Concorso Agenzia delle Dogane 2022 per 1500 posti, Bando a luglio

Agenzia delle dogane
Photo credit: report / Shutterstock.com

In arrivo un nuovo concorso dell’Agenzia delle Dogane (ADM) per la copertura di ben 1500 posti di lavoro, il bando esce a luglio 2022.

La procedura concorsuale sarà rivolta a funzionari e assistenti amministrativi, in possesso di diploma o laurea. Il concorso potrebbe diventare annuale.

Ecco tutte le informazioni sul bando per le assunzioni Agenzia delle Dogane e sul prossimo concorso in arrivo.

CONCORSO AGENZIA DELLE DOGANE 2022

A dare l’annuncio del maxi concorso Agenzia delle Dogane in arrivo è il direttore dell’ADM, Marcello Minenna, nel corso di una recente intervista rilasciata al quotidiano Il Messaggero. Nel mese di luglio uscirà dunque un nuovo bando per assunzioni presso l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli. La nuova procedura concorsuale è finalizzata al reclutamento di ben 1.500 risorse.

Si tratta di una importante iniziativa di reclutamento, che rientra nel programma dell’ente di incrementare l’organico per risolvere il problema della carenza di personale, dovuta ad un lungo blocco dei concorsi e ai numerosi pensionamenti. Attualmente il personale in forza all’ADM è appena il 65% di quello che sarebbe necessario. Si parla di 8.500 risorse, a fronte delle 13.500 che servirebbero, e con una età media che si aggira attorno ai 56 anni.

Per questo, a partire dallo scorso anno, grazie alla riforma dei concorsi pubblici attuata dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, che ha consentito di velocizzare le procedure concorsuali, semplificarle e sbloccare concorsi e assunzioni nelle PA, l’Agenzia delle Dogane sta portando avanti un piano di nuovi inserimenti che punta a garantire oltre il 100% del turnover del personale.

CONCORSI ANNUALI

Stando a quanto dichiarato da Minenna, infatti, l’idea è quella di avere un rapporto di uscite ed entrate del personale di 1 a 1,5, cioè assumere 1.500 funzionari ogni 1.000 pensionati. Un primo esperimento è stato fatto con i concorsi Agenzia delle Dogane per oltre 1200 funzionari e amministrativi banditi lo scorso anno, informazioni qui. Le procedure concorsuali si sono rivelate efficaci, permettendo di coprire quasi tutti i posti a bando. Da qui l’idea di ripetere l’esperimento con il concorso Agenzia Dogane 2022, questa volta puntando alle 1.500 assunzioni, e di bandire un nuovo concorso ogni anno, all’incirca ogni 12/15 mesi. Anzi, dato che il nuovo bando Agenzia delle Dogane uscirà a luglio 2022, l’intenzione è di bandire il concorso annualmente sempre nello stesso mese.

In sostanza potrebbe esserci un nuovo concorso per assunzioni nell’Agenzia delle Dogane anche a luglio 2023, a luglio 2024 e così via. Se fosse mantenuto lo stesso numero di posti del concorso 2022, quindi, solo nel prossimo triennio potrebbero essere assunte 4.500 unità di personale. Inoltre, le procedure concorsuali si svolgeranno con modalità decentrata e saranno rivolte a figure specifiche.

Si punterà a selezionare i profili in base alla loro specializzazione e alla loro preparazione. Le selezioni pubbliche saranno organizzate seguendo 3 direttrici: logistica decentrata, specializzazione e formazione on the job. Quindi i candidati sosterranno le prove presso diverse sedi, saranno previsti requisiti specifici e i vincitori saranno formati sul campo.

IL NUOVO BANDO

Per quanto riguarda il concorso 2022, l’Agenzia delle Dogane metterà a bando 1.500 posti che dovrebbero coinvolgere funzionari e assistenti amministrativi, quindi sarà rivolto a diplomati e laureati. A partire dalla procedura concorsuale di quest’anno, inoltre, è prevista anche la regionalizzazione, cioè i candidati potranno scegliere la regione nella quale lavorare. Se la selezione sarà organizzata come quella bandita lo scorso anno, sarà per titoli ed esami, e potrà prevedere una prova scritta ed una prova orale, da effettuare anche con l’ausilio di strumenti informatici.

Metteremo a vostra disposizione il bando non appena sarà pubblicato. Continuate a seguirci per restare aggiornati.

L’AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI

L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli è un ente pubblico non economico dotato di personalità giuridica e ampia autonomia regolamentare, amministrativa, patrimoniale, organizzativa, contabile e finanziaria. E’ sottoposta all’alta vigilanza del Ministro dell’economia e delle finanze e al controllo della Corte dei conti. Costituisce una delle tre agenzie fiscali che svolgono le attività tecnico operative prima di competenza del MEF, insieme all’Agenzia del Demanio e all’Agenzia delle Entrate.

COME RESTARE AGGIORNATI

Iscrivetevi gratuitamente alla nostra newsletter, al nostro canale telegram e alla nostra pagina facebook, per essere informati non appena uscirà il bando e ricevere gli aggiornamenti su tutte le novità.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI

Per conoscere tutte le selezioni pubbliche attive per lavorare nella Pubblica Amministrazione potete visitare la nostra pagina dedicata ai concorsi pubblici. Inoltre, per conoscere tutti i bandi in arrivo, potete consultare la nostra sezione riservata ai prossimi concorsi in uscita.

Subscribe
Notificami
7 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti
Giuliana Minella

Ma lo può fare anche una donna di 53 anni.

Marco

Ma si dessero una regolata! Se fanno i concorsi e assumono solo i 2/3 dei posti messi a concorso, altro che triennali, andranno avanti con bandi all’infinito. Nel bando precedente, in un profilo specifico, dopo la preselezione e la prova scritta, sui 3 mila iniziali, erano rimasti in 83 con la disponibilità di 70 posti. Sono riusciti ad assumerne solo 45 su 70. Hanno avuto la capacità di bocciare candidati con un punteggio di 19/30, quando occorreva il 21 su 30. E questa la chiamano formazione sul campo? Eppure esiste il periodo di prova per valutare l’adeguatezza del candidato. Hanno… Leggi il resto »

Ludovica cava

Mio figlio nel 2006 appena laurea in economia istituzioni e finanze invio domanda alle dogane per partecipare al concorso come questi evidenziati oggi dal ministro Brunetta Mio figlio non fu mai chiamato Oggi ha finalmente trovato un lavoro provvisorio dopo tante richieste nelle agenzie di lavoro che non sono servite a niente Spero che il prossimo contratto lo prendono fisso anche come magazziniere purché lo faccia sentire realizzato anche a 35 anni Poi dicono che i giovani non vogliono lavorare Sono i governi che rovinano tutto e distruggono ciò che toccano con le mani È il reddito di cittadinanza che… Leggi il resto »

FedericoTaverni

ma per partecipare devi essere raccomandato o va bene lo stesso??

Ludovica cava

Penso proprio di sì
In Italia si entra solo per raccomandazione
Come sempre è stato
Il titolo di studio non serve a niente se non hai una buona spinta

Anselmo
Reply to  Ludovica cava

Mia figlia ha fatto il concorso, ha studiato dalla mattina alla sera, si è preparata e ha superato gli esami e pur non conoscendo nessuno che la spingesse, come dice lei, è stata assunta con un buon punteggio.

Fabrizio

Magari si studia tanto per passare il concorso e si passa anche sopra ai raccomandati. La meritocrazia non è morta del tutto in questo paese!