Proroga Navigator 2022 approvata: tutte le novità

Arriva la proroga Navigator 2022 nel Decreto Recovery convertito in Legge, ma resta incerto il futuro degli esperti del Reddito di Cittadinanza. Le ipotesi e le novità

centri per l'impiego, lavoro, GOL

Nel testo di conversione in Legge del Decreto Recovery per l’attuazione del PNRR, arriva la proroga per i navigator di quattro mesi fino al 30 aprile 2022.

Cambia anche la gestione di questo personale che nasce insieme al Reddito di cittadinanza ma potrebbe non avere altre proroghe visto che non vi sono fondi a tal fine nella Legge di Bilancio 2022.

Ecco i termini della proroga per i navigator, come cambia questa figura e quali sono le ipotesi di un altro rinnovo contrattuale tuttora in campo.

NAVIGATOR, LA PROROGA DEL DECRETO RECOVERY

Il contratto dei navigator, ovvero i lavoratori nati con il Reddito di Cittadinanza, prorogato dal Decreto Sostegni, scade il 31 dicembre 2021. Mentre la legge di Bilancio 2022 non ne prevede il rinnovo, è arrivato però il sì del Dl Recovery. Nello specifico è stato previsto il rinnovo, ma solo fino al 30 aprile 2022 nell’ambito della conversione in Legge del Decreto Recovery per l’attuazione del PNRR. Dopo questa data il futuro di questa figura è incerto.

LA GESTIONE DELAL PROROGA PER I NAVIGATOR

Il Decreto Recovery trasformato in Legge ha deciso che la gestione della proroga navigator sarà in capo ad ANPAL. Dunque non vi sarà più il subentro delle Regioni nei contratti in scadenza a fine anno. La proroga è nei limiti e a valere sulle risorse assegnate a ciascuna Regione (e non ancora utilizzate) per le assunzioni previste per i centri per l’impiego secondo il Decreto che ha istituito il Reddito di cittadinanza, ovvero il Decreto Legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla Legge 28 marzo 2019, n. 26.

LA RIORGANIZZAZIONE DEL REDDITO DI CITTADINANZA 2022

Nella Legge di Bilancio 2022, all’articolo 19 è stato previsto il rifinanziamento del Reddito di Cittadinanza. La Manovra stanza circa un miliardo (1.065,3 milioni di euro) dal 2022 al 2029 per il RDC. Nello specifico, il finanziamento è stato incrementato di 1,06 miliardi per il 2022 e altrettanti, per ogni singolo anno, fino al 2029.

Inoltre, il Governo ha previsto anche più fondi per i centri per l’impiego, affinché possano garantire il funzionamento del Reddito di Cittadinanza 2022. Prevista una spesa fino a un limite di 70 milioni di euro a decorrere dall’anno 2022 ma non ha previsto fondi per il rinnovo dei navigator dopo aprile 2022. La gestione infatti, sarà fatta tramite agenzie interinali. Per ulteriori informazione, leggete questo articolo sui centri per l’impiego.

PROROGA NAVIGATOR: L’IMPEGNO DEL GOVERNO

Intanto, il 22 dicembre 2021 alla Camera è stato dato via libera all’Ordine del giorno al Decreto Recovery, volto a istituire un tavolo tecnico politico al Ministero, anche con la presenza di sindacati e associazioni. Lo scopo è la definizione di una strategia occupazionale per i Navigator. Questo intervento è un segnale positivo da parte del Governo. Ha confermato infatti, su voto dell’Assemblea, di valutare la possibilità di una nuova proroga nel 2022 e negli anni successivi, per i navigator. La proroga viene chiesta da diversi partiti di maggioranza che sostengono che il PNRR poiché investe importanti risorse nel potenziamento delle politiche attive. Dunque, sarà necessario assumere maggiori unita nei centri per l’impiego e in ANPAL. Nella relazione tecnica di supporto all’Ordine del Giorno si leggono anche gli ultimi dati sul Reddito di cittadinanza che dimostrano il buon lavoro fatto finora dai navigator.

I DATI ANPAL SUL LAVORO DEI NAVIGATOR

Secondo l’ANPAL il 30,2% dei beneficiari del Reddito di cittadinanza ha avuto almeno un nuovo contratto di lavoro. Si tratta di 546.598 persone su 1,8 milioni di beneficiari. Tutto questo tra marzo 2019 e settembre 2021, quindi compresi i periodi di pandemia e lockdown, e della crisi economica che ne è derivata. Secondo ANPAL poi, solo il 48,5% dei beneficiari è oggettivamente occupabile, mentre il restante 51,5% della platea risulta essere difficilmente collocabile nel mercato del lavoro. I risultati dimostrano – secondo i partiti – che i navigator hanno fatto un buon lavoro finora.

Vi terremo in ogni caso aggiornati sulle novità in merito a un eventuale nuova proroga navigator dopo il 30 aprile 2022.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere altri aiuti e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori potete visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle persone. Vi invitiamo anche a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments