European Job Day: cosa sono e come partecipare

bandiere europa

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Vi piacerebbe lavorare all’estero?

Eures, la rete europea dedicata alla mobilità dei lavoratori in Europa, organizza gli European Job Day, eventi di incontro tra domanda e offerta di lavoro che si svolgono presso vari Paesi e online. Gli incontri sono dedicati ai disoccupati, ai lavoratori e ai datori di lavoro, che cercano impiego o personale a livello internazionale.

Ecco tutte le informazioni e come partecipare ai prossimi eventi in programma.

EUROPEAN JOB DAY 2016

Le rete Eures, il network di servizi dedicati alla mobilità dei lavoratori all’interno dei Paesi membri dell’Unione Europea, della Norvegia, del Liechtenstein, dell’Islanda e della Svizzera, organizza, durante l’anno, gli European Job Day, per favorire l’incontro tra candidati che cercano un impiego e potenziali datori di lavoro. Annualmente, sono centinaia i Job Day organizzati, in collaborazione con varie organizzazioni, enti e aziende, per lavorare in diversi Paesi, in settori che variano dal turismo alla ristorazione, all’ospitalità, al settore sanitario e molti altri.

Ma cosa sono gli European Job Day? Si tratta di giornate di recruiting, fruibili sia in loco, nel corso di eventi organizzati presso varie città europee, che online, dedicanti all’incontro tra domanda ed offerta di lavoro nell’UE. Nel corso di queste fiere europee del lavoro, infatti, disoccupati e persone alla ricerca di un nuovo impiego possono accedere a diverse opportunità professionali, candidarsi, sostenere colloqui conoscitivi e di selezione, ed ottenere informazioni e consigli pratici per vivere e lavorare all’estero, mentre imprese e aziende alla ricerca di personale possono accedere, gratuitamente, a migliaia di curriculum vitae ed incontrare i candidati.

I Job Day europei hanno sede presso vari Paesi, ma sono aperti a partecipanti di provenienza internazionale. Per agevolare candidati e datori di lavoro di altri Paesi, che eventualmente non possono raggiungere la sede di svolgimento dell’evento di interesse, è prevista la possibilità di usufruire di strumenti online, quali chat e livestreaming, per poter partecipare alle giornate da casa propria o dall’ufficio, sostenendo anche le interviste tramite web.

APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

Anche per il 2016 sono numerosi gli Eurpean Job Day in programma. Ecco un breve excursus delle prossime giornate di reclutamento organizzate in Europa:

– Tourism Mobility Job Day 2016 – settore turistico – 7 aprile 2016, online;

– Hospitality Berlin European Spring Online Job Day – settore alberghiero – 11 aprile 2016, online;

– First Transnational Online Job Day – settore alberghiero – 12 e 13 aprile 2016, a Berlino e online;

– Work In Flanders 2016 – per lavorare in Fiandra (Belgio) nei settori ingegneria, ICT, edilizia, tecnologia, sviluppo web e sanità – 3 e 14 aprile 2016, Madrid;

– Canarian European Jobweek – settori IT, ingegneria, assistenza sanitaria, turismo, logistica – 26 e 27 aprile 2016, Las Palmas de Gran Canaria e online, 28 e 29 aprile 2016, Santa Cruz de Tenerife;

– IT Needs U – settore Information Technology – 24 maggio 2016, Torun (Polonia);

– FINDE.U Virtual International Job Fair – vari settori – dal 30 maggio al 3 giugno 2016, Portogallo e Spagna (Porto, Vila Real o Vigo), e online.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

Sono davvero numerose le offerte di lavoro all’estero attive nell’ambito degli European Job Day 2016, per le quali è possibile, in qualsiasi momento, inviare la candidatura. Le selezioni in corso sono rivolte, generalmente, a candidati a vari livelli di carriera e a giovani anche senza esperienza, neolaureati o con altri titoli di studio e qualifiche, per i quali sono disponibili anche opportunità di stage e apprendistato in Europa.

Tra le figure ricercate ci sono esperti in servizi alberghieri, addetti ricevimento, sales executive, chef de rang, cuochi, specialisti IT, business analyst, operatori di fast food, commis di cucina, camerieri, ingegneri, tecnici, operai di produzione, meccanici e carrozzieri, pasticceri, capi partita, aiutanti, elettricisti, assistenti, baristi, pizzaioli, infermieri, giardinieri e molti altri profili. Le ricerche in corso sono oltre 700 e tra le sedi di lavoro ci sono Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Liechtenstein, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Polonia, Regno Unito, Romania, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Vi ricordiamo che Eures – EURopean Employment Services, letteralmente Servizi europei per l’impiego, è la rete che unisce i servizi pubblici e privati per l’impiego, sindacati, organizzazioni dei datori di lavoro e altri importanti soggetti del mercato del lavoro di 32 Paesi europei. Il network offre a tutti i cittadini che desiderano lavorare in un altro Stato membro della rete servizi di informazione, consulenza e collocamento, anche grazie al lavoro di circa 1000 advisor, ovvero consulenti che operano su base territoriale. Anche l’Italia fa parte di Eures e, nel nosto Paese, il servizio è coordinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione Generale per le Politiche Attive, i Servizi per il Lavoro e la Formazione.

COME PARTECIPARE

Gli interessati alle opportunità di lavoro in Europa e a partecipare ai prossimi European Job Day possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle posizioni aperte per le assunzioni nell’UE, sul portale web dedicato all’iniziativa, e registrando il cv nell’apposito form online, in risposta alle offerte di impiego di interesse.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments