Coronavirus: posti di lavoro in Croce Rossa per infermieri e medici

La Croce Rossa seleziona personale per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

La CRI è alla ricerca di infermieri e medici per svolgere attività di vigilanza sanitaria, profilassi e prevenzione finalizzate ad evitare la diffusione del virus COVID-19, e di assistenza sanitaria.

Sono aperte le selezioni per la copertura di posti di lavoro Croce Rossa Italiana in Lombardia, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Campania e Puglia. Ecco cosa sapere sulle assunzioni e come candidarsi.

EMERGENZA CORONAVIRUS LAVORO PER MEDICI E INFERMIERI

Per far fronte alla diffusione dei contagi Coronavirus e all’incremento delle persone che hanno contratto il virus COVID-19, e per evitare che l’epidemia possa diffondersi ulteriormente, la CRI si è attivata, infatti, per assumere personale da impiegare nell’ambito di questa emergenza sanitaria. Per questo ha lanciato una campagna di recruiting sul territorio nazionale.

Il piano assunzioni Croce Rossa è rivolto, in particolare, a infermieri e medici. I candidati selezionati saranno assunti fino alla fine dell’emergenza e si occuperanno di varie attività, tra le quali vigilanza sanitaria, profilassi, prevenzione, assistenza sanitaria generica, interventi di pronto soccorso e indagini epidemiologiche. Collaboreranno alle attività di contenimento dell’infezione da Coronavirus e a informare correttamente la popolazione su temi di particolare rilevanza quali ‘Coronavirus cosa sapere’, ‘Coronavirus come difendersi’ e altre notizie utili relative alla situazione Coronavirus Lombardia e Veneto, e alla diffusione del virus COVID-19 in Emilia Romagna, Lazio e altre aree del territorio nazionale.

POSIZIONI APERTE

Le opportunità di impiego legate alla campagna di lavoro Coronavirus CRI sono rivolte, nello specifico, ai seguenti profili:

INFERMIERI
Sedi: Aeroporto Milano Malpensa
I candidati ideali sono laureati in Scienze Infermieristiche, in possesso dell’abilitazione BLS (Basic Life Support). Preferibilmente hanno conseguito l’attestato del corso RSP (Reparto Sanità Pubblica) e/o hanno prestato servizio per il Reparto Sanità Pubblica o gli Uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera (USMAF) e l’Assistenza sanitaria al personale navigante (SASN). Hanno maturato esperienza pluriennale nell’assistenza generale di tipo infermieristico, e conoscono bene Excel, PowerPoint, Outlook, Word e la lingua inglese, o un’altra lingua straniera, in particolare il Francese o l’Arabo. Hanno lavorato el campo delle attività sanitarie in favore dei migranti o categorie ritenute vulnerabili. L’esperienza come volontario CRI o altra esperienza in attività CRI o in altre organizzazioni di volontariato sono considerate un plus.

MEDICI
Sedi: Venezia, Bergamo, Milano Linate, Pisa, Firenze, Napoli, Bari, Brindisi, Firenze, Milano Malpensa, Ravenna, Venezia, Roma
Si cercano laureati in Medicina e Chirurgia, meglio se con specializzazione in igiene, infettivologia, dermatologia o malattie dell’apparato respiratorio. Devono essere iscritti all’Albo professionale da diversi anni e conoscere le normative in materia di Diritto Internazionale Umanitario e tutela dei diritti umani. Inoltre devono conoscere il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ed essere in grado di redigere mail, report e altri eventuali documenti relativi alle attività di assistenza sanitaria e pronto soccorso sanitario. Si richiedono anche una buona padronanza della lingua inglese e/o francese e degli applicativi Microsoft Office, ed esperienza in ambito emergenziale e/o nella profilassi internazionale e transfrontaliera, o in attività sanitarie in favore dei migranti o categorie ritenute vulnerabili. Sono requisiti preferibili l’attestato del corso RSP e/o aver prestato servizio per RSP o USMAF-SASN, l’esperienza come volontario CRI o di lavoro nel Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e/o con attori/organizzazioni internazionali quali Nazioni Unite, ONG e simili, altra esperienza in attività CRI o in altre organizzazioni di volontariato, la conoscenza di un’altra lingua tra lo Spagnolo e l’Arabo, e/o l’aver svolto il ruolo di formatore nell’ambito dell’assistenza sanitaria o del pronto soccorso sanitario.

CONDIZIONI DI LAVORO

I candidati selezionati svolgeranno le attività richieste come liberi professionisti, con una retribuzione di 17,36 euro l’ora per gli infermieri e 25 euro l’ora per i medici. E’ prevista una media di 100 ore mensili rendicontate.

LA CRI

Vi ricordiamo che l’Associazione della Croce Rossa Italiana – CRI è una organizzazione di volontariato che si occupa di assistenza sanitaria e sociale. Si tratta di un soggetto di diritto privato ad interesse pubblico, posto sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, che fa parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.


CANDIDATURE

Infermieri e medici interessati a candidarsi per le assunzioni Croce Rossa Italiana e alle opportunità di lavoro CRI per gestire l’emergenza Coronavirus possono visitare questa pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) dell’associazione e rispondere online agli annunci di interesse, inviando il cv tramite l’apposito form.

Al momento la Croce Rossa seleziona anche altre figure da assumere. Per tutti i dettagli sulle ricerche in corso potete visitare questa pagina.


ALTRE NEWS E OFFERTE DI LAVORO PER EMERGENZA CORONAVIRUS




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *