Assunzioni Docenti sostegno da GPS prima fascia 2024: come funziona

insegnante sostegno, tfa sostegno
adv

La procedura per le assunzioni di docenti di sostegno dalle GPS di prima fascia è stata prorogata per l’a.s. 2024/2025 e per l’a.s. 2025/2026, e il Ministero dell’istruzione ha pubblicato il decreto con tutte le indicazioni su come si svolge.

Si tratta della procedura straordinaria che consente l’immissione in ruolo nel sostegno degli insegnanti inseriti nella prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS).

Vediamo nel dettaglio come funzionano le assunzioni dalle GPS per il sostegno e tutte le nuove regole del Ministero dell’istruzione.

ASSUNZIONI DOCENTI SOSTEGNO DA GPS 2024

Con il Decreto sulle assunzioni GPS sostegno prima fascia, ossia il Decreto Ministeriale n. 111 del 6 giugno 2024 (Pdf 324Kb), Il Ministero dell’istruzione e del merito (MIM) ha pubblicato il nuovo regolamento per la procedura straordinaria per le assunzioni dei docenti di sostegno dalle graduatorie GPS.

Il Decreto PNRR 2024 convertito in Legge ha infatti prorogato la procedura per il prossimo biennio scolastico, vale a dire per gli anni scolastici 2024/2025 2025/2026.

Dunque, anche per il nuovo anno scolastico, si farà ricorso alle GPS di prima fascia per le assunzioni nel sostegno.

In base alla procedura, i docenti inseriti nelle GPS di prima fascia per il sostegno potranno ottenere supplenze annuali finalizzate al ruolo.

In sostanza, saranno assunti con iniziale contratto a tempo determinato fino al 31 agosto 2024, e svolgeranno in contemporanea il percorso annuale di formazione iniziale e prova. Se lo supereranno positivamente potranno quindi ottenere un contratto a tempo indeterminato.

La partecipazione alla procedura è volontaria. Dunque gli aspiranti devono presentare l’apposita domanda per le supplenze docenti da GPS, tramite l’apposita istanza online che sarà resa disponibile dal Ministero, probabilmente a Luglio 2024.

Vediamo nel dettaglio di seguito come funziona la procedura per l’anno scolastico 2024/2025, chi può accedere e ogni altra informazione utile da sapere.

SU QUALI POSTI VENGONO ASSUNTI I DOCENTI DALLE GPS SOSTEGNO PRIMA FASCIA

Le assunzioni dei docenti dalle GPS riguardano i posti di sostegno rimasti vacanti e disponibili dopo le ordinarie operazioni di immissione in ruolo dei docenti per l’a.s. 2024/25.

adv

CHI PUÒ PARTECIPARE ALLA PROCEDURA

Possono partecipare alla procedura straordinaria per le assunzioni da GPS sostegno prima fascia a.s. 2024/2025 i docenti inseriti a pieno titolo:

  • nella prima fascia delle GPS sostegno;

  • negli elenchi aggiuntivi alle GPS, a cui possono iscriversi gli specializzandi iscritti al TFA Sostegno che conseguono la specializzazione entro il 30 giugno 2024.

COME FUNZIONA LA PROCEDURA

1. I docenti iscritti nella prima fascia delle graduatorie GPS per il sostegno e negli elenchi aggiuntivi fanno domanda per l’assegnazione degli incarichi di supplenza finalizzati al ruolo nella stessa provincia in cui sono iscritti nelle GPS o nei relativi elenchi.


2. Gli USR indicano il numero di posti disponibili in ogni istituzione scolastica, distinto per tipologia di posto, attraverso il sistema informativo.


3. Gli USR assegnano gli aspiranti alle singole istituzioni scolastiche, dopo la verifica delle istanze presentate, attraverso una procedura automatizzata, nell’ordine delle tipologie di posto indicate e delle preferenze espresse, sulla base della posizione rivestita nella prima fascia delle GPS di sostegno o nei relativi elenchi aggiuntivi. In caso di indicazione di preferenze sintetiche, l’ordine di preferenza delle istituzioni scolastiche all’interno del comune o del distretto è effettuato sulla base dell’ordinamento alfanumerico crescente del codice meccanografico.


4. Gli Uffici scolastici territoriali comunicano gli esiti dell’individuazione ai docenti e alle scuole, e li pubblicano anche sui propri siti internet, dove vengono anche comunicati eventuali posti rimasti vacanti.


5. Si fa ricorso alla mini call veloce per coprire gli eventuali posti rimasti vacanti e disponibili all’esito delle operazioni di assegnazione. Gli Uffici scolastici pubblicano gli elenchi delle sedi residue sui rispettivi siti internet istituzionali e gli aspiranti hanno 48 ore di tempo per presentare domanda in una provincia diversa da quella di inserimento nelle GPS.


6. Gli aspiranti sono assunti con contratto a tempo determinato. La supplenza ha la durata di un anno (fino al 31 agosto).


7. Durante il contratto annuale, i supplenti svolgono il percorso iniziale di formazione e prova per i docenti, al termine del quale, in caso di esito positivo, svolgono una prova finale.


8. I docenti svolgono una lezione simulata al termine del percorso dinanzi al Comitato di valutazione, che valuta la prova sulla base dei quadri di riferimento per la valutazione della lezione simulata per le assunzioni da GPS sostegno ed esprime un giudizio di idoneità o non idoneità nei confronti degli aspiranti.


9. I docenti che superano il percorso e la prova sono confermati in ruolo, cioè assunti a tempo indeterminato, con decorrenza dall’inizio del servizio a tempo determinato, presso la medesima istituzione scolastica in cui hanno prestato il servizio a tempo determinato.

COSA SUCCEDE A CHI NON SUPERA IL PERCORSO O LA PROVA

La negativa valutazione del percorso annuale di prova in servizio comporta la reiterazione dell’anno di prova.

Dunque è possibile ripeterlo. Anche nel caso di rinvio del percorso di formazione e prova per giustificati motivi previsti dalla normativa vigente comporta la ripetizione dello stesso.

Invece, il giudizio negativo relativo alla lezione simulata comporta la decadenza dalla procedura ed è preclusa la trasformazione a tempo indeterminato del contratto. Il servizio prestato viene valutato quale incarico a tempo determinato.

adv

COME FARE DOMANDA

Al momento non è ancora possibile presentare domanda, bisogna attendere che il Ministero rilasci le funzioni per inviare le istanze.

Le domande per ottenere le supplenze annuali finalizzate al ruolo devono essere presentate con modalità telematica, tramite la piattaforma per le Istanze Online del Ministero.

Per poter compilare e inviare l’istanza, occorre possedere le credenziali SPID o CIE o eIDAS o CNS, oppure possedere un’utenza valida per accedere all’area riservata del Ministero dell’istruzione. Inoltre, occorre essere abilitati al servizio Istanze Online. In questa guida pratica trovate tutte le informazioni su come accedere e abilitarsi sulla piattaforma.

Ciascun aspirante può fare domanda solo nella stessa provincia in cui risulta iscritto nelle GPS di prima fascia per il sostegno o negli elenchi aggiuntivi.

Nell’istanza deve indicare l’ordine di preferenza delle scuole in cui è disponibile ad insegnare. Le sedi sono esprimibili anche indicando solo il comune o il distretto (preferenze sintetiche).

Mettiamo a vostra disposizione la la GUIDA ALLA COMPILAZIONE (Pdf 3Mb) delle domande per le supplenze docenti da GPS e GAE e le relative FAQ pubblicate dal Ministero dell’istruzione lo scorso anno scolastico, utili per farsi un’idea di come si presenta l’istanza.

COME SCEGLIERE LE SCUOLE

In fase di compilazione della domanda, è possibile esprimere fino a 150 preferenze per le sedi, cioè le scuole, in cui si è disposti a lavorare.

COME SONO ASSEGNATE LE SUPPLENZE FINALIZZATE AL RUOLO

Una volta verificate le istanze, gli Uffici scolastici assegnano le supplenze tramite una procedura informatizzata.

Gli incarichi sono conferiti nell’ordine delle preferenze espresse, in base alla posizione in graduatoria. Per le preferenze sintetiche, l’ordine di preferenza delle scuole nel comune o distretto indicato è basato sull’ordinamento alfanumerico crescente del codice meccanografico.

Gli Uffici scolastici territoriali danno comunicazione ai docenti e alle scuole interessate.

COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci e visitate la nostra sezione riservata alla scuola e la nostra pagina dedicata ai docenti per conoscere tutte le novità su assunzioni, concorsi, graduatorie, normative e contratto.

Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per ricevere tutti gli aggiornamenti. E’ disponibile inoltre il Gruppo Telegram dedicato ai docenti e aspiranti docenti, utile per confrontarsi e avere consigli.

Potete restare aggiornati anche seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro, e seguendoci su Google News cliccando su “segui” in alto.

di Angela V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *