Pescara: lavoro per 16 operai stradali, tempo indeterminato

Operai edili
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Sono disponibili 16 posti di lavoro per operai stradali a  Pescara (Abruzzo).

La selezione è finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato.

Per rispondere all’offerta di lavoro c’è tempo fino al 31 marzo 2023. Ecco tutti i dettagli e come candidarsi.

adv

LAVORO PER OPERAI STRADALI A PESCARA

É dunque attiva un’interessante opportunità di lavoro rivolto a manovali stradali a Pescara.

Nello specifico si selezionano 16 risorse da inserire all’interno di un’azienda operante nel settore dell’edilizia.

L’annuncio è stato pubblicato sul portale Borsa Lavoro della Regione Abruzzo.

REQUISITI

L’offerta di lavoro è rivolta a candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • disponibilità di mezzo di trasporto proprio;
  • disponibilità a lavorare in orario festivo;
  • preferibile ma non indispensabile la disponibilità a trasferte sul territorio regionale.

CONDIZIONI DI LAVORO

L’azienda offre l’assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato, full time.

COME CANDIDARSI

Gli interessati alle assunzioni per operai stradali a Pescara possono candidarsi scrivendo all’indirizzo mail ido.pescara@regione.abruzzo.it, allegando il proprio curriculum vitae.

Il termine ultimo per l’invio delle candidature è fissato al 31 marzo 2023.

ALTRE OFFERTE DI LAVORO E COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci e, per scoprire altre opportunità d’impiego, potete consultare la nostra sezione dedicata. Vi invitiamo, infine, a iscrivervi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram per restare sempre aggiornati.

di Dorotea V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *