Concorso Comune di Napoli 2023 per 222 posti: Bando per diplomati e laureati

Comune Napoli
Photo credit: DinoPh / Shutterstock

È stato indetto il concorso del Comune di Napoli 2023 finalizzato alla copertura di complessivi 222 posti di lavoro.

Si selezionano diplomati e laureati per vari profili professionali afferenti all’Area Funzionari ed elevata qualificazione e all’Area Istruttori (tra cui maestri, funzionari socio educativi, funzionari tecnici, agenti di Polizia locale).

Le assunzioni saranno a tempo indeterminato e pieno.

Il termine per l’invio delle candidature scade il 27 dicembre 2023.

Di seguito rendiamo disponibile il bando da scaricare e vi diamo tutte le informazioni utili su come presentare la domanda di ammissione al concorso pubblico, sui profili professionali cercati, i requisiti richiesti, su come si svolgerà l’iter selettivo, i manuali e come prepararsi.

BANDO CONCORSO COMUNE DI NAPOLI 2023 – 222 POSTI

Gli interessati al concorso del Comune di Napoli 2023 per diplomati e laureati sono invitati a scaricare e a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 635 KB).

Per completezza, informiamo che l’avviso di selezione è stato pubblicato in questa pagina del portale inPA e sul sito internet del Comune in questa sezione.

È stata data notizia della procedura concorsuale anche sul sito di Formez PA in questa pagina.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di ammissione al concorso del Comune d Napoli 2023 può essere presentata per ciascuno dei codici concorso entro la scadenza del 27 dicembre 2023 e solo per via telematica, tramite portale inPA. I link per le candidature sono disponibili in questa pagina.

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID / CIE / CNS o credenziali eIDAS.

I concorrenti devono avere un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Chi ne fosse sprovvisto può leggere in questo articolo come ottenerne uno in soli 30 minuti, da casa.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

Ai fini della partecipazione al concorso è richiesto nel bando il versamento della tassa di euro 10,00.

Per aiutarvi, di seguito presentiamo i vari profili da reclutare e i requisiti richiesti, spieghiamo come sarà articolata la selezione e forniamo tutte le informazioni utili sul concorso e come prepararsi, con manuale e gruppo di studio.

POSTI CONCORSO COMUNE DI NAPOLI 2023

Il Comune di Napoli ha indetto un concorso 2023 volto a reclutare a tempo indeterminato e pieno personale non dirigenziale per l’inquadramento nei ruoli del Comune.

I posti da ricoprire sono in totale 222, suddivisi nei seguenti ruoli:

N. 172 UNITÀ AREA FUNZIONARI ED ELEVATA QUALIFICAZIONE:

  • n. 50 funzionari tecnici (Codice TEC/D);
  • n. 50 maestri di sostegno (Codice MAS/D);
  • n. 72 funzionari socioeducativi (Codice EDU/D).

N. 50 UNITÀ AREA ISTRUTTORI:

  • n. 50 agenti di polizia municipale (Codice POL/C).

RISERVE

Si precisa che si applicano le seguenti riserve a favore dei volontari delle Forze Armate:

  • il 30% dei posti dei codici di concorso di cui ai profili A.1, A.2 e A.3;
  • il 20% dei posti del codice di concorso di cui al profilo B.1.

Inoltre, sui posti previsti per ogni singolo codice di concorso, si determina la riserva del 15% per gli operatori volontari che hanno concluso il servizio civile universale senza demerito, fermi restando i diritti dei soggetti aventi titolo all’assunzione ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68 (categorie protette), e tenuto conto dei limiti previsti dall’articolo 5, primo comma, del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, e dall’articolo 52, comma 1-bis, del citato decreto legislativo n. 165 del 2001.

REQUISITI GENERALI RICHIESTI

Per accedere al concorso Comune di Napoli 2023 è necessario possedere i requisiti generali che elenchiamo di seguito:

  • cittadinanza italiana o possesso dei requisiti previsti dall’articolo 38, commi 1, 2 e 3-bis, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165;
  • maggiore età;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, in forza di norme di settore, o licenziati per le medesime ragioni oppure per motivi disciplinari ai sensi della vigente normativa di legge e/o contrattuale, o dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione. Coloro che hanno in corso procedimenti penali, procedimenti amministrativi per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione o precedenti penali a proprio carico iscrivibili nel casellario giudiziale, ai sensi dell’articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica 14 novembre 2002, n. 313, ne danno notizia al momento della candidatura, precisando la data del provvedimento e l’autorità giudiziaria che lo ha emanato o quella presso la quale penda un eventuale procedimento penale;
  • essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini soggetti a tale obbligo. I candidati obiettori di coscienza che sono stati ammessi a prestare servizio civile devono aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza ai sensi dell’articolo 636 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66;
  • idoneità fisica allo specifico impiego;
  • possesso dei titoli di studio di seguito indicati in relazione ai singoli profili professionali.

TITOLI DI STUDIO RICHIESTI

A seconda del ruolo per il quale ci si propone, occorre avere anche i titoli di studio riportati di seguito:

1) N. 172 UNITÀ AREA FUNZIONARI ED ELEVATA QUALIFICAZIONE

PROFILO FUNZIONARIO TECNICO (CODICE CONCORSO: TEC/D) – 50 POSTI

  • Laurea Magistrale (LM): LM-23 Ingegneria civile; LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi; LM- 26 Ingegneria della sicurezza; LM-4 Architettura e Ingegneria edile-architettura; LM-53 Scienza e ingegneria dei materiali; LM-48 Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale; LM-20 Ingegneria aerospaziale e astronautica; LM-21 Ingegneria biomedica; LM-22 Ingegneria chimica; LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni; LM-28 Ingegneria elettrica; LM-25 Ingegneria dell’automazione; LM-29 Ingegneria elettronica; LM-31 Ingegneria gestionale; LM- 33 Ingegneria meccanica; LM-32 Ingegneria informatica; LM-34 Ingegneria navale; LM-30 Ingegneria energetica e nucleare; LM-3 Architettura del paesaggio; LM-10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali; LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio; LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente ed il territorio; LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali; LM-74 Scienze e tecnologie geologiche; LM-79 Scienze geofisiche; LM-60 Scienze della natura o titoli equiparati secondo la normativa vigente;
  • Laurea (L): L-7 Ingegneria civile e ambientale; L-17 Scienze dell’architettura; L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale; L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia; L-8 Ingegneria dell’informazione; L-9 Ingegneria industriale; L-34 Scienze geologiche; L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

PROFILO MAESTRO DI SOSTEGNO (CODICE CONCORSO: MAS/D) – 50 POSTI

  • Laurea Magistrale (LM): LM-85bis Scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
    I titoli di accesso dovranno essere integrati obbligatoriamente da titolo di sostegno conseguito mediante la positiva conclusione del corso di formazione per il rilascio del titolo di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, sullo specifico grado, attivato presso le università autorizzate dal Ministero dell’università e della ricerca.

PROFILO FUNZIONARIO SOCIOEDUCATIVO (CODICE CONCORSO: EDU/D) – 72 POSTI

  • Laurea Magistrale (LM): LM-85bis Scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 CFU, ai sensi della normativa vigente, da svolgersi presso le università autorizzate dal Ministero dell’università e della ricerca o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Saranno ammessi i titoli previsti per le figure professionali di III livello dal Catalogo approvato con DGR n. 107/2014 e ss.mm.ii. o Laurea in Scienze dell’educazione e della formazione o titoli equiparati conseguiti entro il 31 maggio 2017 presso università statali o altro istituto universitario legalmente riconosciuto.

Sono ammessi anche i seguenti titoli:

  • Laurea (L): L-19 Scienze dell’educazione e della formazione a indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l’infanzia;
  • Laurea Magistrale (LM): LM-85bis Laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria senza corso di specializzazione di 60 CFU purché conseguita entro l’ultima sessione per le prove finali dell’anno accademico 2018/2019;
  • Laurea (L): L-19 Laurea in Scienze dell’educazione e della formazione senza indirizzo specifico, purché conseguita entro l’ultima sessione per le prove finali dell’anno accademico 2018/2019.

2) N. 50 UNITÀ AREA ISTRUTTORI – PROFILO AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE (CODICE POL/C)

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  • requisiti necessari per poter rivestire le qualifiche di cui all’articolo 5 della legge 7 marzo 1986, n. 65 (Funzioni di polizia giudiziaria, polizia stradale, pubblica sicurezza);
  • patente di guida di tipo B o superiore;
  • idoneità psico-fisica all’espletamento delle mansioni. L’idoneità psico-fisica è richiesta anche con riferimento ai requisiti di cui al decreto del Ministero della salute 28 aprile 1998 per il porto d’armi per uso personale.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE

Per l’espletamento del concorso, la Commissione RIPAM si avvarrà anche di Formez PA, ferme le competenze delle commissioni esaminatrici.

La selezione dei concorrenti prevede:

PROFILI AREA FUNZIONARI

  • una prova preselettiva;
  • una prova scritta.

Segnaliamo che le prove sono distinte per i codici concorso.


PROFILO AREA ISTRUTTORI

  • una prova preselettiva;
  • una prova scritta;
  • una prova di efficienza fisica.

PROVA PRESELETTIVA

La Commissione RIPAM si riserva di effettuarla nel caso in cui, per ciascun codice di concorso, il numero delle candidature sia superiore a 20 volte il numero dei posti vacanti.

La prova preselettiva consisterà in un test di 50 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti e avrà ad oggetto la verifica delle abilità logico-matematiche, numeriche e di ragionamento (10 quesiti) e della conoscenza delle materie previste per la prova scritta (40 quesiti).

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

PROVA SCRITTA

Consisterà in un test di 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti. La prova sarà così articolata:

  • n. 25 quesiti per verificare le conoscenze afferenti alle materie specifiche di ogni profilo;
  • n. 8 quesiti volti ad accertare la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale;
  • n. 7 quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

PROVE DI EFFICIENZA FISICA

I candidati al profilo di agente di polizia municipale dovranno sostenere anche le seguenti prove fisiche:

  • concorrenti di sesso maschile:
    a) corsa di 800 metri piani da compiersi nel tempo massimo di 4 minuti;
    b) salto in alto di un’altezza di 105 centimetri da effettuare in un massimo di tre tentativi;
    c) n. 5 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi nel tempo massimo di 2 minuti;
  • concorrenti di sesso femminile:
    a) corsa di 800 metri piani da compiersi nel tempo massimo di 5 minuti;
    b) salto in alto di un’altezza di 90 centimetri da effettuare in un massimo di tre tentativi;
    c) n. 2 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi nel tempo massimo di 2 minuti.

COME PREPARARSI, COSA STUDIARE, MANUALE

La preparazione si deve basare sulla conoscenza di tutte le materie dalla prova preselettiva e della prova d’esame scritta. Per una preparazione di base è utile dotarsi di un manuale specifico che permetta anche di esercitarsi sui test / quiz per superare il primo step di preselezione.

Di seguito presentiamo i manuali disponibili.


MANUALE MATERIE COMUNI A TUTTI I PROFILI

E’ disponibile il manuale creato appositamente per questo concorso per 222 posti del Comune di Napoli che offre una preparazione completa alle materie comuni a tutti i profili della prova preselettiva e della prova scritta.

Il manuale è in vendita sul sito della casa editrice in questa pagina e anche su Amazon in questa pagina.

Il volume comprende:

  • quesiti volti a verificare le capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale;
  • quesiti situazionali;
  • lingua inglese;
  • elementi di informatica.

Per entrambe le prove (preselettiva e scritta) il manuale offre una vasta selezione di quesiti tratti dalle banche dati ufficiali RIPAM. In omaggio con il volume è disponibile un software di esercitazione sui quiz e un video-corso di logica.


MANUALI SPECIFICI PER PROFILI

– MANUALE PER 50 MAESTRI DI SOSTEGNO – preparazione preselezione e prova scritta (teoria e test) con accesso al simulatore online per esercitarsi sui quiz e materiali di approfondimento. In vendita su Amazon in questa pagina e sul sito della casa editrice in questa pagina.

– MANUALE PER 50 AGENTI DI POLIZIA MUNICIPALE – preparazione preselezione e prova scritta (teoria e test) con accesso al simulatore online per esercitarsi sui quiz e materiali di approfondimento. In vendita su Amazon in questa pagina e sul sito della casa editrice in questa pagina.

– MANUALE PER 72 FUNZIONARI SOCIO-EDUCATIVI – preparazione preselezione e prova scritta (teoria e test) con accesso al simulatore online per esercitarsi sui quiz e materiali di approfondimento. In vendita su Amazon in questa pagina e sul sito della casa editrice in questa pagina.

– MANUALE PER 50 FUNZIONARI TECNICI – preparazione preselezione e prova scritta (teoria e test) con accesso al simulatore online per esercitarsi sui quiz e materiali di approfondimento. In vendita su Amazon in questa pagina e sul sito della casa editrice in questa pagina.


Attenzione, segnaliamo fin da ora che non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

Vi terremo aggiornati nel caso uscissero altri manuali. Non appena vi saranno novità, lo segnaleremo qui ma anche sul nostro gruppo Telegram dedicato al concorso del Comune di Napoli, sul nostro canale Telegram e sulla nostra newsletter.

GRUPPO DI STUDIO E CONSIGLI

Per restare aggiornati su tutte le novità del concorso, per scambiarsi informazioni e chiedere consigli è disponibile il gruppo Telegram dedicato al concorso del Comune di Napoli 2023 per 222 posti.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni sulle prove concorsuali, incluso il calendario d’esame e il relativo esito, saranno effettuate attraverso il Portale inPA.

Le graduatorie finali di merito, per ciascun codice concorso, saranno validate dalla Commissione RIPAM e trasmesse al Comune di Napoli. Saranno pubblicate sul Portale inPA nonché sul sito istituzionale del Comune di Napoli.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Vi invitiamo a scoprire anche gli altri concorsi pubblici aperti in Campania e a consultare i nuovi  concorsi per diplomati e i concorsi per laureati attivi in Italia.

Per scoprire tutte le altre selezioni pubbliche, potete consultare la sezione dedicata ai concorsi pubblici 2023, che è sempre aggiornata con i nuovi bandi indetti, e la pagina sui prossimi concorsi in uscita.

Infine, per restare sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram. Seguiteci anche sul canale WhatsApp.

di Caterina S.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *