Camera dei Deputati: concorso per 65 Segretari Parlamentari, Bando

camera deputati montecitorio

Arrivano nuove assunzioni per diplomati con il concorso pubblico della Camera dei Deputati per Segretari Parlamentari.

Infatti, il bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 dell’08-06-2021 mette a disposizione 65 posti di lavoro.

Sarà possibile presentare la propria candidatura entro il giorno 8 Luglio 2021. Ecco il bando e tutti i dettagli per partecipare.

REQUISITI

I candidati al concorso per 65 segretari parlamentari della Camera dei Deputati dovranno possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 40 anni. Tale requisito non è richiesto per il personale di ruolo dipendente della Camera dei Deputati;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Se conseguito all’estero, il titolo è considerato requisito valido per l’ammissione nel caso in cui sia stato equiparato
    o dichiarato equipollente, ai sensi della normativa vigente, al diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti politici;
  • assenza di sentenze definitive di condanna, o di applicazione della pena su richiesta, per reati che comportino la destituzione ai sensi dell’art. 8 del Regolamento di disciplina per il personale, il cui testo è riportato nell’allegato B al bando, anche se siano intervenuti provvedimenti di amnistia, indulto, perdono giudiziale o riabilitazione;
  • qualora a carico dei vincitori risultino sentenze definitive di condanna, o di applicazione della
    pena su richiesta, per reati diversi da quelli previsti dall’art. 8 del Regolamento di disciplina per il personale, anche se siano intervenuti provvedimenti di amnistia, indulto, perdono giudiziale o riabilitazione, ovvero nel caso in cui risultino procedimenti penali pendenti, il Presidente della Camera dei deputati, su proposta del Segretario generale, valuta se vi sia compatibilità con lo svolgimento di attività e funzioni al servizio dell’istituto parlamentare.

RISERVE

Si segnala che un decimo delle assunzioni è riservato al personale di ruolo dipendente della Camera dei Deputati per coloro che risultino idonei e riportino un punteggio finale almeno pari alla media dei punteggi finali conseguiti dagli idonei.

PROCEDURA SELETTIVA

La selezione dei candidati si svolgerà mediante il superamento di una prova selettiva e di quattro prove d’esame: due scritte, una pratica e una orale.

PROVA SELETTIVA

La prova selettiva consisterà in 75 quesiti a risposta multipla. Di questi, 40 saranno di tipo attitudinale. Nello specifico, 25 di carattere critico-verbale (comprensione verbale, ragionamento verbale e ragionamento critico-verbale) e 15 di carattere logico-matematico (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo e ragionamento critico-numerico). I restanti 35 quesiti riguarderanno invece le competenze informatiche indicate dettagliatamente nel bando disponibile a fine articolo.

PROVE SCRITTE

La prima prova scritta sarà costituita da un questionario con 10 quesiti a risposta aperta come di seguito specificato:

  • n. 4 quesiti su elementi di diritto costituzionale;
  • n. 3 quesiti su elementi di diritto parlamentare;
  • n. 3 quesiti sulla storia d’Italia dal 1861 ad oggi.

La seconda prova scritta consisterà in un questionario di 40 quesiti a risposta multipla nella lingua inglese come indicato di seguito:

  • n. 20 quesiti volti ad accertare le conoscenze grammaticali e sintattiche;
  • n. 20 quesiti finalizzati all’accertamento della comprensione di un testo a carattere non specialistico.

PROVA PRATICA

La prova pratica si espleterà mediante l’utilizzo di personal computer con tastiera italiana su sistema operativo Windows (versione 10). Consisterà nell’acquisizione di testi, tramite copiatura, nonché nell’elaborazione di testi mediante l’uso del programma Word (versione 2019) e nell’elaborazione di dati mediante l’uso del programma Excel (versione 2019).

PROVA ORALE

La prova orale concernerà un colloquio volto a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento culturale dei candidati nelle materie di cui all’allegato A. La prova orale in lingua
inglese consisterà nella lettura e nella traduzione di un breve testo scritto in lingua, che sarà la base per il colloquio.

Si specifica che i candidati possono sostenere una prova orale facoltativa sulla conoscenza di non più di due lingue straniere tra quelle indicate nell’allegato A. I candidati che intendono sostenere la prova orale facoltativa devono indicarlo nella domanda di partecipazione.

Il punteggio complessivo è dato dalla media tra il punteggio medio delle prove scritte e della prova pratica e il punteggio della prova orale. Al punteggio complessivo è aggiunto quello della prova orale facoltativa.

Infine, per maggiori informazioni sulle prove d’esame, si invita alla lettura del bando, scaricabile a fine articolo.

COSA FA IL SEGRETARIO PARLAMENTARE

I segretari parlamentari svolgono attività concernenti la gestione operativa e informatica delle procedure d’ufficio, dei documenti tecnici, statistici e contabili e della tenuta di archivi. Spetta altresì ai segretari parlamentari il reperimento e la sistemazione, anche informatizzata, di dati e documenti, la gestione operativa delle relazioni esterne, nonché compiti di coordinamento di strutture di segreteria, in relazione a responsabilità sempre crescenti con l’aumentare dell’anzianità di servizio.

CAMERA DEI DEPUTATI

La Camera dei deputati, nell’ordinamento costituzionale italiano, è l’assemblea legislativa che, insieme al Senato della Repubblica, compone il Parlamento. Istituita nel 1861 come Camera dei deputati del Regno d’Italia, dal 1º gennaio 1948 è la Camera dei deputati della Repubblica Italiana. La sua sede è Palazzo Montecitorio, situato in Piazza di Monte Citorio, 1 a Roma.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso Camera dei Deputati per segretari parlamentari dovrà essere presentata entro le ore 18.00 del giorno 8 Luglio 2021 esclusivamente con procedura telematica da questa pagina, accessibile mediante SPID.

Si segnala che è necessario il versamento di un contributo di segreteria di Euro 10.

Per ulteriori dettagli si rimanda quindi alla lettura del bando allegato di seguito.

BANDO SEGRETARI PARLAMENTARI

Gli interessati al concorso segretari parlamentari Camera dei Deputati sono invitati a scaricare e leggere con attenzione il BANDO (Pdf 1.509 Kb), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 dell’08-06-2021.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni in merito all’ora e alla sede della prova selettiva saranno rese note sulla Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 71 del 7 Settembre 2021.

Nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» del secondo venerdì successivo all’ultima giornata della prova selettiva saranno pubblicate: la data a partire dalla quale sarà disponibile, nell’applicazione tramite cui si è inoltrata la domanda, l’elenco dei candidati ammessi alle prove scritte e alla prova pratica; le informazioni inerenti al diario delle medesime prove scritte e della prova pratica.

Mentre nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» del quarto venerdì successivo all’ultima giornata delle prove scritte e della prova pratica saranno pubblicate: le informazioni inerenti alla pubblicazione dell’elenco dei candidati ammessi alla prova orale; le informazioni inerenti al diario della medesima prova orale.

Tutte le informazioni relative alle fasi della procedura concorsuale saranno disponibili a questa pagina, accessibile tramite SPID.

ASSUNZIONE E PERIODO DI PROVA

I vincitori del concorso utilmente collocati in graduatoria ricevono apposito avviso e sono sottoposti a visita medica al fine di accertarne l’idoneità fisica all’impiego. I vincitori chiamati in servizio sono sottoposti ad un periodo di prova della durata di un anno, rinnovabile di un altro anno, e sono confermati in ruolo se superano la prova stessa. Durante il periodo di prova i segretari parlamentari della Camera dei Deputati godono del trattamento economico (stipendio) previsti per il personale di ruolo. Al termine del periodo di prova, il Segretario generale dispone la conferma in ruolo.

STIPENDIO SEGRETARIO PARLAMENTARE CAMERA DEPUTATI

La retribuzione annua lorda iniziale prevista per un segretario parlamentare della Camera dei Deputati è di 35.144,36 euro. Lo stipendio netto mensile è di circa 1600 / 1700 Euro.

La retribuzione aumenta in base all’anzianità di servizio. In particolare dopo 10 anni di lavoro la retribuzione sale a 61.595,64, dopo 20 anni diventa 106.673,94, dopo 30 anni 140.690,71, dopo 35 anni 150.601,13 e dopo 40 anni raggiunge 157.628,73 Euro annui lordi. Questi importi si basano sull’ultimo aggiornamento del trattamento economico dei dipendenti della Camera dei Deputati del 1° gennaio 2019.

La retribuzione dei dipendenti della Camera è onnicomprensiva e, pertanto, non è prevista l’erogazione di corrispettivi per prestazioni lavorative straordinarie o aggiuntive rispetto all’ordinario orario di lavoro. I segretari parlamentari sono assunti al II livello e accedono al III livello dopo otto anni di servizio. Ricordiamo che per i dipendenti della Camera vige un regime di assoluta incompatibilità con ogni altro tipo di attività.

COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci per scoprire i concorsi pubblici per diplomati attivi in Italia tramite la nostra pagina dedicata. Inoltre, per restare sempre aggiornati, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita.

Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments