Bonus trasporti figli minorenni a carico 2022: come richiederlo e reddito

La guida sul bonus trasporti quando a fruirne siano minorenni e a richiederlo siano i genitori per loro conto

ATM Azienda Trasporti Milanesi

Qual è la procedura per richiedere il bonus trasporti per i figli minorenni a carico nel 2022? Il voucher introdotto dal Governo può essere richiesto anche per i minori, figli fiscalmente a carico, che non hanno ancora raggiunto la maggiore età, che siano studenti o meno.

Come previsto nel Decreto Aiuti che ha introdotto il bonus, anche per gli under 18 il voucher ha un valore massimo di 60 euro al mese, ma può essere chiesto quando il minorenne ha percepito nel 2021 un reddito personale sotto i 35.000 euro (il che vuol dire sempre, visto che risulta  “fiscalmente a carico” del richiedente).

In questa guida vi spieghiamo in modo chiaro e dettagliato come funziona il bonus trasporti per figli minorenni a carico, come presentare richiesta e quali spese copre.

COS’È IL BONUS TRASPORTI FIGLI MINORENNI

Il bonus trasporti 60 euro, che vi illustriamo in questo articolo, è disponibile anche per figli minorenni a carico. Il Decreto Aiuti che ha introdotto il voucher prevede infatti che anche i minorenni (coloro che hanno un età inferiore ai 18 anni) possono fruire del contributo di 60 euro per l’acquisto di abbonamenti ai mezzi pubblici locali, regionali e interregionali. La richiesta va fatta, però, per il tramite di familiari, affidatari o tutori che hanno fiscalmente a carico il minore interessato.

A CHI SI APPLICA IL VINCOLO DEL REDDITO

Il Decreto interministeriale n. 5 del 29 luglio 2022 che attua la misura specifica che nel caso in cui il beneficiario sia minore il requisito reddituale dei 35.000 euro “deve sussistere in relazione al minore beneficiario del buono, “a prescindere dal reddito del richiedente“. Ciò significa che il vincolo del reddito di 35.000 è riferito al minore e non al genitore, a patto che il minore risulti a carico. Quindi il genitore può anche avere un reddito di 100mila euro ma se ha un minore a carico, può richiedere il bonus per il minore. Ricordiamo che per essere fiscalmente a carico del genitore il minore deve avere un reddito che può andare da zero fino ad un massimo di 2.840,51 euro.

CHI PUÒ CHIEDERE IL BONUS PER I MINORI

Come anticipato, quando destinato a minorenni, il bonus trasporti deve essere richiesto da coloro che hanno tali minori a carico fiscalmente. A richiedere il buono trasporti per i minorenni, possono essere:

  • i genitori;
  • i tutori legali;
  • gli affidatari.

La cosa importante è che sia autodichiarato, in fase di domanda da parte del genitore o tutore, che i destinatari minorenni del bonus siano fiscalmente a carico di chi sta presentando l’istanza. Si ricorda che per l’Agenzia delle Entrate sono considerati familiari fiscalmente a carico e danno diritto alle detrazioni fiscali tutti i soggetti conviventi o titolari di assegni pagati dal contribuente che non superino il reddito di 2.840,51 euro nel corso dell’anno solare.

COME FUNZIONA IL BONUS TRASPORTI FIGLI MINORENNI

Il bonus trasporti per figli a carico ha lo stesso funzionamento dei quello usato dagli adulti aventi diritto. In sostanza, i genitori, affidatari o tutori legali richiedono il bonus per conto del minore a carico sulla piattaforma dedicata. Una volta ottenuto l’esito positivo della richiesta, la piattaforma genera il bonus mediante l’erogazione di un codice identificativo univoco. Il bonus include anche il codice fiscale del beneficiario o della beneficiaria (minorenne), l’importo, la data di emissione e di scadenza. Il voucher con il codice dove essere mostrato alla biglietteria al momento dell’acquisto dell’abbonamento che, verificata la validità, riconoscerà lo sconto corrispondente.

COME FARE DOMANDA IN CASO DI MINORENNI

Per fare domanda, anche in relazione agli abbonamenti da acquistare per i figli di età inferiore a 18 anni, il genitore o tutore deve autenticarsi sul portale dedicato, accessibile a questo indirizzo,  mediante le proprie credenziali SPID o CIE. L’accesso alla piattaforma consente di richiedere un buono alla volta. Per il genitore che, quindi, vuole richiedere il buono per il figlio e per se stesso è necessario effettuare due distinte procedure. Una volta effettuato l’accesso è necessario inserire le seguenti informazioni:

  • nome, cognome, codice fiscale;
  • per la richiesta presentata per i minorenni, il richiedente, oltre al codice fiscale del minore, deve anche attestare che il minore sia fiscalmente a suo carico;
  • il gestore del servizio di trasporto pubblico selezionato tra quelli presenti nel circuito del bonus trasporti 2022 che trovate in questo elenco.

Si può richiedere massimo un buono al mese per beneficiario, come vi spieghiamo in questa guida, quindi il genitore che richiede un bonus per sé e uno per il proprio figlio può richiederne due, perché i beneficiari. Viceversa, nel corso dello stesso mese il genitore non può chiedere due bonus per se stesso.

QUANDO RICHIEDERE IL BONUS TRASPORTI MINORENNI

Gli aventi diritto possono richiedere un bonus trasporti al mese per i figli minorenni a carico il 1° giorno di ogni mese fino a dicembre 2022. Dal 1° ottobre possono richiederlo anche coloro che hanno già ricevuto il bonus di settembre e l’hanno speso interamente o in parte. Nel caso di importo residuo, questo si perde e non può essere utilizzato per un altro abbonamento. Poi, dal 1° novembre e dal 1° dicembre si apriranno le richieste per i voucher relativi agli ultimi due mesi del 2022, ma solo se vi saranno ancora fondi disponibili. Per ogni dettaglio su come e quante volte richiederlo si rimanda al nostro approfondimento.

QUANDO SCADE IL BONUS TRASPORTI FIGLI A CARICO

Il periodo di validità del bonus trasporti, anche per i figli a carico, proprio come il “classico” voucher usato dagli adulti, è limitato al mese solare di emissione. Ciò vale anche se si effettua l’acquisto di un abbonamento annuale o mensile che parte dal mese successivo. Ogni bonus scade l’ultimo giorno del mese d’acquisto e prima di richiedere un nuovo bonus, quindi, bisognerà attendere l’arrivo del mese seguente.

BONUS TRASPORTI STUDENTI

Non esiste una procedura specifica di domanda per il bonus trasporti se destinato a chi sia uno studente o una studentessa. Anche qui quello che bisogna vedere è l’età del beneficiario: se lo studente è maggiorenne può richiedere il voucher autonomamente, se è minorenne è il genitore o il tutore ad occuparsene per suo conto seguendo le regole che vi abbiamo spiegato in questo stesso articolo.

LA GUIDA SUL BONUS TRASPORTI PUBBLICI 2022

Per aiutare tutti gli studenti e i lavoratori che desiderano comprendere meglio il funzionamento del bonus, quando e come presentare domanda, abbiamo creato la guida dedicata al bonus trasporti pubblici. Mettiamo a disposizione anche il nostro focus sulle FAQ sul bonus trasporto in cui diamo le risposte alle domande frequenti e la nostra guida su coma richiedere il bonus ogni mese.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Testo integrale del Decreto Aiuti 2022 (Pdf 632 Kb) – Decreto Legge 17 maggio 2022 n. 50 – pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 114 del 17 maggio 2022;

Testo del Decreto Legge n.115 del 9 agosto 2022 – Decreto Aiuti bis (Pdf 337 Kb) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.185 del 9-8-2022;

Decreto Legge 23 settembre 2022, n. 144 (Decreto Aiuti Ter) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.223 del 23-9-2022 (Pdf 400 Kb).

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a scoprire anche il bonus 150 euro per le famiglie e il bonus 200 euro per contrastare il caro prezzi. Per conoscere altri aiuti, bonus e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori potete visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle persone. Vi invitiamo anche ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti