Poste Italiane Lavora con noi: assunzioni 2020 per Postini

Poste italiane

Aperto un nuovo recruiting Poste Italiane per assumere Postini che lavoreranno durante la primavera-estate 2020.

Le assunzioni per Portalettere vengono effettuate con contratto di lavoro a tempo determinato, per le esigenze legate alla copertura del personale assente, ai picchi di stagione, alle necessità di risorse umane per specifici uffici e zone.

Le selezioni interessano tutto il territorio nazionale. Sono rivolte a candidati Diplomati o Laureati e non è richiesta esperienza. La raccolta delle candidature avviene online, tramite la sezione web Poste Italiane Lavora con noi.  

POSTE ITALIANE

Poste italiane S.p.A. è una delle più importanti società italiane di servizi e si occupa della gestione del servizio postale e della corrispondenza nel nostro Paese contando su una rete capillare di uffici postali. La società per azioni, il cui capitale è detenuto al 100% dallo Stato italiano tramite il Ministero dell’Economia e delle Finanze, propone anche servizi finanziari, investimenti, bancoposta, servizi assicurativi e per la telefonia mobile. La nuova campagna di recruiting per Portalettere rientra nel piano assunzioni Poste Italiane 2015 – 2020, che prevede la creazione di ben 8Mila posti di lavoro in Poste, di cui 4Mila per i giovani.

SELEZIONI PER POSTINI PRIMAVERA ESTATE 2020

Poste ha avviato la selezione per reclutare postini che lavoreranno durante la stagione primavera estate 2020. I postini si occuperanno del recapito postale (pacchi, lettere, buste, consegna raccomandate, documenti ecc.) nell’area di propria competenza. Per queste assunzioni Poste Italiane prende in considerazione sia candidati Diplomati sia Laureati. Non sono previsti limiti di età, anche se in linea generale l’azienda preferisce dare spazio ai giovani. E’ indispensabile indicare il voto relativo al titolo di studio, in assenza del quale le candidature non saranno prese in considerazione.

POSTE ITALIANE ASSUNZIONI E CONTRATTO

I nuovi posti di lavoro per Portalettere prevedono l’inserimento mediante Contratti a Tempo Determinato CTD, per la prossima stagione primaverile ed estiva, a partire dal mese di maggio. Si tratta di un lavoro temporaneo (non a tempo indeterminato) a carattere stagionale e, generalmente, il contratto ha una durata di 3 o 4 mesi. Dunque è probabile che i candidati selezionati saranno impiegati almeno per i mesi di maggio 2020, giugno 2020, luglio 2020agosto 2020.

Lo stipendio non viene precisato negli annunci ma in base ad esperienze precedenti, si parla di circa 1.100 Euro al mese. La suddivisione dei posti di lavoro tra Regioni e Province saranno individuate nell’ambito delle Aree Territoriali indicate in base alle esigenze aziendali. 

LAVORO PER PORTALETTERE: REQUISITI

Per lavorare come Postini per Poste Italiane occorre possedere i seguenti requisiti:

  • essere diplomati o laureati, in particolare possedere un diploma di scuola media superiore con voto minimo 70/100 oppure diploma di laurea, anche triennale, con voto minimo 102/110;
  • patente di guida in corso di validità;
  • idoneità alla guida del motomezzo aziendale (generalmente è il motorino Piaggio liberty 125 cc);
  • certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza);
  • per la sola provincia di Bolzano, patentino del bilinguismo.

SEDI LAVORATIVE PER POSTINI

Le selezioni sono aperte per la copertura di posti di lavoro Poste in tutta Italia, dal Nord al Centro e al Sud, nelle seguenti province:

Lombardia – Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza e Brianza;
Piemonte – Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano Cusio Ossola;
Valle d’Aosta – Aosta;
Liguria – Imperia, Savona, Genova, La Spezia;
Veneto – Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo;
Friuli Venezia Giulia – Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone;
Trentino Alto Adige – Trento, Bolzano;
Emilia Romagna – Parma, Bologna, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini, Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Ferrara;
Marche – Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo;
Toscana – Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Grosseto, Prato;
Molise – Campobasso, Isernia;
Puglia – Foggia, Bari, Taranto, Brindisi, Lecce, Barletta Andria Trani;
Basilicata – Potenza, Matera;
Lazio – Viterbo, Rieti, Roma, Latina, Frosinone;
Abruzzo – L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti;
Sardegna – Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia Tempio, Ogliastra, Medio Campidano, Carbonia Iglesias;
Sicilia – Trapani, Palermo, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa, Siracusa;
Umbria – Perugia, Terni;
Campania – Caserta, Benevento, Napoli, Avellino, Salerno;
Calabria – Cosenza, Catanzaro, Reggio di Calabria, Crotone, Vibo Valentia.


Si può scegliere una sola area territoriale di preferenza.

PROCESSO DI SELEZIONE PER POSTINI

Come avvengono le selezioni? Da qualche anno, Poste italiane ha introdotto una nuova procedura selettiva, che, generalmente, prevede un test online che i candidati devono affrontare dopo aver inviato il cv in risposta agli annunci di lavoro. Il processo di selezione si svolge, solitamente, in 3 fasi, a cui possono accedere solo i candidati che hanno inviato il cv online e risultano idonei, così articolate:

1) Prima di tutto si riceve una telefonata delle Risorse Umane Territoriali di Poste Italiane, che annuncia l’avvio dell’iter selettivo.

2)  Poi, si riceve una convocazione per effettuare un test di ragionamento logico presso una sede dell’azienda. Oppure si riceve una e-mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di candidatura. Questa e-mail consiste nell’invito ad effettuare il test online. L’e-mail sarà spedita dalla Società Giunti OS ([email protected]) – la quale è stata incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di recruiting – e conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare la prova via web e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento.

3) Chi supera il test in sede o via web, viene contattato dal personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione. Questa comprende un colloquio e la prova pratica di guida che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta, il cui superamento è condizione essenziale senza la quale non potrà aver luogo l’assunzione.  In caso di somministrazione del questionario online, è prevista, prima dell’intervista, una verifica in aula del test svolto da casa, in forma breve, presso una delle sedi aziendali.


Vi consigliamo di verificare periodicamente la casella di posta elettronica dopo aver effettuato la candidatura.

RICHIESTE INFORMAZIONI

Eventuali richieste di chiarimenti sulla selezione non devono essere inviati alla Società Giunti OS ma esclusivamente all’indirizzo evidenziato nel testo della mail.

COME CANDIDARSI

Gli interessati alle assunzioni Poste possono inviare il proprio curriculum vitae tramite la sezione Poste Italiane lavora con noi del sito web aziendale, dove vengono segnalate le posizioni aperte per Postini. Possono inviare le candidature per i posti di lavoro per Postini relativi alla campagna di recruiting primavera-estate 2020 anche coloro che hanno aderito ad un precedente annuncio senza essere stati contattati. 

ATTENZIONE: Poste Italiane lascia visibili gli annunci nei periodi in cui ha necessità di raccogliere nuove candidature. E’ possibile che vengano inseriti o tolti a distanza di giorni o settimane in funzione delle esigenze di risorse che si vengono a creare. In qualsiasi momento è comunque possibile inviare una candidatura spontanea da questa pagina del portale Poste Italiane lavora con noi.



ALTRE OFFERTE DI LAVORO POSTE ITALIANE

Per completezza informativa vi segnaliamo che Poste italiane durante l’anno realizza anche le seguenti ricerche di personale:

lavoro in Poste per portalettere a Bolzano;
lavoro in Poste per laureati in Economia;
lavoro per consulenti di Poste;
lavoro come Front End di Poste Italiane.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


231 Comments

Leave a Reply
  1. Personalmente posso dirti che per me si è appena conclusa l ‘ esperienza in poste italiane, ho lavorato 10mesi e per quanto mi riguarda il lavoro è cambiato rispetto a qualche anno fà .credo che ci voglia una buona preparazione culturale soprattutto di informatica .anch’io un po ‘ pensavo che per fare il portalettere non ci volesse una laurea…ma posso dirti che mi sono ricreduta.

    • come sei riuscita ad ottenere un posto come portalettere ?
      e quale titolo di studio hai conseguito ?
      grazie per l’eventuale risposta

    • Ho letto i vari commenti e mi riconosco in molti. Mi piacerebbe sapere se qualche responsabile di Poste Italiane li ha mai letti.
      Condivido il fatto che il postino sappia usare il motorino (non credo ci voglia molto ad imparare!) ma ritengo assurdo che serva avere un punteggio minimo di Diploma o Laurea. Il “legislatore” dimentica che il conseguimento di tali titoli non è a livello nazionale, ma locale perché ci sono commissioni diverse che conferiscono i vari titoli ed i relativi punteggi.
      Sarebbe più corretto dare a tutti la possibilità di partecipare alla selezione e conquistare l’eventuale opportunità di lavorare rispondendo agli stessi quesiti.
      E’ una vergogna discriminare i ragazzi che hanno preso 60 o 101 in particolare se il datore di lavoro è lo Stato.

      • Hai perfettamente ragione. Succede spesso che chi ha superato la maturità con la sufficienza dimostra di avere più capacità lavorative di altri. Poste, per esempio. sbaglia nel non valutare il curriculum del candidato. Ci sono candidati che dopo aver conseguito 100 non hanno fatto nulla per crescere, invece, chi ha conseguito 60 si è dato da fare in vari lavori e corsi di aggiornamento. Questo però Poste non può saperlo se non legge i curricula.

  2. Ho il reddito di cittadinanza e percepisco una sommna di 350,00 euro circa al mese, sono diplomato, vorrei sapere se posso essere assunto da poste italiane e/o altre strutture private?

    • Ma ti prendono solo per tre mesi e poi ti licenziano? Non c’è possibilità che si possa continuare a lavorare?

  3. Io di lauree ne ho due, ma nessuna delle due con voto superiore a 100, anche se una delle due è magistrale non posso fare domanda lo stesso?

  4. Siamo alle solite! Selezionano disoccupati, quindi non percettori di reddito, e li obbligano a presentare certificati del costo di oltre 100 euro (casellario giudiziario, carichi pendenti, comulativo nascita, residenza etc. e solo di bolli e diritti, senza contare le trasferte per i vari uffici). Ma se le Poste S.p.a. sono equiparate ad Enti Pubblici Economici, con la partecipazione di maggioranza del MEF, non sarebbe più corretto e legale, far presentare le autocertificazioni come previsto ed obbligato dal D.P.R. 445/2000, ed evitare così, esborsi inutili ed esosi? Molto probabilmente, è perchè, il responsabile addetto, trova più comodo e meno impegnativo richiedere i certificati a pagamento, piuttosto che l’autocertificazione, consentita per legge e obbligatoria nel caso di presentazione a Uffici della P.A. o loro equiparati,8 come le Posta S.p.a.) che una volta recepita, necessita quanto meno a campione, di essere verificata e confermata, con richieste telematiche da effettuare agli Uffici preposti. Ciò è comunque il minor danno, se paragonato all’illusione che si offre a questi ragazzi diplomati e laureati, che sebbene aspirerebbero ad altro, accettano di buon grado, pur di inserirsi nel mondo del lavori, di svolgere mansioni per le quali la loro preparazione scolastica e universitaria, non ha nulla a che vedere, e che comunque per accedervi, sono costretti a superare un esame a quiz dal risultato incerto. Non sarebbe meglio, per coloro che aderiscono e superano i quiz e le prove pratiche, offrirgli una seria, durevole opportunità di impiego a tempo indeterminato? Prima o poi i candidati si dovranno sistemare in qualche modo? Approfittatene e date occupazione a chi se la merita, dopo anni di studio e d’impegno, facendo in modo che da un modesto lavoro possa scaturire un incarico più prestigioso consono ai titoli acquisiti.

    • Continuano a rifiutare la mia candatura perché nel 1988 avevo lavorato presso le Poste Italiane per un periodo di tre mesi.
      Sono un lavoratore cinquantenne messo in uno stato di quiescenza dal tribunale fallimentare

          • Ahahah, fantastica questa. Detto ciò io ho fatto la seconda prova, quella con lo scooter a metà aprile. La prova andò bene, é tipo quella per la patenta, con slalom dei birilli ecc. In quel momento l’esaminatore non diede, ne a me ne ad altri il risultato ma mi fece capire che lo avevo passato anche se, appunto, era palese. Infatti gli elementi necessari sono fare il percorso senza errori e non cadere soprattutto, cosa a cui qualcuno purtroppo é capitato. Ad oggi nessuna notizia, in positivo o negativo (per cui almeno si saprebbe la verità) mentre ho letto di persone che hanno niziato, quindi evidentemente non basta superare le prove, considerato anche il fatto che se l’azienda ti chiama ha visto il c.v. ha già accettato le credenziali, età, studi, esperienza ecc., ma dopo la prova pratica scartano chi dicono loro adducendo chissà quale limite! Non é questo il modo in un’Italia in cui la gente fa a pugni per trovare un lavoro stabile e serio, di gestire una selezione!

    • non è vero, hanno chiesto a mio figlio la autocertificazione del casellario giudiziario, quindi non si spende nulla

    • Buongiorno…. sono un 53enne con lavoro santuario ..15 gg fa mi sono candidato nel sito poste italia compilando il loro Cv.. dopo circa 15gg mi e giunta una telefonata dall’addetto poste italiane ufficio risorse, il quale con molta gentilezza mi ha comunicato se volevo presentarmi presso loro sede di brescia per il colloquio di lavoro , presentatomi , una Dott.sa alle risorse ci ha ricevuto in una sala appropriata oper le selezzioni, eravamo una 20ntina tra giovani e non, ( molti senza lavoro) ,la quale ci a fatto compilare un modulo standard e un cv vita standard, ci a chiesto se volevamo fare la prima procva attidudinale a quiz…fatta superata in circa una dozzina ..un altro addetto con molta professionalita’ ci a fatto fare una seconda prova con guida con lo scuter, superata in una quindicina , dopo di che solo a quelli che anno superato la prova ci anno fatto compilare un questionario e invitati a presiedere al corso di adestramento pre lavoro CIOE siamo stati assunti previo portare la documentazione in originale e marca da bollo attestante le competenze e certificazioni che noi abbiamo fatto con autocertifaicazione in prima battuta, come da legge QUINDI solo chi a superato i due test e stato assunto previo la dimostrazione dei documenti veritieri ( non come un candidatoo che a dichiararto un voto alto mendace quindi scartato mi sembra logico !!) a questo punto ci anno chiesto la misura delle scarpe e casco, dopo di che unaltra Dott.ssa ci a spiegato il tipo di contratto e le ore e ci a chiesto di compilare un modulo ove scegliere la posta di competenza piu vicina di casa ..a questo punto ci sara’ una comunicazione per presentarsi prima di svolgere il lavoro a un corso formativo…DEVO dire che sono stati tutti gentili ed estremamente professionali…sia nella spiegazione che nell’aiuto nei test…. e sopratutto nel cercare di assegnare il posto di competenza piu vicino alla residenza dei candidati…. quindi la spesa dei dox e solo dopo che ti confermano l’assunzione MI SEMBRA NORMALE in tutti i concorsi e lo stesso…

    • Ma la smetta di parlare in questo modo. Molti ragazzi stanno arrivando a 9 mesi e un anno e un giorno, tra qualche anno, avranno anche loro diritto ad avere un posto. Per la prima volta dopo decenni si sta assumendo senza ricorsi. Io lavoro da 9 mesi e ho avuto già 2 rinnovi e posso già partecipare alle graduatorie. Altri ragazzi verranno assunti questo mese e inseriti nel nostro centro a tempo indeterminato. Legga i concordati stipulati con i sindacati e si renderà conto dell’ obbligo, oltre che necessità da parte dell’azienda, di assumere nuovi postini soprattutto nel nord Italia dove ci sono pochi richiedenti. Dobbiamo sempre mostrare la cattiva faccia di un’opportunità di lavoro, forse per nostra personale sfiducia, o semplicemente per invidia. I ragazzi oggi saranno pronti a lavorare e ben venga se un giorno verranno assunti, perché con la quota cento e con il cambio generazionale i nostri centri si stanno svuotando e glielo dico io che lo vedo tutto i giorni e ci sto dentro. MA QUALI 100 EURO POI CHE PER FARE I CASELLARI GIUDIZIARI CI VOGLIONO DUE MARCHE DA BOLLO CHE NON COSTANO NEMMENO TRENTA EURO OGNUNA. Spendiamo centinaia di euro per cazzate e ora non troviamo 50 euro per cose importanti? il resto dei documenti richiesti sono prodotti da enti pubblici gratuitamente come il modello storico C2 o i certificati inps. Dal medico ci vuole un certificato generico di sana e robusta costituzione che normalmente nemmeno fanno pagare perché non idoneo per attività a livello professionale. QUINDI IO DICO AI RAGAZZI DIPLOMATI COME ME, LANCIATEVI NEL MONDO DEL LAVORO, PROBABILMENTE AVRETE ANCHE DELUSIONI, MA FATELO E NON RIFIUTATE LE OPPORTUNITA CHE IN FUTURO POTRANNO SICURAMENTE GIOVARVI. CORDIALI SALUTI.

  5. Salve, ho già fatto il postino per tre mesi, nel paese di Popoli (Pescara). Premetto che ho la terza media. Ma come mai adesso occorre il diploma? Mi fa ridere perché io con la terza media ho vuotato l’ufficio di una montagna di corrispondenza che era stata accumulata da altri che mi avevano preceduto ed erano diplomati. Questo per dire che non conta il titolo, conta la persona. Mi sembra di essere in un paese dove per lavorare onestamente devi chiedere l’intervento divino.

    • Concordo pienamente con te Giacomo. In questo paese ora vegliono i titoli accademici anche per andare a pulire i bagni delle stazioni. Le competenze acquisite e le abilità proprie di una persona non contano più nulla. E’ desolante!!!

      • Ecco perché la nostra economia va a rotoli, anche nelle aziende ci sono persone che non rendono e lavorano solo per fregarsene lo stipendi…bisogna cambiare, ma vi pare che per fare il postino ci vuole il diploma o la laurea? Povera ITALIA..

        • Leggo su Wikipedia che poste italiane è una Società per Azioni ed il 35% è controllato da Cassa Depositi e Prestiti, divenuto nel 1998 un ente pubblico economico. Se cosi fosse perchè lo Stato non fa sentire il suo peso obbligando poste a richiedere sì il titolo di studio, ma NON con l’obblogo di una votazione minima (70/100 e/o 42/60 o 102/110).
          Giova ricordare che per partecipare ai concorsi nella P.A. e negli Enti pubblici, è richiesto sì il titolo di studio ma NON con un voto minimo. Semmai i partecipanti godono di una preferenza se il titolo presentato ha una votazione superiore a …..
          La domanda che mi pongo e che Vi pongo è: ma chi ha riportato il voto di 68/100 o 101/110 è meno capace di chi ha riportato 70/100 e 102/110?
          Stessa situazione anche per gli autisti: ma vi pare logico (per non dire altro) richiedere un diploma di scuola media superiore – con voto minomo – ? Alla fine si tratta di condurre un automezzo, certo con tutti gli accorgimenti del caso, altrimenti la ricerca NON sarebbe quella di cercare “autisti”, MI PARE.

          • Mi sembra vergognoso il limite di voto
            Mi piacerebbe sapere la differenza tra uno che ha preso 70 e uno che ha preso 69 e soprattutto chi ha detto che un buon voto significhi essere piu’ BRAVI vi invito ad eliminare questa porcheria mio figlio si e’ diplomato con 62 al serale perche’ ha dovuto abbandonare il diurno per andare a lavorare visto che io ero in cassa integrazione l’unico pero’ ad esser preso tra tanti diplomati e laureati in una famosa azienda italiana

      • Tra l’altro sarei proprio curiosa di sapere quanti laureati ci sono agli sportelli e soprattutto negli uffici dirigenziali….

      • Questo accade perché bisogna fare una cernita data la grande richiesta e la pubblicizzazione dei nuovi posti. Prima non si aveva l’esigenza, ma ora la richiesta ha superato l’esigenza aziendale e putroppo bisogna dare dei parametri come in tutti i concorsi pubblici o semipubblici ed è giusto che sia così altrimenti non si creano differenze e non si può scartare nessuno. Non si avrebbero parametri per scegliere dato che molto difficilmente si trova chi non riesce a svolgere questo mestiere.

    • Hai pienamente ragione! Ma chi l’ha fatta questa legge ridicola?! Ecco perche l’Italia è messa male…e poi tre prove x passare l’esame …mi viene solo da ridere !per fare un lavoro che si impara in una settimana …ma gli italiani x complicare le cose sono maestri! Io sono laureata ma se non ho avuto un certo voto non posso fare la postina 😂 ma guardate che imbranati ci sono in giro con laurea e la lode

  6. io mi son diplomato con 60:100 ma mi hanno chiamato lo stesso, qualcuno mi sa spiegare?
    Qualcuno sa quali test di logica fanno?

      • Il test è basato su esercizi di logica, 36 domande in 20 minuti, non sono semplicissimi, in molti non l hanno superata….se cerchi qualcosa su google trovi diversi esempi

        • Ciao AnTo,
          Mi hanno contattato da poste italiane per operatore di sportello.
          Nella mail che mi è stata inviata c’è scritto che devo fare dei test 36 domande in 20’.
          Mi sapresti dare indicazioni in merito? La tipologia di domande e dove potrei fare riferimento.
          Te ne sarei grato.
          Salvo

  7. Buon giorno,il 30 gennaio ho fatto tutte le prove passandole tutte dal test al colloquio alla prova pratica per essere assunto, vorrei solo sapere più o meno quando saremo chiamati, o se sapete le assunzioni quando ci saranno. Grazie mille per la disponibilità

  8. io ho un voto minimo di 70 ma sono laureato con voto 99 mi sembra vergognoso non darmi la possibilità di poter presentare domanda tagliate le gambe ai giovani. Mi dite cosa possiamo fare’

  9. Ciao a tutti! La settimana scorsa sono stata scelta per fare il colloquio per portalettere. Purtroppo non sono potuta andare per miei motivi. Sulla mail che mi è arrivata c’era scritto che, se era impossibile esservi, di comunicarlo, che comunque ci sarebbe stata un’altra possibilità. A distanza di una settimana non mi è arrivata nessuna conferma di mail ricevuta o alcuna chiamata. Ho provato a contattare l’ufficio più volte, ma il telefono suona a vuoto. Qualcuno sa dirmi se veramente c’è un’altra chance o è solo una gran presa di fondelli? Grazie.

  10. Salve a tutti volevo info riguardo alle domande online. Giorno 14 Gennaio ho ricevuto il test online per poste su Udine ed a oggi non ho ricevuto nessuna notizia. Se qualcuno sa qualcosa mi può fare sapere. Grazie

  11. La settimana scorsa sono stata contattata per sostenere le selezioni a Forlì per tutte le province di Ferrara. Ieri mi sono quindi recata nella sede principale, dove non ci sono stati richiesti nemmeno i documenti necessari. Dopo aver superato il test di logica, siamo passati alla prova pratica. A questo punto si sono presentati i nostri esaminatori: i responsabili di Forlì e Comacchio. E mentre il primo era troppo impegnato ad elogiare la figura del postino e il suo ruolo nella società, il secondo si è presentato dicendo testuali parole “Io sono il responsabile di Comacchio, non perdete tempo a dirmi i vostri nomi perchè tanto non mi frega un c**** di voi”. Entusiasmante.
    La prima prova consisteva nel portare a mano lo scooter a pieno carico per poi sollevarlo sul cavalletto centrale. Fin qui nessun problema, se non il trattamento nei confronti delle ragazze (prese lautamente in giro per la loro “debolezza”). Resoconto: i due maschi sono passati senza problemi, mentre delle femmine siamo rimaste in due (8 bocciate e derise). Passando alla prova pratica, ci siamo resi conto della situazione: fuori nevicava parecchio e il percorso era stato impostato su una strada stretta, in discesa e dall’asfalto mezzo distrutto. Il primo ragazzo è stato l’unico a passare. Il secondo è caduto, mentre noi ragazze siamo state bocciate (pur avendo eseguito il percorso senza errori): l’unica motivazione che ci hanno fornito è stata che abbiamo frenato troppo e che per loro è sinonimo di insicurezza. Bella scusa! Non ci è stato nemmeno dato il tempo di contestare che ci hanno letteralmente cacciate fuori. Un atteggiamento veramente vergognoso! Non penso sia il modo di comportarsi, il rispetto prima di tutto. E quando gliel’ho fatto notare, mi sono anche sentita rispondere che “allora non so nemmeno cosa significa lavorare”. VERGOGNA!

    • Se fossi in te manderei un reclamo con tanto di nome e cognome tuo e dei due “responsabili” che hai conosciuto (se si sono presentati), credo vada fatto.
      Rivolgersi ad un gruppo di persone dicendo “non me ne frega un c…o di voi” considerando che era un esame per LAVORARE, non certo per perdere tempo, è allucinante!!! Farei anche una pessima pubblicità scrivendo ai giornali, credimi
      Io ci proverei, per me è inammissibile ciò che è accaduto
      Saluti

      • Infatti ho già proceduto, sia inviando un reclamo tramite il sito di Poste Italiane sia mandando una raccomandata a Roma. Per quanto ne dubiti, spero conti a qualcosa. Purtroppo non ho potuto mettere i loro nomi, si sono presentati solo come i “responsabili”.

    • considerato lo stipendio miserevole visto il costo della vita manco mi alzo dal letto per questa tipologia di lavoro, poi una laurea per portare delle lettere tramite uno scooter…ridicolo!!!

    • Se fossi in te informerei anche le iene, cosi almeno fate un bel servizio e conseguente sputtanamento di queste personaggi, sicuramente messi li da qualche politico influente della zona.

  12. Buonasera, se si è superata la prova pratica con motorino, ma non il test logico, si può inviare subito un’altra candidatura per la stessa posizione, così da ritentare immediatamente? Grazie. Saluti.

  13. Ho una laurea Magistrale con 101/110 e non posso fare domanda per portalettere, avrei forse dovuto laurearmi alla facoltà delle poste italiane ? VERGOGNA

      • Salve forse volete gia gente laureata con 110/110 e lode e con diplomati 100/100 perche chi ha 60/100 o 68/100 per voi non serve

      • Buongiorno, la ragazza non ha letto male leggi qua
        Requisiti
        Per lavorare come Postini per Poste Italiane occorre possedere i seguenti requisiti:
        – essere diplomati o laureati, in particolare possedere un diploma di scuola media superiore con voto minimo 70/100 oppure diploma di laurea, anche triennale, con voto minimo 102/110;
        Nemmeno io che ho diploma da 67/100 la posso fare

    • CIao Letizia,
      è importante si. Non solo. Bisogna essere in grado di dimostrare la padronanza del mezzo a pieno carico. Non è sufficiente quindi possedere una patente di categoria A1 o B. Dovrai sostenere una semplice prova di guida all’interno di uno spiazzale di Poste Italiane.
      Il motivo è chiaro: la guidabilità di uno scooter con svariati Kg di posta caricati sia anteriormente che posteriormente è molto diversa da un comune scooter senza alcun carico aggiuntivo.
      E mi è anche capitato di vedere qualche collega scivolare a terra (senza alcuna conseguenza per fortuna).
      Saper quindi guidare lo scooter (e anche bene) è essenziale. Specie se vivi al Nord dove le strade in inverno sono quasi costantemente umide per nebbia, pioggia o peggio ancora sono a rischio ghiaccio.
      Saluti

  14. Invio sempre domanda come portalettere in regione Veneto e Friuli è mai una chiamata.
    Diplomato con 80/100 e patente in corso di validità.
    Forse è perché ho 35 anni e preferiscono gli under 29 per incentivi fiscali.
    Ho 35 anni ho perso il lavoro perché l azienda per la quale lavoravo è fallita.
    Purtroppo sono over 30 quindi il lavoro per me è un miraggio per lo stato Italiano.

      • Ciao mi spieghi un po’ come hai inviato la candidatura dal sito? Invece come allegato hai inserito il curriculum in formato pdf? Grazie mille per la risposta. Mentre i test cosa riguardano? Sono abbastanza semplici?

  15. Salve a tutti, volevo capire se poi ci sono possibilità di essere assunti a tempo indeterminato oppure si finisce sicuramente fuori?

  16. È sconcertante il fatto che ci voglia il diploma per fare il portalettere, non che bisogni saper condurre uno scooter. Vi lamentate per delle cose assurde. Andate in una scuola guida e imparate a guidarlo, ci vogliono 10 minuti. Io penso a tutte quelle persone che non hanno avuto modo di conseguire un diploma (vuoi per esigenze lavorative, vuoi per problemi familiari) tagliate fuori dal mondo quando vi sono diplomati che non riescono a distinguere un verbo da una congiunzione. Fate ridere.

    • Noi possiamo avere un vicepresidente del consiglio che è diplomato, dei Senatori e Onorevoli che possono avere un diploma inferiore a 70/100 ma vogliamo i portalettere con votazione 70:100, non so se piangere o ridere

    • Il portalettere non guida semplicemente uno scooter. E’ un pubblico ufficiale, non consegna semplicemente bollette o cartoline ma anche assicurate, raccomandate, atti giudiziari (si occupa ovviamente anche delle comunicazioni di avvenuta notifica o deposito), contrassegni e tanti altri oggetti a firma anche particolarmente delicati.
      Che serva una laurea è certamente discutibile. Che serva un diploma francamente no.

      Il discorso su Senatori e Onorevoli è scottante ed è meglio non toccarlo, esula dalle tematiche di questo articolo.
      Trovo comunque sconcertante il fatto che ci si lamenti del titolo richiesto per fare il portalettere quando poi ci lasciamo guidare da gente che di esami universitari ne ha sostenuti un paio in tutta la propria vita. Gente che il più delle volte, direttamente o indirettamente, viene da noi stessa collocata ai vertici.

      Saluti

  17. Buona sera a Tutti…ragazzi/e Uomini/Donne, non è possibile che si faccia discriminazione per chi ha o NON ha un diploma..qui Tutti ma dico Tutti sono tecnologici quindi per tanto il diploma è Solo un pretesto..è il precariato il vero Problema!!!!
    Io mi sono candidato come Porta lettere…ho 4 patenti B C D + CQC MA NON POSSIEDO UN DIPLOMA..ora vediamo un po’ se tutti i diplomati sanno passare questi e 4 esami teorici e di guida..
    Ma scherziamo!!!!
    La scuola è Importante ma anche chi possiede esperienza e qualifiche lo è altrettanto..non credete?
    Per questo dannato DIPLOMA non sono passato..

    • Gent.mo sig. Umberto con tutte le patenti che Lei ha conseguito e’ un danno per le Poste Italiane non avere Lei come nostro collega.
      Le consiglio una scuola serale per il conseguimento di questo attestato diploma, faccia questo ulteriore sforzo per Lei stesso e per l’Azienda.
      I laureati giovani che hanno assunto a gennaio 2018 hanno bisogno della balia e non sanno lavorare quindi ha ragione Lei quando dice che la laurea li aiuta solo per passare il test.
      Sono meglio i diplomati che hanno piu’ esperienze lavorative come Lei.

      • Buona sera Sig.ra Simona..che ruolo ha in questa azienda?
        Magari fosse così semplice,i molti impegni mi ritagliano pochissimo tempo per il diploma!!!!
        Parliamoci chiaro Non È Fondamentale per un Porta lettere,non crede?
        GRAZIE mille

      • Sig. Umberto ostinandosi con il dire che per fare il portalettere non serve il diploma offende la nostra categoria.
        Sono stata portalettere i miei primi 5 anni da trimestrale e le posso assicurare che l’istruzione e una buona dialettica ed educazione aiutano sempre.
        Oggi i postini sono anche telematici, effettuano i pagamenti dei bollettini e dei pacchi aiutando a snellire il lavoro allo sportello.
        Il postino non e’ un ignorarante che sa solo guidare una macchina.
        La saluto.

        • Lei è le poste italiane state offendendo la nostra intelligenza mettendo questi ridicoli paletti. Il postino viene assunto per consegnare lettere non di certo per per la sua dialettica. L’assurdo di questo paese e che persone ” diplomate o Laureate” siano costrette a inviare curriculum vitae per lavori poco professionale come il postino.Posso anche capire la difesa della categoria, ma non venga qui a farci la morale sul vostro bagaglio culturale; il 90% dei postini “old style” non ha mai visto un aula universitaria: La dea bendata vi ha aiutato in un periodo storico in cui nessuno prendeva in considerazione posti di lavoro con il postino, oggi ambiti anche da Laureati, solo per il solito ” Posto Fisso”.

          • I postini sono persone in gamba e non hanno bisogno della dea bendata.
            Se si sente offeso nella sua intelligenza di fare il postino, se ne stia a casa!

        • Sig.ra Simona io non ho offeso Nessuno che sia ben chiaro, ho solo detto che non è fondamentale essere diplomato per svolgere il lavoro di Portalettere, non il Postino che da ruolo suo ha più funzioni tecniche, ma a prescindere da questo nel mondo tecnologico che viviamo basta poco imparare come usare gli accessori da lavoro, ci vuole voglia e impegno.
          Poi per avere cultura non serve solo “studiare” o “frequentare” le scuole superiori per poi accantonare un diploma solo perché bisogna accontentare i genitori o perché non si ha la voglia di sporcarsi le mani già da subito (i furbi)
          Abbiamo, vediamo e leggiamo molti esempi di ragazzi/e ineducati verso i loro prof. e aggressivi. Ora non voglio fare tutta un erba un fascio, ma con ciò ne deduco che l’educazione e la cultura vera e propria, la scuola AIUTA ma è soggettiva mentre la vita e i genitori hanno la vera importanza, è li che ci si accultura.
          Dimenticavo, molti filosofi anche importanti non hanno mai conseguito un diploma.
          Grazie del consiglio nel frequentare una scuola serale, ma con 3 figli, una casa e delle responsabilità come unico lavoratore ATIPICO mi torna molto difficile!
          Siamo ONESTI per guidare un mezzo serve una patente adeguata per la sicurezza di Tutti e poi gli strumenti tecnologici del lavoro basta usarli al massimo 1 ora ed è fatta. L’ educazione e la cultura sono già bagaglio nella nostra vita.
          Grazie.
          Buona Vita a te Simona.

          • Io ho fatto il postino per quasi un anno e ho lavorato per circa 3 mesi presso il CMP di Padova. Allo scadere dei contratti non mi hanno più riassunto. Al posto mio hanno assunto a tempo indeterminato due persone mie amiche, uno non ha tanta voglia di lavorare, l’altro non è tanto sveglio. Come hanno fatto? Grazie a un sindacalista. Il discorso di avere laurea o diploma non serve a nulla. Occorre solo tanta buona volontà e una giusta conoscenza..tutto il resto sono chiacchiere inutili e perditempo.

      • Mio figlio ha fatto domande per le poste. Ha il diploma preso. On 82/100 e Non lo hanno mai chiamato. Sono balle. Entrano sempre i raccomandati

  18. Salve,
    per chi ha avuto una eguale casistica, il voto in sessantesimi va convertito nel CV per procedere alla selezione?
    Grazie.

    • Prendi il voto in sessantesimi, lo dividi per sei e lo moltiplichi per 10 ed ottieni i centesimi. Oppure, ancora più semplice: dividi i sessantesimi per 0,6

  19. Buongiorno, domanda in merito al motorino Piaggio liberty 125 cc. Volendo partecipare alla selezione per Bologna e non volendo improvvisarmi alla guida di un motorino 125, non è possibile concorrere per portalettere in auto o in bici?
    Grazie mille.

    • Anche io mi chiedo lo stesso…dalle mie parti tutti i postini sono in auto…quindi non so cosa serve la prova con il motorino

      • Se non sai che zona ti capita ( molti km: macchina. Pochi km: motorino. Centri storici con traffico limitato: bici) devono comunque vedere se sei in grado di usare un mezzo a due ruote a pieno carico. Credimi: con 40/50 kg di posta guidare un motorino non è semplice. Nessuno sa in che zona viene mandato a fare il portalettere.

  20. Ragazzi volevo chiedere, per chi lo sapesse, se la patente B, conseguita nel 2012, vale come patente richiesta dal bando per la guida del motomezzo aziendale.
    Grazie per l’attenzione.

    • Buongiorno,
      Un bel po’ d’anni fa mi era stato detto che non andava bene, ci voleva la A.
      Ora non so se sia ancora così…visto che nel testo del bando parlano di patente in modo generico

  21. Ciao ragazzi, ho fatto la mia candidatura ieri, leggendo i vostri messaggi ho visto che alcuni hanno superato già i test, potete spiegarmi bene visto che la candidatura scade giorno 18/11/2018.

  22. Salve, ho appena inviato la mia candidatura presso il sito di poste italiane…
    Leggendo i vostri commenti, vedevo che parlate di limiti di voto per il diploma, da dove si evince il voto minimo per le posizioni aperte? Io ho 46/60 (diploma conseguito nel 1995, ho 42 anni)
    Grazie per l’aiuto

    • IL voto minimo richiesto è 70/100 quindi tu rientri tranquillamente…x: 100 = 46:60 quindi tu hai un punteggio di +-77/100

      • Salve, grazie dell’ info.
        Avendo anch’io diploma in sessantesimi ai fini della selezione occorre convertirlo sul curriculum in centesimi o lasciarlo come da originale?
        Grazie.

    • Per i diplomati del 1995 e degli anni indietro, il voto minimo e’ 42/60 che corrisponde al 7.
      I limiti di eta’ sono stati spostati a 50 anni, bisogna passare la prova del motorino a pieno carico con decine di lezioni di scuola guida, dopo si puo’ portare la posta anche con una piccola auto con gomme invernali.

  23. Buonasera, se un candidato possiede sia diploma di scuola superiore che quello di laurea triennale ma solo il primo rispetta il valore minimo di votazione necessario per accedere al bando di Poste Italiane, egli può iscrivermi ugualmente oppure verrebbe scartato in quanto quello valido è l’ultimo titolo di studio acquisito?.

    • L’importante è che uno dei titoli di studio in tuo possesso soddisfi i requisiti richiesti. Quindi ti varrà come titolo di studio il diploma anziché la laurea.

        • Ciao, io ho un voto di diploma di scuola superiore pari a 66 e una laurea triennale con votazione di 96/110. Mi hanno appena chiamata per portelettere, quindi in questo caso vale la laurea?

      • Io vorrei fare la domandina, ma nn so portare il motorino… È cmq obbligatorio saperlo portare anche se per esempio io volessi fare l’addetta allo smistamento della posta??

  24. Ho lavorato come ctd per più di un anno. Come già scritto in alcuni commenti, dimenticatevi lo stereotipo del postino che poeta la cartolina. Ora si corre, e lo di fa anche in modo molto veloce se vuoi concludere il giro nei tempi contrattuali.
    Zone alterne aumentano di circa l.8% il lavoro quotidiano rispetto alla vecchia organizzazione.
    Pacchi enormi amazon e cinesi, tra i 70 e i 90 oggetti a firma al giorno. Decine e decine di multe da lavorare fuori e dentro. Non per tutti. Ho visto ragazzi entrare e restare shoccati. Spesso si e’ “obbligati” a fare mansioni che non si competono per risultare positivi alle valutazioni per poter proseguire. Stesse che possono risultare negative se rinunci ad uno straordinario di sabato. Potresti perdere tempo nella speranza di entrare fisso e restare fuori per un giudizio soggettivo da parte del caposquadra.
    Fidatevi, cercate altro. Chi non regge la pressione rischia seriamente di esaurirsi.

    • Confermo, ho fatto il portalettere 6 mesi ed e’ stato un incubo: zone enormi, spostamento di zona tutti i giorni o quasi e poi la maleducazione della gente che non vuole aprire il portone o getta le cartacce nel cestino della bici o del motorino. Veramente stressante

  25. non capisco come possa essere utile un diploma o una laurea per fare il portalettere, dovete dare la possibilità a tutti, anche a chi ha la licenza media inferiore

    • ieri ho ricevuto una chiamata da Poste Italiane per un colloquio che dovrei sostenere martedì mattina.
      premetto che essendo laureata il legge con 110 e lode fare il portalettere non è la mia massima aspirazione, ma nonostante ciò ho deciso di presentarmi.
      qualcuno di voi potrebbe dirmi come mai io non abbia ricevuto alcuna mail contenente il test da svolgere. è possibile che lo debba fare in loco?
      grazie in anticipo a chi risponderà

      • Ciao, si il test lo farai nella sede che ti hanno indicato per il colloquio. Superato quello farai un test conoscitivo con un responsabile di area e dopo ti chiameranno per la prova del mezzo (scooter Libero 125CC) che sarà a pieno carico, quindi occhio all’equilibrio. A quel punto aspetta la chiamata per la firma del contratto contestualmente ad corso di due giorni (retribuiti) prima di iniziare a lavorare.
        In bocca al lupo!

      • ciao, quando sei stato chiamato, quanto tempo è passato dal momento della scadenza del bando?..io ho inviato la candidatura per quello in scadenza il 31 luglio 2018, e ancora non son stato contattato.

    • Ma soprattutto con i limiti di voto finale! Come al solito non si guardano lecapacità personali. Una persona può essere sveglia anche se alle superiori non è uscita con 70….le solite idee all’italiana. Non andremo mai avanti.

      • è uno schifo, un mio amico si è diplomato con 69 e non può fare domanda… poi vai in posta e trovi persone a lavorare al pc che non capiscono niente… senza parlare dei raccomandati…

    • Si sono daccordo. Per fare il portalettere serve solo saper leggere e scrivere. Sono anni che aspetto una chiamata. E’ assurdo!

  26. Io sono stata contattata dalle Risorse Umane, ma pur avendo segnalato che avevo cambiato indirizzo mail gia da circa 10 ann,i non mi hanno potuto inviare il test nell’ attuale mail. Quindi non ho mai potuto partecipare

  27. Scusate, qualcuno mi sa dire se è effettivamente necessario saper guidare la moto? Io sapevo che non c’è solo il motorino, ma anche la “macchinina”. Sono io che sono male informata? O forse la cosa cambia da provincia a provincia? (Io sono di Piacenza.)

    • La prova scooter è fondamentale e ti posso assicurare che se non hai mai guidato uno scooter non la passi soprattutto con quel tipo di scooter 125 che è tutto squilibrato a causa dei bilanciamenti per mettere su la posta. La prova va effettuata fra i coni a pieno carico di posta e la maggior parte delle volte su una lieve salita, inoltre la prima prova che ti fanno fare e mettere lo scooter sul cavalletto. Ti consiglio di fare qualche guida in una scuola guida e non dovresti avere problemi.
      Ciao
      Ex CTD Poste Italiane

      • Ho lavorato come portalettere qualche anno fa e non avevo mai guidato uno scooter, non sapevo nemmeno come mettere in moto, ho fatto una sola guida presso una scuola guida e non ho avuto problemi a superare la prova.

  28. Buongiorno a tutti, nel mese di Dicembre 2017 ho partecipato al bando di selezione come postino a tempo determinato per 3 mesi, qualcuno di voi ha partecipato ed è stato contattato? Ho provato a cercare sul sito il bando per vedere a che punto siano ma non mi esce nulla, vorrei capire se la selezione è in corso o hanno annullato il bando, visto che le assunzioni erano previste per l’inverno 2018 e siamo a Febbraio.
    Ringrazio in anticipo, buona giornata.

        • buongiorno, io ho partecipato e superato il test nel mese di dicembre 2017, e sono idonea, ma fin ora nn ho ricevuto una chiamata per lavorare, vorrei aver alcune notizie per come sapere la graduatoria o altro. per posizione.nn so .
          datemi alcuni informazione.
          grazie

          Marzia

          • Ho chiesto informazioni tramite FB:
            Buonasera a dicembre ho superato, a Napoli, sia i quiz che la prova motorino per portalettere ma ad oggi non ho avuto alcun contatto. Si può sapere qualche notizia??? Visto che nel frattempo sono uscite altre richieste di portalettere mi devo ricandidarmi (anche se mi è stato detto di no dagli uffici di Napoli).
            In attesa di un riscontro anticipatamente ringrazio. Patrizio De Mattia

            Ciao Patrizio, l’azienda provvederà a contattare i soli candidati che riterrà essere in possesso dei requisiti, di volta in volta ricercati sulla base degli specifici fabbisogni aziendali.

        • è andata bene, ma finora non mi hanno chiamato. Il motorino non sapevo guidarlo e quindi mi hanno detto che posso essere chiamata per il centro di meccanizzazione.

          • A me mi chiamarono per il test ma una volta fatto presente che non sapevo guidare il motorino mi hanno detto di candidarmi per altre posizioni una volta aperte. Cioè mai! Possibile che è così? A te hanno dato l’alternativa?

      • In che regione? Sei laureata o doiplomata?
        Chiedo perché mi hanno detto che stanno chiamando solo i laureati per portalettere

    • Buongiorno, stessa cosa capitata a me; ho passato test scritto e prova con motorino, ma non ho più ricevuto notizie. Possibile che facciano ulteriore bando, quando ci sono già persone selezionate che non sono mai state contattate?

    • Ciao io ho partecipato e superato tutti i test a gennaio 2018…e ad oggi ancora nessuna notizia. Fammi sapere se hai qualche novità. Io comunque ho partecipato nella regione Lazio provincia di Roma.

      • Buon pomeriggio Fabiana
        Io sono stata contattata oggi e ho il colloquio lunedì .Mi sai dire in cosa consiste questo colloquio
        Grazi mille

  29. Ciao a tutti, a me per presentarmi alla prova hanno chiesto documento, codice fiscale, patente, curriculum e casellario giudiziale.
    é giusto? Qualcuno ha più informazioni?

    • Concordo in pieno! Purtroppo c’è sempre lo stereotipo del “postino statale” che lavora 2 ore in tutta la mattinata e se la gode tra pause al bar, pranzo al ristorante e giro al centro commerciale.
      L’ho fatto per 15 mesi consecutivi e già era pesante, ora con l’introduzione della consegna a giorni alterni credo sia un inferno: tempo fa passando per la città dove ho svolto quel lavoro, ho visto un portalettere ancora in giro al buio con il motorino alle 17:30!!!!

  30. Sono sconcertato. Avete sostituito il concorso, prova che comunque è meno pesante rispetto a queste procedure criptiche on line, ed esigete che per fare questo lavoro uno debba per forza saper guidare la moto. Quindi oggi come oggi è diventato impossibile anche cercare di fare un lavoro non qualificato ma comunque neanche troppo usurante come quello del portalettere. Chi è disoccupato di lunga durata vi ringrazia.

  31. Ciao a tutti, volevo chiedere una cosa. Oggi ho sostenuto il test psicoattitudinale e non l’ho superato purtroppo. Sapete dirmi se, nel caso mi ricandidassi in futuro, posso essere richiamata?

    • Ciao Sarà, di che regione 6? Mi diplomaì con 80/100 e per quanto mi stia sempre a ricandidarmi sino ad ora mai chiamata. Dammi qualche dritta x cortesia, ho tutti i requisiti. Nella lettera di presentazione cosa hai scritto?e quanti anni hai?

  32. Vorrei sottolineare il paradosso di queste selezioni e purtroppo dell’ Italia in generale io laureata non posso accedere anzi nn posso neanche pensare di inviare candidatura perché? Il mio voto di diploma e laurea nn sono quelli richiesti vien da se che chi ha solo il diploma con 70 accede io con laurea NO.

    • Incredibile no?
      Uno si sbatte per studiare tutta la vita….esce con un bel foglio di carta e spera di trovare lavoro, nel campo degli studi fatti ovviamente…poi ci si ritrova a dover barcamenarsi in qualsiasi professione possibile per campare.
      E alla fine? trovi queste limitazioni assurde e poco comprensibili da enti dove (con tutto il rispetto per i dipendenti) al loro interno hanno, da sempre, molti lavoratori che non possiedono neppure la licenza media.
      A questo punto consiglierei ai futuri laureandi di puntare ed impegnarvi per il 110 e lode…cosi da avere la possibilità di un posto come portalettere, ovviamente a tempo determinato…ma almeno 3 mesi di lavoro sono assicurati!

  33. Ragazzi selezioni riaperte da due giorni (24 ott)sul sito di Poste, riprovateci, per me ha funzionato: selezioni il 29 settembre e al lavoro dall’11 ottobre a Palermo. Forza!

  34. Ho un diploma di perito informatico con 91 centesimi di voto e non mi chiamano mai.
    ma che devo fare? inizio a pensare che sappiano già chi assumere e agli altri come me non viene data neanche una chance di mettersi in confronto.

  35. Ragazzi per chi ha il test nella email lompuo girare alla mia? Di che si tratta ? Chi ha fatto già il quiz da cosa è composto ? Grazie mille a tutti

  36. Salve ragazzi,
    Vorrei chiedere un info riguardo ad una mia esperienza: Ad agosto, sono stata contattata da poste italiane per ricoprire la mansione di PORTALETTERE. Supero il test psico-attitudinale, ma per mia sfortuna non ho superato la prova guida. Dando la mia disponibilità, sono stata ricontattata diverse settimane fa per la mansione di ADDETTA ALLA PRODUZIONE NOTTURNA: mi sottopongo alle analisi cliniche ed alla visita medica ottenendo l’idoneità al lavoro. Da quel momento non ho ricevuto più nessuna chiamata, sono rimasta sulle spine perché ci hanno raccomandati di essere liberi, ma siccome sono trascorsi circa 3 settimane non vorrei restare in bilico tra questo lavoro e con quelli che mi si presenteranno. Ho chiamato diverse volte al numero del CMP ma non rispondono. Qualcuno sa cosa consigliarmi? Qualcuno ha vissuto la mia stessa esperienza? Grazie, aspetto un vostro prezioso consiglio.

    • Ciao Beatrice vorrei chiedere dove sei stata contattata per ADDETTA ALLA PRODUZIONE NOTTURNA e se l’ente e’ poste italiane oppure SDA..??? io ho fatto domanda sul sito delle poste quale…ADDETTO ALLO SMISTAMENTO VENETO-PADOVA E’ LO STESSO?????ULTIMISSIMA mi e’ stato detto che la fascia lavorativa va dalle 19.00 alle 6.00/8.00 quindi NOTTURNO(8 ore compreso il sabato come da annuncio)ma lo stipendio parte da 1000euro (X un notturno mi sembra strano)uguale alla tua proposta???SPERO DI RICEVERE DELLE INFO x avere idea + chiara…GRAZIE

    • Ciao, come mai non l’ hai superato? Non lo sapevi portare? Te lo chiedo perché mi trovo nella stessa situazione e domani ho il colloquio

  37. salve , ho lavorato come postino alle poste di Popoli (pe) . posso essere preso di nuovo anche se non ho il diploma ?
    Ho svolto il servizio in modo impeccabile con molti apprezzamenti da parte del direttore e dei colleghi ( stabili) tanto che il direttore scrisse una lettera al ministro di allora (anni 90) per farmi rimanere . Ma niente da fare , ho fatto tre mesi e via . Ho smaltito senza esagerare un muro di posta e riviste e altro , alto più di un metro e lungo 6 -7 metri che era stato accumulato da chi mi aveva preceduto . Per smaltire il più possibile , mi trattenevo ben oltre l’orario di lavoro . Adesso cercano diplomati , ma perchè chi non ha il diploma non è in grado di lavorare ?

    • Se rileggi tutto il diploma è in via generale ma sembrerebbe non richiesto nel caso specifico.

      Per le assunzioni in Trentino Alto Adige è necessario possedere le seguenti caratteristiche:
      – patente di guida valida per condurre il motomezzo aziendale;
      – idoneità generica al lavoro;
      – patentino del bilinguismo (Italiano e Tedesco)

    • si è possibile essere richiamati, ma dopo avere fatto il test online non mi hanno fatto andare avanti con la selezione, quindi o ho sbagliato il test o non mi hanno preso perchè avevo già lavorato per loro o perchè ho più di 40anni e cercano solo giovani.. mah!

  38. Salve, qualcuno può indicarmi cosa sto sbagliando? Sono iscritto da un bel pò sul portale poste lavora con noi, scritto il currriculum, inserito tutti i dati, ma come mai , ogni giorno, per mesi o anni, non risullta nemmeno UNA,e dico almeno UNA posizione aperta su tutto il territorio italiano? Ho sbagliato forse qualcosa io nella compilazione? Forse ho sbagliato il portale internet con cui avanzare la candidatura? Ho letto commenti di qualcuno che è stato chiamato, a voi chiedo gentilmente come avete fatto? Fa niente che vengo scartato ma almeno la soddisfazione di essere contattato. Ho 32 anni, diploma informatico voto 64, iscritto di nuovo (da poco) all’università, certificazione eipass 7 moduli, e a breve avrò patentino inglese livello b2, avrò mai speranza secondo voi? Grazie.

  39. Scusate io ho mandato il mio curriculum per candidarmi come postino.
    È normale che non abbia ricevuto chiamate o mail che sia?
    Grazie in anticipo a chiunque risponderà

    • Anch’io ho mandato la candidatura ma non ho avuto nessuna risposta…
      Qualcuno sa entro quanto si dovrebbe ricevere la prima telefonata??

      • ciao scusa ho 50 anni e mi hanno chiamato oggi,,,per appuntamento domani ho laurea con 110 in architettura
        volevo sapere come è andata?
        ti hanno preso e che tipo di contratto ti hanno proposto?
        dopo qunato tempo, dal superamento test, hai iniziato? e per quanto tempo?
        quanto è la paga?
        scusami per le tante domande,forse troppe

  40. Quella del voto minimo di 70 (diploma) è una gran cavolata, conosco certi ragazzi che hanno preso 60 che sono diventati qualcuno a differenza dei 100 e lode.

    • Hanno tolto il limite di età ma hanno introdotto il limite di voto…almeno chi resta senza lavoro a più di 35 anni ha un’opportunità!!

      • Sì ma io ne ho venti e sono uscita con 62, ma non vuol dire che sono deficiente e non potrei fare un lavoro simile. Che grandissima cavolata!! Queste cose mi fanno imbestialire

        • Sono nella tua stessa posizione, come di altri. Ammetto di essere uscito con un voto di cui posso vergognarmi, ma mi sono sempre dato fa fare per il lavoro come in altre cose. E queste sono le limitazioni..Piuttosto rimettete un limite di età o il possesso della patente come requisiti o un minimo di scrematura. Ma non un voto che non avrai mai piu possibilità di prendere rimediando. Senza parole

  41. Buongiorno a tutti…ho una domanda da fare…io lo scorso anno sono stato contattato dalle risorse umane di poste italiane, mi hanno mandato il test on line, poi non ho saputo piu’ niente…immagino non l ‘abbia superato..era un test di logica ma molto illogico a mio parere,soprattutto se per rispondere ad un tot di domande di logica hai un tempo molto limitato…oleggo che in molti l avete superato e qui di mi reputo un emerito “illogico” o forse ol test che fanno in sede e’ meno impegnativo?
    Grazie a chiunque voglia risoindere

    • Ciao Igor, anche il mio compagno ha avuto la fortuna di ricevere quella benedetta chiamata…ma il test on-line, evidentemente non è stato superato. Nessuno ha mai più chiamato. Test on-line che sembrava dovessi andate a fare l’AD di poste italiane, talmente era complicato. Non mi sembra comunque giusto non ricevere né una chiamata o una lettera che dice “Mi spiace non hai superato il test “….abbiamo sperato per mesi ma poi la speranza è morta lì. Chissà se vi daranno una seconda possibilità, se ci si può candidare una seconda volta?? In bocca al lupo!

  42. Buongiorno,
    Scusate ma io non capisco una cosa, si manda il CV, si hanno le caratteristiche della valutazione del diploma, poi fai un test, se lo passi il colloquio, poi ti chiamano da 3 a 6 mesi, poi sei di nuovo sulla strada. e per il posto che lasci chiamano un’altro che fa da 3 a 6 mesi e poi a casa!
    Ma che senso ha?
    magari uno lascia un posticino, anche come facchino, ma che gli dava da mangiare, per andare a fare 3 mesi o poi basta?
    Ma se c’è bisogno, e quella persona ha lavorato bene, perché non riconfermarla? che senso ha?
    Gabriele

  43. Io ho inserito parecchie volte la candidatura spontanea ma non sono stata mai chiamata in 4 anni, Non so forse sbaglio qualcosa.Qualcuno può aiutarmi?

  44. Ho appena fatto e superato i test per le assunzioni in Poste come postino. Ho fatto anche la prova di guida e risulto idonea. In loco mi hanno proposto una località ma per alcune questioni non ho potuto accettare Chiedo: la mia idoneità mi rende inserita in una sorta di graduatoria? Il responsabile ha segnato una nota “da settembre”. Questo mi preclude un successivo contatto o posso sperare di essere proposta per un’altra sede?

    Saluti

    • Anche io vorrei sapere la stessa cosa. Io ho partecipato alla selezione a gennaio, a Bari. Ho superato il test, ma non ho potuto essere assunta per via di una gravidanza in corso (avevo partecipato alla selezione perché mi avevano detto che c’erano posti disponibili anche in ufficio, ma il personale mi ha detto che il tipo di lavoro non era adatto al mio stato). La persona con cui ho sostento il colloquio conoscitivo si è appuntata la data del parto, dicendomi che comunque queste selezioni servivano a creare una sorta di graduatoria da cui attingere in caso di necessità. Ora vedo che le poste continuano a fare selezioni nuove, e questa cosa non mi sembra affatto corretta.

    • salve vorrei sapere come funziona doto che ho mandato il cv online ma non ho avuta nessuna chiamata o chi sa cosa…. grazie in anticipo

    • Ciao anche a me hanno scritto disponibilità da settembre per fare il test di guida perché assumevano ad ottobre ma ad oggi ancora nulla. Tu hai ricevuto novità?

    • Ciao posso chiederti che tipo di domande erano ? Su cosa vertono cioè che tipo di argomenti e se vi si può allenare a casa ?? Grazie mille per la condivisione della tua esperienza…

  45. Io sono stato contattato telefonicamente e poi ho ricevuto l email di conferma ma per motivi organizzativi non mi sono potuto presentare…cosa succederà? Sarò cancellato definitivamente o potrò cmq ricandidarmi?

  46. Assolutamente falso. Devi notificare atti giudiziari parecchio complessi, saper compilare carte che hanno valore nei processi, e avere buone conoscenze di informatica dato che si usa il palmare. Il diploma è il minimo sindacale.

  47. Buongiorno sono laureato in scienze della comunicazione, è la quarta volta che mi candido, perchè non mi chiamate mai? Vi fa schifo il mio nome? Grazie

    • Buongiorno mirko,
      Devi aspettare.
      Ho 60 anni sono stato contattato a meta giugno 2017 per la selezione a milano che ho superato senza problemi e dopo una settimana mi hanno comunicato la mia destinazione in provincia di sondrio dove attualmente mi trovo fino al 31 luglio. Spero di avere una proroga, prassi che sembra probabile e, in caso contrario ritorno a casa, se saro nuovamente contattato valutero cosa decidere.
      Saluto roberto

  48. sapete che poste italiane fanno lasciare la buona uscita TFR30/40 mila euro, ai dipendenti che vanno in pensione che vogliono far lavorare il figlio/a con contartto indeterminato alle poste italiane, e voi credete alle favole ancora, vi sfruttano x 3 mesi e dopo siete in mezzo ad una strada , na parola sola esiste per le poste italiane :poste affanculo con ricevuta senza ritorno !!!!

    • caro Pino è un altro Pino che ti risponde. Io sono fra quelli che tu hai menzionato. Debbo precisare che non sei del tutto bene informato in merito al cosiddetto CAMBIO GENERAZIONALE di cui io faccio parte. Mi sono licenziato da Poste italiane
      per cedere il posto a mio figlio. Operazione che da dicembre 2013 non è più possibile. Ti informo che la buon’uscita a me l’hanno data tutta e in più mi hanno dato l’incentivo. I fattori negativi sono due . Primo mio figlio lavora a tempo indeterminato ma a 15 giorni al mese e non so per quanti anni ancora. Secondo io non percepisco nessuna pensione in quanto esodato volontario pur avendo 35 anni di servizio in poste italiane. Prenderò la pensione fra sette anni se tutto va bene . Ma se ogni governo che arriva allunga un pò l’età pensionabile …. bè…… forse la pensione la prendo in paradiso da SAn Pietro

  49. sono stato chiamato alla selezione di Bologna ,2 giorni fa ,sono disoccupato da tre anni e ho 44 anni.Giunto sul posto ho compilato un modulo e quando hanno visto il voto del mio diploma di ragioneria che era di 36 non mi hanno preso , mi hanno detto minimo 42.è solo la classica presa per il culo,perchè ho notato che alcuni sul modulo ci avevano già scritto assunto.Un diploma per consegnare delle lettere e con un voto maggiore.Che schifo questa è l Italia.Viva i deliquenti

      • E’ tutto molto strano; se si legge l’ annuncio di lavoro per portalettere, è richiesta una votazione minima per fare il postino.
        Quindi se non ci sono i requisiti, non ti avrebbero dovuto proprio chiamare.
        Due sono le ipotesi: o i commenti sono fasulli per avere maggiore visualizzazioni della pagina oppure chiamano di proposito coloro che non hanno i requisiti per giustificare l’ assunzione di chi è presente e viene assunto.

    • Ciao Luca Beghelli,
      anch’io sono stata contattata da Poste, mi hanno mandato il test e lo superato. Sono stata ricontattata per fare il test in sede… peccato che volevano il diploma, ovviamente non ce l’ho. Quello che mi fa rabbia è proprio questo: x fare il/la postino/a ci vuole il diploma!?!?!?!?! Assurdo! E pensare che io lo già fatta la postina x Poste, allora la domanda sorge spontanea… possibilie che x guidare uno scooter 125cc e suonare un campanello e dire “signora sono la postina mi può aprire x favore2 c’è bisogno di un diploma??? Mi viene da dire che schifo! Poi x soli 3 mesi…. non ho più parole. Poste è caduta troppo in basso. Cmq a tutti coloro che non ci credono…. credeteci perchè è tutto vero, peccato la discriminazione che fanno

      • Ma per favore mi sembra che nessuno di voi è stato chiamato sul serio…prima di tutto ti chiamano e devi andare a Bologna(nel mio caso)poi ti fanno fare un test di logica e se lo superi con minimo 38 ti fanno il colloquio e successiva prova moto,infatti sto appena tornando da Bologna,e comunque un po’ di logica è un po’ di diploma ci vuole altrimenti per forza che le poste vanno a rotoli,non te lo sapevi prendere un caspita di diploma eh?oramai è il minimo che hanno tutti,oramai il minimo è una laurea triennale

        • Ciao Umby anch’io sono stata contattata per fare il test in sede Bologna. Hai consigli riguardo al test? Cosa si può trovare, successione di figure, logica, matematica, grafici e tabelle comprensione testi? E inglese? Grazie mille

        • Purtroppo umby è proprio cosi niente diploma niente concorso…hai voglia a dire che ne sai piu degli altri e sei piu capace…nessuno ti considera!!!!scontatissimo ma è cosi

        • Ciao. Entro quanto tempo dovrebbero chiamare dalla chiusura delle selezioni? Io ho inviato la candidatura e possiedo tutti i requisiti.. Ma chissà..

          • Ciao se per caso avete ricevuto il test via e ma il potete girarlo anche a me.Grazie milleeeeeeeeeee

  50. A vedere le conversazioni, sembra che questo sig. Marco Lazzari o è parente di Gastone il fortunato dei parenti di paperino oppure è parente dell’amministratore di poste italiane, visto che hanno chiamato solo lui

  51. cosa ti hanno fatto fare nel test online? e cosa ti hanno chiesto al colloquio? ma po ti hanno fatto scegliere la sede? scusa ma ho appuntamento lunedi e vorrei andare preparata. grazie

  52. cosa ti hanno fatto fare nel test online? e cosa ti hanno chiesto al colloquio? ma po ti hanno fatto scegliere la sede? scusa ma ho appuntamento lunedi e vorrei andare preparata. grazie

    • Per fare il porta lettere bisogna avere la maturità ed una votazione di 70, cosa ridicola perchè non si da la possibilità a persone che hanno la terza media (CHE DIFFICOLTA’ PORTARE LA POSTA!) io mi sono iscritto a medicina ed è sufficiente 60, che paese strano è il nostro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *