Incentivi imprese, sito web Governo: guida all’uso

incentivi imprese governo

Il Groverno italiano ha realizzato un sito web per aiutare le imprese a conoscere gli incentivi disponibili in Italia per le aziende.

La piattaforma ha lo scopo di agevolare gli imprenditori nella ricerca di agevolazioni e bonus di cui possono usufruire. E’ rivolto non solo a chi vuole avviare una nuova impresa, ma anche alle attività imprenditoriali già attive che, ad esempio, desiderano acquistare macchinari o strumenti tecnologici, innovarsi o assumere personale.

In questa breve guida vi diamo tutte le informazioni utili sul nuovo sito web incentivi imprese e vi spieghiamo come usarlo.

NUOVO PORTALE INCENTIVI IMPRESE

Si chiama Incentivi.gov.it il nuovo sito web del Governo dedicato alle PMI italiane e agli incentivi disponibili per aiutarle e sostenerle. Il progetto è stato realizzato su iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero del Lavoro, in collaborazione con Agenzia delle Entrate, Cassa Depositi e Prestiti, GSE, ENEA, Finest, Invitalia, INPS, ICE, Unioncamere, Sace, Simest e SofiCOOP.

Si tratta, in sostanza, di un vademecum, ovvero una guida che illustra varie tipologie di incentivo a cui possono accedere le aziende che operano nel nostro Paese. L’iniziativa è finalizzata a semplificare l’accesso alle agevolazioni e ai bonus di ciascuna impresa, fornendo uno strumento gratuito, chiaro e semplice da usare per individuare l’incentivo giusto in base a ciò di cui ha bisogno, alla sua dimensione e al territorio in cui si trova.

Il nuovo sito web incentivi Governo è stato progettato come una guida da implementare nel tempo e sarà aggiornato periodicamente per integrare le informazioni provenienti da tutte le pubbliche amministrazioni sui servizi disponibili per l’imprenditoria italiana e per chi intende investire nel nostro Paese. Al momento raccoglie più di 60 misure di 12 diversi enti, relative agli aiuti per l’avvio di una nuova impresa, l’innovazione, la crescita, il rafforzamento patrimoniale, l’acquisto di macchinari, impianti e software, l’internazionalizzazione, gli investimenti in formazione, ricerca e sviluppo, e nell’efficienza energetica, le nuove assunzioni e gli sgravi fiscali.

CARATTERISTICHE DELLA PIATTAFORMA

Il portale web dispone di una banca dati degli incentivi che gli aspiranti imprenditori e le imprese possono utilizzare per cercare agevolazioni e bonus di cui possono beneficiare. Il data base è articolato in 14 macro aree, così suddivise:

  • Startup d’impresa – incentivi per chi vuole avviare una nuova attività imprenditoriale, per l’innovazione e per la crescita e il rafforzamento patrimoniale. Comprende le agevolazioni per l’autoimpiego dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza;
  • PMI – incentivi per investire in macchinari, impianti, software e innovazione, per la crescita e il rafforzamento patrimoniale, per accedere al credito bancario, per brevetti, marchi e disegni, per l’internazionalizzazione e per le aziende che si trovano in aree o situazioni svantaggiate;
  • Tutte le imprese – incentivi per le imprese che operano in aree svantaggiate, per realizzare grandi progetti, per l’internazionalizzazione, per investimenti in formazione, macchinari, impianti, software, ricerca e sviluppo, e altre attività, e per valorizzare gli asset;
  • Imprese di Distribuzione di Energia Elettrica e Gas, ESCO, Persone Fisiche, PA – incentivi per l’efficienza energetica;
  • Settore Aerospazio – incentivi per investimenti in ricerca e sviluppo;
  • Imprese Sequestrate o Confiscate alla Criminalità Organizzata – incentivi per sviluppare asset aziendali in precedenza gestiti dalla criminalità organizzata;
  • Confidi – incentivi per la crescita e il rafforzamento patrimoniale;
  • Camere di Commercio italiane all’estero – incentivi per l’internazionalizzazione;
  • Radio e TV – incentivi a favore delle emittenti locali;
  • Datori di lavoro privati – incentivi per assumere personale, sostituire lavoratori in congedo e per il welfare aziendale;
  • Datori di lavoro ed Enti formativi accreditati – incentivi per l’assunzione di beneficiari del RdC;
  • Autotrasportatori – incentivi per assumere giovani autotrasportatori;
  • Cittadini – incentivi per il sostegno al reddito (Reddito di Cittadinanza).

COME CERCARE GLI INCENTIVI

Per verificare qual è l’incentivo più adatto in base alle proprie esigenze, caratteristiche, dimensioni e territorio, le imprese possono selezionare la macro area di interesse, tra quelle indicate nell’indice generale della banca dati, e accedere alla relativa sezione.

All’interno di ciascuna sezione sono indicate le caratteristiche dell’incentivo, a chi è rivolto, l’ente di riferimento, l’agevolazione prevista, come fare domanda e la normativa di riferimento, ed è presente un link che rimanda alla pagina dedicata. In alternativa è possibile effettuare una ricerca utilizzando l’apposito box (‘Search’) e inserendo il testo (parola chiave, nome della misura, soggetto beneficiario ecc) da cercare.

DOCUMENTI UTILI

Per ulteriori informazioni, mettiamo a vostra disposizione la BROCHURE (Pdf 2,49Mb) relativa al vademecum degli incentivi per le imprese 2019.





© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Voglio le notifiche di nuovi commenti!
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti