Vitamina G 2 Lazio: contributi a fondo perduto per giovani, Bando 2022

La guida alla seconda edizione del Bando Vitamina G della Regione Lazio, l’iniziativa rivolta ai giovani tra i 18 e i 35 anni per la realizzazione progetti innovativi

giovani, maggiorenni, ragazzi

Rinnovato il Bando Vitamina G Lazio (Vitamina G 2), la misura rivolta alle ragazze e ai ragazzi under 35 anni residenti in Regione che vogliono realizzare progetti di innovazione culturale, sociale e tecnologica.

L’avviso pubblico, come nella sua prima edizione, offre un contributo a fondo perduto fino a 25.000 euro per la realizzazione di un progetto che generi valore per il territorio e la comunità.

In questa guida vi spieghiamo come funziona il bando Vitamina G Lazio, a chi si rivolge, quali sono i requisiti e come presentare domanda.

VITAMINA G LAZIO, COS’È

Vitamina G 2 Lazio 2022 è un avviso pubblico delle Politiche Giovanili della Regione rivolto alle ragazze e ai ragazzi sotto i 35 anni che vogliono realizzare progetti di innovazione culturale, sociale e tecnologica. A disposizione un contributo a fondo perduto pari a un massimo di 25.000 euro, fino al 100% delle spese ammesse e un percorso formativo.

Si tratta di una misura tra quelle istituite dalla Legge Regionale 29 novembre 2001 n. 29 ed è disciplinata, per l’annualità 2022, dalla Deliberazione di Giunta Regionale 18 gennaio 2022, n. 12 con una dotazione di 2.250.000 euro di risorse proprie.

BENEFICIARI E REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare al bando Vitamina G 2022 della Regione Lazio, oltre ad avere un’idea da trasformare in progetto, è necessario far parte di un gruppo composto di almeno tre persone nelle seguenti forme:

  • Associazioni giovanili singole o riunite in Associazione Temporanea di Scopo (ATS), che alla data di presentazione della domanda, dovranno:
  1. essere costituite per atto pubblico o scrittura privata registrata presso l’Agenzia delle Entrate;
  2. avere la finalità giovanile contemplata all’interno dello statuto ed essere improntate a criteri di democraticità;
  3. non avere scopo di lucro;
  4. avere sede legale nel territorio della Regione Lazio;
  5. essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge per l’ammissione ai contributi pubblici, riportati in questa pagina;
  6. avere il Consiglio direttivo composto in maggioranza da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni (non compiuti);
  7. se costituende ATS in caso di approvazione del progetto presentato dovranno costituirsi formalmente, pena decadenza dal contributo, entro 60 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie.

  • Gruppi informali, ossia aggregazioni spontanee composte da un minimo di 3 persone, che alla data di presentazione della domanda:
  1. abbiano età compresa tra i 18 e i 35 anni (non compiuti);
  2. siano residenti o domiciliati nel Lazio;
  3. risultino in possesso dei requisiti previsti dalla legge per l’ammissione ai contributi pubblici, riportati in questa pagina;
  4. in caso di approvazione del progetto, entro 60 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie, pena decadenza dal contributo, il gruppo informale deve costituirsi in Associazione Giovanile, con i requisiti di cui sopra, con atto pubblico o scrittura privata registrata presso l’Agenzia delle Entrate.

Possono, inoltre, partecipare le associazioni giovanili risultate vincitrici all’edizione precedente di Vitamina G, e non rinunciatarie. Si fa riferimento a quelle singole o tra loro riunite in ATS in possesso dei requisiti attestati mediante autodichiarazione.

PROGETTI AGEVOLABILI

Il Progetto presentato per partecipare al bando Vitamina G Lazio dovrà richiamare una delle seguenti aree di intervento, riconducibili al PNRR, quali:

  • valorizzazione del territorio e turismo;
  • rivoluzione verde, transizione ecologica, agricoltura e tutela dell’ambiente;
  • inclusione sociale, coesione, integrazione, parità e pari opportunità, cittadinanza attiva;
  • cultura e creatività;
  • qualità della vita, sport e benessere psicofisico.

Le azioni legate alla transizione digitale e all’innovazione si intendono trasversali agli ambiti di intervento. Il beneficiario dovrà obbligatoriamente individuare l’area di intervento o lotto, relativa al progetto presentato.

SCADENZA DEI PROGETTI

I Progetti ammessi al contributo dovranno essere completati entro 12 mesi dalla data di sottoscrizione dell’atto d’impegno. Potrebbero esserci eventuali proroghe non superiori comunque a 90 giorni.

A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO VITAMINA G LAZIO

Il contributo massimo concedibile per beneficiario e per progetto è pari a 25.000 euro, è a fondo perduto e può coprire fino al 100% del totale delle spese ammesse.

SPESE AMMISSIBILI

Sono coperte dalla misura le spese sostenute per interventi avviati, realizzati e pagati successivamente alla presentazione della domanda ad eccezione di progettazione, studi e progettazione, studi e analisi preliminari realizzati anche tramite consulenze tecniche e professionali – max 5% del costo del progetto. I costi ammessi, sostenuti successivamente all’istanza, sono per:

  • la costituzione dell’Associazione, destinate ai gruppi informali e delle ATS;
  • acquisti di beni, servizi e prestazioni;
  • registrazione di marchi e brevetti;
  • funzionamento direttamente imputabili al progetto. Ad esempio, canoni di locazione e spese di assicurazione per immobili e assicurazione attività;
  • noleggio o locazione finanziaria di beni strumentali anche ammortizzabili, esclusa la spesa per il riscatto dei beni;
  • personale dipendente per il tempo appositamente dedicato alla realizzazione del Progetto;
  • eventuale personale non dipendente impegnato nelle attività di progetto;
  • viaggio, vitto, alloggio – max 5% del costo del progetto. Il limite percentuale può, essere superato purché tali spese siano strettamente pertinenti all’oggetto del progetto, correttamente motivate e giustificate;
  • attività di promozione e comunicazione inclusi i costi per la fruizione mediante digitalizzazione e altre nuove tecnologie. L’IVA e ogni altro onere accessorio di natura fiscale, è una spesa ammissibile nel caso in cui costituisca un costo per il beneficiario poiché in alcun modo detraibile o recuperabile, in linea con la disciplina fiscale applicabile.

Non sono ritenute spese ammissibili quelle derivanti da :

  • autoproduzione, auto fatturazione da parte del Beneficiario
  • acquisto di terreni e fabbricati;
  • compensi dei titolari, soci, amministratori e assimilabili;
  • costo del personale dipendente non appositamente dedicato alla realizzazione del progetto;
  • acquisti di beni, servizi e prestazioni di natura ordinaria e routinaria, non direttamente imputabili alle attività progettuali;
  • interessi passivi e qualsiasi altro onere accessorio di natura finanziaria.

COME FUNZIONA IL BANDO VITAMINA G LAZIO

Il bando Vitamina G Lazio prevede l’erogazione, a seguito della valutazione dei progetti, di contributi a fondo perduto nei limiti economici indicati. Alla fine della valutazione che sarà fatta secondo i criteri del bando, sarà pubblicata una graduatori. Inoltre, in modo tale da assicurare un’adeguata distribuzione territoriale si seguirà prioritariamente l’ordine di graduatoria e tenendo conto della provincia indicata nella domanda, si procederà al finanziamento di almeno un progetto per ciascuna Provincia del Lazio e Città metropolitana di Roma Capitale, in ogni area di intervento.

MODALITÀ DI EROGAZIONE

Il contributo sarà erogato in tre tranche:

  • a titolo di anticipo: nella misura del 20% del contributo concesso alla sottoscrizione dell’Atto di Impegno;

  • come SAL (Stato Avanzamento Lavori) nella misura massima del 75% del finanziamento ammesso a fronte di richiesta, in una prima parte a seguito della presentazione della rendicontazione della spesa sostenuta almeno pari alla anticipazione iniziale ricevuta (20% del contributo concesso). Le successive due erogazioni avverranno a fronte della presentazione di Stati di Avanzamento Lavori del progetto, ciascuno almeno pari al 25% del contributo concesso e di importo almeno corrispondente a quello dell’anticipo già ricevuto;

  • a titolo di saldo per il restante 5% del finanziamento ammesso: a fronte di richiesta sul sistema informatico dedicato corredata di rendicontazione delle spese effettivamente sostenute.

IL PERCORSO FORMATIVO

Previsto anche un percorso formativo in favore delle associazioni vincitrici. L’obiettivo è trasformare i progetti realizzati in buone pratiche, quindi fonte d’ispirazione per altri gruppi, anche in contesti territoriali differenti. Per questo saranno messe in campo iniziative funzionali all’accompagnamento e di networking per generare sinergie tra i progetti. Una volta scelto il progetto, il gruppo sarà seguito da un tutor dedicato che aiuterà i beneficiari in tutte le fasi del progetto. Inoltre, i giovani potranno avere accesso ad incontri, webinar e percorsi formativi e di networking dedicati.

SOGGETTI SOSTENITORI

I progetti possono essere realizzati con il coinvolgimento di soggetti sostenitori pubblici o privati anche aventi sede legale o operativa fuori dal territorio regionale che possono partecipare al progetto mediante apporti finanziari, di risorse umane, strumentali o di altra natura.

L’intervento degli eventuali soggetti sostenitori dovrà essere adeguatamente comprovato in sede di presentazione della proposta progettuale, mediante compilazione e descrizioni in questa scheda.

SCADENZA DOMANDA

Gli interessati possono presentare domanda al bando Vitamina G Lazio fino alle ore 18 del 30 luglio 2022.

COME PRESENTARE DOMANDA

La domanda di contributo dovrà essere predisposta e presentata, a pena di esclusione, attraverso la piattaforma telematica disponibile in questa pagina attraverso cui sarà possibile compilare il form on line e caricare:

  • la domanda redatta su apposito Modello A, che trovate in questa pagina;
  • gli allegati.

La procedura è interamente guidata. La domanda deve essere compilata e firmata, con firma digitale, dal Legale Rappresentante o responsabile del soggetto beneficiario.

La domanda si considera inoltrata al termine della compilazione del form on line e del caricamento degli allegati e risulta correttamente presentata se si riceve dall’indirizzo [email protected] la mail di avvenuta protocollazione e del relativo codice alfanumerico, che deve essere conservato con cura per le successive comunicazioni.

Dopo aver inviato la domanda non sarà più possibile modificarla; si invita pertanto a prestare la massima attenzione durante la sua compilazione. È possibile chiedere l’annullamento della domanda, ai fini della sua ripresentazione, inviando una pec all’indirizzo [email protected] fino a 4 giorni lavorativi precedenti alla scadenza del termine, ovvero le ore 18.00 del 30 luglio 2022.

DOCUMENTI DA ALLEGARE

Il richiedente al momento della presentazione della domanda al bando Vitamina G Lazio dovrà caricare ed allegare:

  • il Modello A di Domanda compilato e sottoscritto con firma digitale;
  • il Modello B di Progetto compilato in ogni sua parte, firmato digitalmente dal legale rappresentante dell’Associazione o dal Responsabile del progetto del gruppo informale;
  • atto Costitutivo, Statuto dell’Associazione Giovanile;
  • preventivi e la documentazione a supporto delle valutazioni circa la congruità e pertinenza delle Spese Ammissibili;
  • tutti i documenti atti a sostenere la validità del progetto.

Va inoltre allegata la documentazione, nel caso ne ricorrano i presupposti, inerente a:

  • dichiarazione Soggetti Sostenitori redatta secondo il Modello C e firmato digitalmente;
  • autorizzazioni necessarie;
  • collaborazioni qualificanti e rilevanti per il successo del progetto.

Tutti gli allegati devono essere caricati negli appositi campi che indicheranno la tipologia di documento da inserire e la grandezza massima consentita di 2 MB.

ASSISTENZA ALLA DOMANDA

Eventuali problemi in fase di caricamento dati possono essere sottoposti a LAZIOcrea S.p.A. tramite una mail all’indirizzo [email protected]. Invece, per domande è possibile:

  • contattare il numero verde 800 98 97 96 nei giorni lavorativi dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 16:00;
  • scrivere a [email protected].

È sempre opportuno inserire anche un recapito telefonico per garantire una tempestiva risposta. In questa sezione del sito saranno pubblicate le risposte alle domande più frequenti sotto forma di FAQ. La Regione ha anche messo a disposizione la guida alla compilazione del form per gruppi informali e associazioni. Presente anche la guida alla compilazione del form per beneficiari bando precedente.

IL TESTO INTEGRALE DEL BANDO VITAMINA G 2 LAZIO

Per maggiori informazioni, si consiglia di leggere il testo integrale del bando Vitamina G 2 Lazio (Pdf 380 Kb).

RIFERIMENTI NORMATIVI

Legge Regionale 29 novembre 2001 n. 29 (Pdf 20 Kb)

Deliberazione di Giunta Regionale 18 gennaio 2022, n. 12 (Pdf 7 Mb).

ALTRI AGGIORNAMENTI

Per informazioni sui contributi per le PMI creative previsti a livello nazionale, vi invitiamo a leggere questo articolo. Se volete restare aggiornati su tutti i contributi a fondo perduto attivi, vi consigliamo di leggere la nostra guida sempre aggiornata. Per conoscere tutte le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Se volete restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti