelli attinenti a situazioni, legislativamente o contrattualmente disciplinate (es. mandato amministrativo, maternità, servizio militare ecc.), per le quali il tempo di conservazione del posto senza assegni è computato nell’anzianità di servizio a tutti gli effetti. Son altresì valutabili, a prescindere da ogni effetto economico, quei periodi riconosciuti giuridica ente al candidato a seguito di contenzioso con pronuncia definitiva favorevole.

Chi ha un diploma di ragioniere e perito commerciale e nel percorso di studi era presente il biennio di dattilografia, quest’ultimo può sostituire l’attestato di dattilografia e permettere di conseguire 1 punto per il profilo di assistente amministrativo?

Sì, infatti la valutazione compete anche quando, in luogo di attestati o diplomi specificamente rilasciati per i “servizi meccanografici” siano posseduti diplomi o attestati che, pur essendo rilasciati al termine di un corso di studi comprendente varie discipline, includano una o più discipline attinenti ai predetti “servizi meccanografici”, sempre che tali corsi non siano quelli al termine dei quali sia stato rilasciato un titolo già oggetto di valutazione.

Se il diploma di ragioniere e perito commerciale è stato utilizzato come titolo di accesso, è possibile chiedere la valutazione come titolo aggiuntivo del corso di dattilografia – stenografia svolto all’interno dello stesso percorso di studi?

No, al candidato che presenta come titolo di accesso il diploma di ragioniere e perito commerciale non può essere attribuito per lo stesso titolo altro punteggio.

Per il calcolo del punteggio per i titoli di servizio è possibile cumulare più rapporti di lavoro svolti nello stesso periodo?

Ai sensi delle disposizioni vigenti in materia di cumulo di più rapporti di lavoro, qualora in uno stesso periodo siano prestati servizi diversi, tale periodo, ai fini dell’assegnazione del punteggio, va richiesto dall’aspirante con uno soltanto dei servizi coincidenti. Qualora nel medesimo anno scolastico siano stati prestati servizi che, ai sensi della tabella della valutazione dei titoli danno luogo a valutazioni differenziate, il punteggio complessivo attribuibile per quell’anno scolastico non può comunque eccedere quello massimo previsto per il servizio computato nella maniera più favorevole.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Il nuovo concorso ATA terza fascia servirà ad aggiornare le graduatorie per gli anni scolastici 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024. Il bando deve ancora uscire ma è stata pubblicata la bozza, contenente tutte le indicazioni sulla procedura concorsuale e sui criteri di valutazione graduatorie ATA per il prossimo triennio scolastico. Per tutte le informazioni sul bando ATA terza fascia 2021 puoi leggere questo approfondimento.

Per tutte le informazioni sulle graduatorie ATA puoi visitare la nostra sezione riservata alla scuola e la nostra pagina dedicata al personale ATA, dove trovi anche questa guida utile su come lavorare nel personale amministrativo, tecnico e ausiliario delle scuole. Continua a seguirci per ricevere tutti gli aggiornamenti, iscrivendoti gratis alla nostra newsletter.

Subscribe
Notificami
10 Commenti
Newest
Oldest
Inline Feedbacks
View all comments